IRIDESCENCE, la performance audiovisiva al PACTA SALONE di Milano chiude il progetto pactaSOUNDzone

IRIDESCENCE, la performance audiovisiva al PACTA SALONE di Milano chiude il progetto pactaSOUNDzone

IRIDESCENCE, la performance audiovisiva al PACTA SALONE di Milano chiude il progetto pactaSOUNDzone – Il Progetto pactaSOUNDzone del compositore Maurizio Pisati, si chiude al PACTA SALONE lunedì 16 aprile 2018 con IRIDESCENCE performance audiovisiva a cura di Irid.

 L’iridescenza è un fenomeno ottico di alcuni materiali consistente in riflessi superficiali aventi i colori dell’arcobaleno, dovuto a un elevato indice di rifrazione, oppure a fenomeni d’interferenza. La performance è un’immersione in un ambiente sonoro i cui elementi, disgregati e di volta in volta ricomposti, vengono spazializzati in modo sinestetico dai tre performer. In scena una ricerca sulla strumentazione analogico-digitale e sulla stratificazione visiva di luce e materiale video.

PACTA SALONE

Lunedì 16 aprile 2018 ore 20.45

IRIDESCENCE

performance audiovisiva a cura di Irid.

chitarre Silvia Cignoli

oggetti sonori ed elettronici Andrea Tremolada

live audiovisual performer Andrea Carlotto

IRID. Project

irid. è la realizzazione scenica di un potenziale che trascende i suoni. Vive l’ambiente che lo ospita, lavora per rinnovare l’aspetto performativo, mette in scena la musica di ricerca.

Il progetto nella sua prima versione prende corpo a Lugano presso il Conservatorio della Svizzera Italiana. La peculiarità del progetto è il coinvolgimento fra musica di ricerca e le altre forme di sperimentazione, in particolare la videoarte, e la cura della messa in scena di quella forma di rappresentazione che è il concerto, dalla quale si vuole trascendere.

irid. a pochi mesi dalla sua nascita, viene premiato nel 2012 dal bando “MITiCi parco dei talenti creativi di Milano”, andando in scena in occasione dei 150 anni delle Scuole Civiche presso l’Auditorium Lattuada, replicando presso il “Bloom” di Mezzago (MB), e presso le “Officine Creative Ansaldo” a Milano. Nel 2014 irid. viene invitato a suonare al festival “Limmitationes” in Austria e nel 2016 è al Teatro San Giorgio di Udine, per la stagione “Contemporanea”. Molte sono state le première e i compositori italiani ed esteri eseguiti (Tristan Murail, Fausto Romitelli, Nadir Vassena, Andrea Tremolada, Maria Teresa Treccozzi, Steve Reich, Giorgio Colombo Taccani, Luca Valli, Fernando Garnero, Sonia Bo, Simone Fontanelli, Davide Anzaghi, Dan di Maggio, Justin Lépany, Francesco Zago, Salvatore Sciarrino, Andrea Mannucci, György Kurtág, Bryan Jacobs) mentre parallelamente irid. si muove anche verso una creazione musicale propria in una ricerca interna sempre più coesa.

Silvia Cignoli si è formata come chitarrista classica con Paola Coppi alla Civica Scuola di Musica di Milano, dove successivamente studierà anche chitarra elettrica con Francesco Zago. Nel 2011 consegue con il massimo dei voti e la lode il Master of Arts in music performance al Conservatorio della Svizzera italiana sotto la guida di Massimo Laura. Il suo lavoro si muove principalmente attraverso i nuovi linguaggi della contemporaneità. Proprio in questo ambito ha vinto diversi concorsi, fra cui il Premio 900 (Venaria Reale), il Concorso Mencherini (Cagli). Con il progetto audiovisivo irid. è fra i vincitori del bando di MITiCi Milano progetti. Ha collaborato con diversi Ensemble (Fiarì, Repertorio 0, Sinestesia, New Made) e partecipa a diverse rassegne dedicate alla musica contemporanea in Italia e all’estero (fra cui festival Archipel a Ginevra, Soundscape a Maccagno, stagione Rebus al Teatro dal Verme (MI), Festival 5 Giornate di Milano). Ha lavorato più volte con l’Accademia del Teatro alla Scala suonando nei teatri d’opera Italiani ed esteri. Ha collaborato con la scuola di arte drammatica Paolo Grassi di Milano e nel 2015 è una dei musicisti del Musical “Teen Dante” prodotto dalla Radiotelevisione Svizzera e che va in scena presso il Lac di Lugano (CH). Nel 2016 prendono vita il progetto di avan Bgarde rock “UBGene” (con il tastierista e compositore M. Giuntoli, con musiche dello stesso) e il progetto “IN/ELEKTRA” con la bassista e cantante V. Guidugli, che si incentra sull’esplorazione e sull’intreccio dei diversi linguaggi di confine, con musiche improvvisate o composte dal duo.

Andrea Tremolada, ha studiato chitarra classica sotto la guida del M° Spadari diplomandosi con il massimo dei voti presso la Scuola Civica di Milano e presso il conservatorio L. Marenzio di Brescia. Dal 2006 è stato allievo anche dei corsi di composizione presso la Scuola Civica di Milano con i maestri Giovanni Verrando, Roberto Andreoni e Paolo Coggiola e nel 2010 ha frequentato il Master of Composition and Theory presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano sotto la guida del M° Giovanni Verrando e del M° Nadir Vassena. Come chitarrista ha suonato in più ambiti, dalla musica classica alla musica leggera passando anche per la musica indiana (studiando Sitar con il M° Ashanka Sen); come chitarrista classico e chitarrista elettrico in più ambiti e formazioni. Come compositore con il brano “Nightly” (edito da Sconfinarte) ha vinto il concorso di composizione “G. Petrassi” indetto dal conservatorio S. Cecilia di Roma. Suoi brani sono stati eseguiti a Milano, a Roma, a Lugano e in Austria, dalla chitarrista Silvia Cignoli, dal sassofonista Matteo a Marca e dall’Ensemble Laboratorium. Dal 2012 è coautore del progetto audiovisivo “irid.”. Come costruttore di strumenti ha realizzato insieme al liutaio Paolo Minuti due daxophone, commissionati dal compositore Giovanni Verrando e dal compositore Kriton Beyer.

Andrea Carlotto, titolare del Laboratorio di creazione digitale “Silent Media Lab“ da oltre 15 anni si occupa professionalmente di suono e immagine e in particolare della relazione sinestesica tra essi in dimensione artistica, sperimentale, relazionale, spettacolare e tecnica. Dopo circa 10 anni di lavoro come percussionista, musicoterapista e insegnante, unitamente all’esperienza musicale sviluppa l’attività di produttore audiovisivo in tempo reale e di New Media Designer, producendo audiovisivo in tempo reale, installazioni interattive, progetti comunicativi, mapping audiovisivo, lavorando con la luce, la proiezione, l’audio, la musica, il laser e le tecnologie digitali. Diploma in Musicoterapia nel 2004. Laurea in Musica Elettronica con votazione 110 e lode presso il Conservatorio Verdi di Como. Alcuni suoi lavori sono stati presentati tra gli altri a: “La Terra Fertile” Cagliari 2010, “Festival Cinque Giornate per la Nuova Musica” Milano 2011, “Tec Art Eco” Festival, vincitore migliore performance audiovisiva Lugano 2011, “Futura Festival Crest” (Fra) 2011, “Nao Performing Festival” Milano 2011, “Raitunes & Raitune5” programmi radiofonici e televisivi di Alessio Bertallot RAI2 e RAI5 “irid. Visual concert” 2012/14/16, “Frontdoc Festival” Aosta 2012. Installazione interattiva “Lungimiranza” e Live Audiovisual Performance “Impermanenti” con l’artista Chicco Margaroli, Museo Gamba Chatillon (Ao) 2015, installazione audiovisiva “Ricordati di Fiorire” con l’artista Chicco Margaroli, BM’AMA.ART Roma 2015/16.

INFO PACTA SALONE via Ulisse Dini 7, 20142 Milano

MM2 P.zza Abbiategrasso-Chiesa Rossa, tram 3 e 15, autobus 65, 79 e 230

Per informazioni: www.pacta.org – mail biglietteria@pacta.org – promozione@pacta.org – tel. 0236503740 – ufficio scuole:ufficioscuole@pacta.org

Orari biglietteria: via Ulisse Dini 7, 20142 Milano – dal lun al ven dalle ore 16.00 alle ore 19.00 – nei giorni di spettacolo: dal mar al sab dalle 16 – dom dalle 15

Biglietti: Intero €12 | Ridotto €6 | abbonamento (4 spettacoli) €20

Orari spettacoli: Lunedì pactaSOUNDzone spettacoli ore 20.45

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi