La Città di Zagarolo diventa il fulcro di rotazione nazionale di alcuni tra i migliori talenti italiani

La Città di Zagarolo diventa il fulcro di rotazione nazionale di alcuni tra i migliori talenti italiani grazie ad un’iniziativa del Circolo Culturale Lya De Barberiis” e l’A.Gi.Mus in collaborazione con l’ALCI e il patrocinio di importanti Enti pubblici.

I primi due cicli di Masterclass, realizzati nell’ambito dei corsi di Alto perfezionamento musicale, sono stati diretti dal Maestro Roberto Galletto, titolare del corso di Musica da camera presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma e il Maestro Liliana Bernardi titolare del corso di Violino al “Morlacchi” di Perugia; preziosa la collaborazione al pianoforte del Maestro Stefano Bigoni.

I concerti finali presso il Palazzo Doria Pamphilj di Valmontone e il Palazzo Rospigliosi di Zagaroloantiche dimore storiche del Lazio, hanno reso tangibile sia per il pubblico presente che per le Istituzioni, l’importanza di attività tanto gradite quanto efficaci per la comunità. Le interpretazioni dei corsisti si sono rivelate di spiccata rilevanza artistica e professionale incontrando l’apprezzamento della critica presente in Sala. 

A Zagarolo e a Valmontone i nostri giovani interpreti hanno rappresentato al meglio quella tradizione artistica, tutta italiana, che si esprime attraverso la sintesi di un percorso glorioso, specificatamente musicale, che ci ha fatto affermare nel mondo.

Fa piacere, in coincidenza di una fase tanto critica, incontrare dal vivo giovani musicisti provenienti da diverse regioni per seguire i corsi di alto perfezionamento strumentale, un confronto artistico che si celebra proprio nel paese natale di Goffredo Petrassi nel quale l’Amministrazione comunale rappresenta al meglio quella Città ideale che fu la Polis per l’arte ed il teatro; così l’Istituzione pubblica, forte dell’imponente programmazione di Palazzo Rospigliosi e accanto a quella convenzionata con la Scuola di Musica Alfredo Casella“, dimostra tutta la forza ed il fascino di un paese che crede nella Cultura come segno distintivo di sviluppo turistico ed infrastrutturale.

E allora tanti auguri ai nostri talenti e altrettanti auguri alla nostra Italia nella speranza che a seguito della crisi possa tornare a crescere nella cultura e nell’industria. 

Massimiliano Negri Direttore Artistico A.Gi.Mus Frascati – Circolo Culturale Lya De Barberiis. 

Foto per gentile concessione Circolo Culturale “Lya De Barberiis” Scuola di Musica “Alfredo Casella”