Istituzione Bologna Musei: nuove condizioni di visita per le collezioni permanenti

Istituzione Bologna Musei: nuove condizioni di visita per le collezioni permanenti – La Giunta del Comune di Bologna, su proposta dell’assessore alla Cultura e Promozione della città Matteo Lepore e del Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione Bologna Musei, ha approvato nuove disposizioni relative al piano tariffario e agli orari di apertura nelle sedi dei musei civici.

Queste, in sintesi, le novità. 

A partire dal 7 aprile 2019: 

– cambia il calendario annuale delle
 domeniche gratuite, confermate da ottobre a marzo; 
– viene introdotta una 
nuova fascia oraria di gratuità nelle ultime due ore di apertura ogni giovedì da aprile a settembre; 
– viene 
ampliata di 4 ore alla settimana l’apertura del Museo Davia Bargellini.

Con decorrenza dal 1 maggio 2019 entrano in vigore nuove condizioni di ingresso: 
– gratuità per gli insegnanti della scuola materna e gli operatori nido d’infanzia del Comune di Bologna; 
– riduzione a 2 euro per i giovani dai 18 ai 25 anni; 
– ingresso intero a 6 euro per Museo Civico Archeologico, Museo Civico Medievale e Collezioni Comunali d’Arte. 

Annunciato inoltre un
 Open Day annuale che prevede l’accesso libero per tutti.