Johnny, primo singolo di Niccolò Agliardi estratto dall’antologia Resto. Due incontri instore alla Feltrinelli Red: a Roma e a Milano

Johnny, primo singolo di Niccolò Agliardi estratto dall’antologia Resto. Due incontri instore alla Feltrinelli Red: a Roma e a Milano

Johnny, primo singolo di Niccolò Agliardi estratto dall’antologia Resto. Due incontri instore alla Feltrinelli Red: a Roma e a Milano – È da oggi online il video di “JOHNNY” (visibile al link https://www.youtube.com/watch?v=hOH2nsGRX8k), primo singolo estratto dall’antologia RESTO di NICCOLÒ AGLIARDI, composta dai 2 cd Ora eAncora” e contenente 25 brani.

 “JOHNNY, uno dei 3 brani inediti presenti nella raccolta, nasce da una lunga e preziosa chiacchierata con Gino Pacifico ed è stato prodotto dal trio Tommaso & Giacomo Ruggeri e Giordano Colombo che hanno curato anche la maggior parte degli arrangiamenti di “RESTO (Edizioni Curci/Artist First)Gli altri due inediti, invece, sono stati prodotti da Corrado Rustici.

JOHNNY è anche in radio e disponibile in streaming e digital download (http://radi.al/NiccoloAgliardiJhonny).

 A proposito del video, scritto e diretto da Michele Piazza, il cantautore racconta: «Ho visto un film un paio di anni fa, “Piuma” diretto da Roan Johnson e mi colpì la bravura e la spontaneità di uno dei due protagonisti: Luigi Fedele. Ci siamo conosciuti per caso, qualche tempo dopo, un pomeriggio a Roma, insieme a Brando Pacitto, nostro comune amico. Quando ho scritto Johnny ho pensato che sarebbe stato lui l’attore giusto per interpretare la fatica e la tenerezza del mio personaggio. Luigi ha la disarmante capacità di non recitare un ruolo, ma di starci con purezza e sensibilità. Anche il vero “Johnny” quando ha visto il primo montaggio, ha fatto fatica a trattenere le lacrime. La regia e il soggetto sono di Michele Piazza che ha perfettamente centrato l’atmosfera e la delicatezza del punto di vista del ragazzo».

 «Quando Niccolò mi ha fatto sentire “Johnny” per la prima volta ho sentito una forte connessione emotiva – racconta l’attore Luigi Fedele – Forse perché mi ha ricordato tutte le mie mancanze a cui tengo tantissimo. Forse perché credo nella forza della nostra generazione. O forse perché sono particolarmente sensibile alla delicatezza e alle parole di Niccolò».

 RESTO” è disponibile in streaming, digitale e nella versione deluxe con un kit origami: ogni brano dell’antologia, infatti, sarà rappresentato da un particolare origami pensato appositamente da Niccolò.

Il cantautore presenterà la raccolta durante due appuntamenti instore Feltrinelli:

 domani, 22 settembre, a Roma – ore 18.30 – Roma Red Tomacelli (Via Tomacelli, 23)

26 settembre a Milano – ore 18.30 – Milano Red Porta Romana (Viale Sabotino, 28)

Modererà la presentazione milanese la giornalista Paola Gallo.

Di seguito le tracklist di “Ora” “Ancora”.

ORADi cosa siamo capaci” (inedito); “Johnny” (inedito); “Una moneta nel mare”; “Rumore di fondo”; “Da casa a casa”; “Stiamo come stiamo”; “Non ci aspettiamo più”; “Perfetti”; “Le parole dell’assenza”; “Fratello pop”; “Simili”; “Naviganti”.

ANCORANon vale tutto”; “Più musica e meno testo”; “Secondo te?”; “Resto”; “Quattro quarti”; “Ealing”; “Non importa veramente”; “Colpi forti” (inedito); “La sentinella”; “Alla fine del peggio”; “Mi manca da vicino”; “Qualcosa vicino all’amore”; “L’ultimo giorno d’inverno”.

NICCOLÒ AGLIARDI è nato a Milano nel 1974, si è laureato in Lettere moderne con una tesi sui luoghi reali e immaginari presenti nelle canzoni di Francesco de Gregori. Autore e cantautore, Agliardi ha pubblicato quattro dischi di inediti (“1009 giorni”, “Da Casa A Casa”, “Non Vale Tutto” “Io non ho finito”). Scrive e collabora con grandi artisti italiani e internazionali (Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Zucchero, Elisa, Emma Marrone, Patty Pravo, Arisa, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Emis Killa, Damien Rice, Bryan Adams e molti altri). Ha vinto due volte il Premio Lunezia (per “Da Casa A Casa” e “Non Vale Tutto”), ha vinto un Ascap Award ed è stato anche nominato ai Latin Grammy Awards per il brano “Invece No” interpretato da Laura Pausini. Ha pubblicato con Alessandro Cattelan il romanzo divenuto best seller “Ma la vita è un’altra cosa” ed ha partecipato come giudice fisso a “Spit”, programma cult di Mtv. È collaboratore alla cattedra di Letteratura italiana presso l’Università degli Studi di Milano e docente di tecniche di scrittura creativa. Direttore artistico e compositore delle canzoni originali della colonna sonora per le tre stagioni della serie tv record di ascolti “Braccialetti Rossi”, ha ricevuto in occasione del Festival del Cinema di Roma 2014 due premi come migliore colonna sonora dell’anno per la sezione fiction e migliore canzone originale con “Io non ho finito”. Nel 2016 ha fatto il suo esordio nella narrativa con il romanzo “Ti Devo Un Ritorno” (Salani) e ha curato la colonna sonora della terza stagione di Braccialetti Rossi, racchiusa in un album uscito ad ottobre. Ha collaborato, come autore e compositore, con Laura Pausini al disco “Simili” – nomination per i Latin Grammy Awards 2017 – e al disco “Fatti sentire” (16 marzo 2018) anticipato dal singolo “Non è detto”. Quest’anno è stato candidato ai Nastri d’Argento 2018 con “Ho Cambiato I Piani” per la migliore canzone originale cantata da Arisa nel film “9 Lune e mezza” diretto da Michela Andreozzi. È stato autore e conduttore di “DIMMIDITE”, programma estivo in seconda serata su Rai 1. Conduce insieme a Paola Gallo “WEEK-UP”, magazine di cultura e intrattenimento musicale su RADIO2.

www.niccoloagliardi.it – www.facebook.com/niccoloagliardi/ – www.twitter.com/niccoloagliardi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi