International Friends Of Festival Verdi Spring Gala the best of Parma in New York

INTERNATIONAL FRIENDS OF FESTIVAL VERDI

SPRING GALA

THE BEST OF PARMA IN NEW YORK

150 selezionati ospiti alla presentazione del XXII Festival Verdi, con la partecipazione di Eleonora Buratto, Davinia Rodriguez, Riccardo Frizza,

in una cena di gala ideata e cucinata dallo chef Massimo Bottura,

che nel menù creato per l’occasione farà risaltare i prodotti del territorio.

Live e silent auction del battitore di Christie’s Brook Hazelton che metterà all’asta articoli unici realizzati nei laboratori del Teatro

ed esperienze esclusive offerte da partner e sponsor. 

New York, Metropolitan Club

giovedì 28 aprile 2022, ore 20.00 

Il prossimo 28 aprile al Metropolitan Club di New York, il Teatro Regio di Parma in collaborazione con gli International Friends of Festival Verdi realizza lo IFFV Spring Gala per promuovere il XXII Festival Verdi (a Parma e Busseto, 22 settembre – 16 ottobre 2022).

Per il Teatro Regio di Parma e il suo territorio la serata, originariamente programmata per il 2020, rappresenta un grande sforzo, particolarmente in questo periodo post pandemico, che tra i suoi molteplici obiettivi ha quello di accrescere l’attenzione da oltreoceano a sostegno di realtà culturali e imprenditoriali italiane di eccellenza.

Nel club privato fondato nel 1891 dal magnate J. P. Morgan, 150 selezionati ospiti (personalità della finanza, dell’editoria e dell’imprenditoria statunitense) parteciperanno alla presentazione del XXII Festival Verdi in una cena di gala ideata e preparata dallo chef Massimo Bottura, che insieme al suo team cucinerà un menù creato per l’occasione Le aziende del territorio parmigiano hanno contribuito con i propri prodotti alla realizzazione dell’evento, tra i quali avranno risalto Barilla, Delicius, Mutti, Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma, Rizzoli, Zarotti.

“Sono onorato di poter prendere parte a questo evento con il Teatro Regio di Parma e il Festival Verdi – dichiara Massimo Bottura. Non vedo l’ora di poter portare il meglio della nostra regione a New York. Ci vediamo al Metropolitan Club il 28 aprile!”.

Al Gala prenderanno parte Fabrizio Di Michele Console Generale d’Italia a New York, Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma e Presidente della Fondazione Teatro Regio di Parma Anna Maria Meo, Direttore generale del Teatro Regio di Parma e Direttore artistico del Festival Verdi, James E. Miller, Presidente degli International Friends of Festival Verdi.

La serata sarà impreziosita dall’esibizione del soprano Eleonora Buratto, che sarà presente insieme al Maestro Riccardo Frizza, protagonista al XXII Festival Verdi sul podio di Simon Boccanebra, e a Davinia Rodriguez.

Nel corso della serata inoltre avrà luogo una silent e live auction con Brook Hazelton, celebre banditore di Christie’s che metterà all’asta articoli realizzati dai laboratori di sartoria e scenotecnica del Teatro ed esperienze esclusive che intendono svelare e far vivere al pubblico internazionale il prestigio, la cultura e la storia del nostro nel territorio.

La serata è realizzata da Teatro Regio di Parma e International Friends of Festival Verdi con il supporto dell’Ambasciata Italiana a Washington e del Consolato Generale di New York, Regione Emilia-Romagna APT Servizi, #inEmiliaRomagna, Comune di Parma, Consorzio Parma Alimentare, Fondazione Parma UNESCO City of Gastronomy, Parma Food Valley, Barilla, Delicius, Mutti, Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma, Rizzoli, Zarotti, Caruso, Castello di Montechiarugolo, Dallara, Frette, M. Casa Maria Luigia, Oinoe Vini, Palazzo Marchi, Strategic Claims Services, Huntington, Gryphon, Millersha attorneys at law.

IFFV è l’associazione non profit, fondata proprio negli Stati Uniti nel 2017, che nel 2019 ha ottenuto dall’IRS la qualifica 501 © (3) e che è tra le poche simili di cui sono dotate le istituzioni culturali italiane. È composta da circa un centinaio di membri e dalla sua fondazione ha contribuito al sostegno al Teatro Regio di Parma per il Festival Verdi con quasi € 2 MLN per stimolare e condividere nuove ricerche e riflessioni sulla musica di Giuseppe Verdi, promuovendo e tramandando in tutto il mondo la musica del Maestro nei suoi luoghi natali e intraprendendo specifiche azioni di supporto alle forme spettacolari e ai programmi educativi e di divulgazione.

“Vorrei esprimere il mio più profondo apprezzamento l’impegno degli International Friends of Festival Verdi nel promuovere negli Stati Uniti l’opera e le realizzazioni di Giuseppe Verdi – dichiara Fabrizio Di Michele. Verdi non è stato solo uno dei più grandi compositori ad aver mai calcato il palcoscenico dell’opera italiana, ma la sua vita, la sua passione e il suo impegno personali sono indissolubilmente legati al Risorgimento e alla storia d’Italia. Poiché l’arte, la musica e la cultura sono in grado di creare legami tra persone al di là delle distanze geografiche, Verdi è stato per un secolo un potente ambasciatore di bellezza e armonia, con le sue composizioni che hanno raggiunto ogni angolo del mondo. Ciò è particolarmente vero per New York City, un luogo che gode di un rapporto speciale con l’Italia. Il bellissimo monumento in onore di Verdi, creato dallo scultore italiano Pasquale Civiletti nel 1906 e situato nell’Upper West Side, è una testimonianza della genuina ammirazione che i newyorkesi avevano per capolavori come Rigoletto, Il Trovatore o La Traviata. L’acclamato Festival Verdi, che come ogni anno si svolgerà in autunno a Parma, è una rievocazione unica del genio verdiano. Attraverso il Festival, il Teatro Regio e il Comune di Parma interpretano, promuovono e onorano l’opera di Verdi, assicurando che la sua eredità duri nel tempo. Credo davvero che il loro lodevole sforzo meriti lodi e sostegno. Pertanto, sono estremamente grato a tutti coloro che hanno reso possibile questo Gala di Primavera, al famoso chef italiano Massimo Bottura che ha curato la cena, alle aziende italiane che hanno contribuito all’organizzazione, ma soprattutto a tutti i mecenati degli IFFV, la cui generosità rinvigorisce il legame di lunga data tra New York e la cultura italiana”.

“Parma è una città italiana dalle molte eccellenze e talenti che la rendono conosciuta nel mondo – dichiara Federico Pizzarotti. Una boutique capitale recentemente nominata Città Creativa Unesco per la Gastronomia e Capitale Italiana della Cultura 2020-2021, punta di diamante della food valley e della motor valley della Regione Emilia-Romagna, ducato che annovera quattordici castelli nella sua provincia, è espressione raffinata di un territorio da vivere, amare, gustare. Il cuore di questo territorio batte al ritmo della grande musica: quella di Giuseppe Verdi e Arturo Toscanini, che sono nati nelle nostre terre e da Busseto e da Parma hanno varcato i propri confini, continuando a ispirare e a far pulsare l’arte e la cultura del mondo. Il Teatro Regio di Parma, che ho l’onore di presiedere in quanto sindaco della città, ha tra le sue missioni quella di promuovere la diffusione dell’arte e della cultura dello spettacolo, la formazione professionale dei quadri artistici e tecnici e l’educazione musicale, al fine di conservare e valorizzare l’inestimabile eredità storico-culturale legata, in particolare, all’opera, alla danza e alla musica. Questa eredità si rinnova ogni giorno anche grazie al sostegno degli International Friends of Festival Verdi ai quali con questo Gala desideriamo rendere merito e portare oi l’abbraccio di Parma e di tutta l’Italia.

“Il Festival Verdi da oltre vent’anni celebra e promuove il genio di Giuseppe Verdi in Italia nelle terre in cui il Maestro è nato e vissuto, Parma e Busseto – dichiara Anna Maria Meo. Recentemente premiato quale Best Festival agli International Opera Awards a Londra, negli ultimi anni ha goduto di risultati artistici importanti che lo hanno ricollocato nel contesto internazionale cui un Artista come Giuseppe Verdi ha diritto. Profondamente radicato nel nostro territorio, proietta la sua dimensione oltre i confini dell’Italia, e anzi nell’offrire 3 debutti di nuove produzioni in 3 giorni consecutivi per 4 settimane in 30 giorni è un festival che può esistere solo nell’abbraccio del pubblico che raggiunge Parma da tutti e cinque i continenti.

Festival Verdi, che ha fatto dell’innovazione e della ricerca musicologica i cardini su cui poggia il progetto artistico e musicale, rappresenta una vera e propria sfida che si rinnova ogni anno, e che in questa fase post pandemica guadagna un senso ancora più pregnante. L’avere stretti accanto a noi dei mecenati americani appassionati e fieri sostenitori del Festival è per noi ragione di grande orgoglio e ci impone di manifestare profonda gratitudine a tutti gli associati e soprattutto a James Miller che non solo non ha fatto mancare il sostegno al festival in questi anni difficili, ma ha voluto incrementarlo quando la pandemia ha fatto sentire i propri effetti sulla nostra attività. È la testimonianza concreta del vero spirito dei mecenati che ci ha permesso di mantenere le progettualità più significative come la formazione di giovani talenti e la produzione di nuovi allestimenti che mettano in dialogo la tradizione con i nuovi linguaggi. A tutti questi mecenati illuminati che festeggiamo a New York, va la gratitudine e l’abbraccio del Teatro Regio di Parma e di tutti i suoi lavoratori e artisti”.

“Il Teatro Regio di Parma e il Verdi Festival rappresentano uno dei più prestigiosi biglietti da visita della nostra Regione oltreoceano – sottolinea l’Assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini – un’eccellenza culturale che non poteva trovare miglior alleato di Massimo Bottura, un altro vanto mondiale della nostra Food Valley, a sua volta compositore in cucina di straordinarie “partiture” dei migliori sapori dell’Emilia Romagna. Dopo due anni complicati il Festival Verdi torna finalmente a raccontarsi “di persona” agli americani, perché nulla può fermare a lungo la musica con la sua innata e primordiale energia. New York per l’Emilia Romagna è da anni una “vetrina” esclusiva e di grande potenza, dove la nostra storia e cultura, il cibo, il design e la moda hanno trovato sempre apprezzamento come perfette espressioni di quel Made in Italy che tutto il mondo ammira e che nasce proprio lungo quella Via Emilia da cui la nostra Regione -unica al mondo- prende il suo nome”.

“Sarà un grande piacere potersi ritrovare con tanti amici, colleghi e distinti ospiti dopo questi difficili ultimi anni trascorsi nella speciale serata che ci vedrà riuniti per celebrare l’arte, la squisita cucina dell’Emilia-Romagna, e, soprattutto, la musica di Verdi, e nell’occasione raccogliere fondi per il Festival Verdi – dichiara James E. Miller. Voglio anche esprimere la mia profonda gratitudine a Eleonora Buratto e allo chef Massimo Bottura per averci aiutato a realizzare questo evento così speciale. A quanti di voi non hanno in precedenza partecipato al Festival Verdi a Parma o non hanno ancora scoperto il grande lavoro degli International Friends nel supportare la mission del Festival Verdi, vi incoraggio fortemente a visitare Parma e il Festival alla prima occasione. Parma è un posto davvero speciale e ci sono molte buone ragioni che hanno portato Parma ad essere nominata Capitale Italiana della Cultura, non da ultimo il Festival Verdi. Spero di vedervi e darvi il benvenuto questo autunno a Parma e agli spettacoli che compongono il meraviglioso programma del Festival Verdi, dal 22 settembre al 16 ottobre 2022, con La forza del destino, Simon Boccanegra, Il Trovatore, Messa da Requiem e Quattro pezzi sacri. Il lavoro degli International Friends, così come questa serata, non sarebbe possibile senza la forte guida di Anna Maria Meo, Direttore generale del Teatro Regio di Parma, Silvia Fresier, direttore generale degli International Friends of Festival Verdi, e Elena Fiorini dal Teatro Regio di Parma, come anche i rispettivi team per il loro instancabile lavoro e la dedizione al Teatro Regio e al Festival Verdi. Vorrei anche esprimere la mia gratitudine agli sponsor della serata, come anche al Consiglio di Amministrazione e al Consiglio Consultivo degli International Friends, per il loro significativo lavoro e il loro supporto che hanno reso possibile l’evento. Infine, vorrei esprimere la mia speciale riconoscenza al Sindaco di Parma Federico Pizzarotti, che si unirà a noi insieme a diversi distinti ospiti ed è stato di grande aiuto per il raggiungimento della mission sia del Festival Verdi sia degli International Friends. Saremo entusiasti di raccogliere fondi per gli International Friends e per i suoi numerosi progetti culturali che sono importanti per il Festival Verdi, per Parma, per l’Emilia-Romagna e per il mondo. Grazie ancora per la vostra partecipazione al gala e per il generoso supporto attraverso i vostri contributi e le vostre donazioni”.

“Cultura e food sono due mondi sempre più intrecciati. Parma ne è l’esempio perfetto: è stata la prima città italiana a ottenere da UNESCO il riconoscimento di Creative City of Gastronomy e per due anni ha potuto fregiarsi del titolo di Capitale Italiana della Cultura, con un ricco calendario di appuntamenti. Un evento come l’International Friends of Festival Verdi Spring Gala di New York rappresenta una sintesi perfetta di questi mondi: da un lato, la musica e l’opera lirica, con il Maestro Giuseppe Verdi e il Teatro Regio che fanno di Parma un riferimento per i melomani di tutto il mondo, dall’altro le eccellenze della Parma Food Valley – sottolinea Cristiano Casa, Assessore al Turismo e al Progetto UNESCO del Comune di Parma. – Cultura musicale e identità gastronomica possono essere volano l’uno per l’altro: insieme, queste due eccellenze devono contribuire alla valorizzazione del brand Parma e alla crescita turistica di tutto il territorio”.

Teatro Regio di Parma strada Garibaldi

16/A, 43121 Parma – Italia

Tel. +39 0521 203969

www.teatroregioparma.it

FESTIVAL VERDI

Parma e Busseto, 22 settembre – 16 ottobre 2022

XXII EDIZIONE

Teatro Regio di Parma

22 settembre, 1, 9, 16 ottobre 2022

LA FORZA DEL DESTINO

Teatro Regio di Parma

23, 30 settembre 2022

MESSA DA REQUIEM

Teatro Girolamo Magnani di Fidenza

24 settembre, 2, 8, 13 ottobre 2022

IL TROVATORE

Teatro Regio di Parma

25, 29 settembre, 6, 14 ottobre 2022

SIMON BOCCANEGRA

Teatro Regio di Parma

4 ottobre 2022

FUOCO DI GIOIA

Teatro Regio di Parma

10 ottobre 2022

GALA VERDIANO

Teatro Regio di Parma

15 ottobre 2022

QUATTRO PEZZI SACRI

AroundVerdi

Busseto, 18 settembre 2022

Montechiarugolo, 24 settembre 2022

Parma, 1 ottobre 2022

Polesine-Zibello, 2 ottobre 2022

CARAVAN VERDIANO

RIGOLETTO, Le voci da dentro

Teatro Regio di Parma

7 ottobre 2022

GIOVANNA: LA PULZELLA,

LA FANCIULLA, L’ALLODOLA

con Lella Costa

Scopri il programma completo su festivalverdi.it

VERDI OFF

Città in festa in occasione del Festival Verdi

Parma, Busseto e dintorni

17 settembre – 16 ottobre 2022

VII Edizione

Progetti speciali

Strade, cortili, piazze di Parma

sabato 17 settembre 2021, dalle ore 17.00

VERDI SOTTO CASA

Cantanti, ballerini, attori e musicisti invadono la città portando la gioia di Verdi Off nei quartieri, nelle RSA e in tutti quei luoghi solo apparentemente lontani dalla Musica e dal teatro.

Parma, sabato 17 settembre 2021, ore 18.00

LA CITTÀ CHE DANZA

La danza incontra la lingua dei segni e l’arte segnante, in una performance che coinvolge le scuole di danze e chiunque voglia prendervi parte. Un’occasione per porre l’attenzione alle molte forme di esclusione che ci circondano e abitano la nostra quotidianità, e “dar voce” alla comunità dei sordi alle forme di arte che utilizzano la LIS. Coreografia di Riccardo Olivier, produzione Estemporada, coproduzione Chiasma in collaborazione con ENS Parma.

Parma, sabato 17 settembre 2021, ore 15.00

MACBETH. SCACCO AL RE!

Chi troverà il pugnale insanguinato di Macbeth? Chi il lume per rischiarare la notte della Regina?

Enigmi e sfide in un avvincente gioco a squadre con un unico obiettivo: far sì che l’opera possa andare in scena!

Idea e Regia: Giacomo Nappini, In collaborazione con: Compagnia Stabile del Teatro San Carlo di Foligno e Protemus Progetto teatrale e musicale

SE QUEL GUERRIER IO FOSSI. Sulla punta della lingua

Muovendo dalle suggestioni di Aida e Nabucco, un’installazione site specific ricostruisce, in un container “verdiano” che si fa palcoscenico, l’etimologia ormai perduta di parole ed espressioni la cui origine rimanda a realtà dolorose, solo apparentemente lontane. Suoni, parole e immagini per un’esperienza immersiva che ci costringe a guardare laddove non vorremmo. Una produzione OHT – Office for a Human Theatre.

VERDI JAM SESSION

Un cantante, un musicista, un attore, un drammaturgo, un artista visivo: cinque creativi in residenza per dare vita,

partendo dalla musica e dalla figura di Giuseppe Verdi, a performance originali e partecipative che animeranno il calendario di Verdi Off. Il regolamento di partecipazione su festivalverdi.it

Scopri il programma completo su festivalverdi.it

CALENDARIO

SETTEMBRE

10 sab              17.00 Teatro Regio PRIMA CHE SI ALZI IL SIPARIO La forza del destino

14 mer             16.30 Teatro Regio PROVA APERTA La forza del destino

15 gio             17.00 Teatro Regio PRIMA CHE SI ALZI IL SIPARIO Simon Boccanegra

16 ven                         17.00 Fidenza, Teatro Magnani PRIMA CHE SI ALZI IL SIPARIO Il trovatore

21.00 Parma Lirica IL CORO DEL TEATRO REGIO DI PARMA IN PROVA

17 sab             15.30 Teatro Regio PROVA APERTA Simon Boccanegra

18 dom           18.00 Busseto, Piazza Verdi CARAVAN VERDIANO

19 lun             20.00 Teatro Regio PROVA UNDER30 La forza del destino

20 mar             17.00 Teatro Regio PRIMA CHE SI ALZI IL SIPARIO Quattro pezzi sacri

21 mer             20.00 Teatro Regio PROVA UNDER30 Simon Boccanegra

22 gio               15.30 Teatro Magnani PROVA APERTA Il trovatore

20.00 Teatro Regio LA FORZA DEL DESTINO

23 ven               20.00 Teatro Regio MESSA DA REQUIEM

24 sab               18.00 Montechiarugolo CARAVAN VERDIANO

20.00 Fidenza, Teatro Magnani IL TROVATORE

25 dom             20.00 Teatro Regio SIMON BOCCANEGRA

29 gio                20.00 Teatro Regio SIMON BOCCANEGRA

30 ven               17.30 Ridotto del Teatro Regio CORI AL RIDOTTO voci bianche Ars Canto “Giuseppe Verdi”

20.00 Teatro Regio MESSA DA REQUIEM

 OTTOBRE

1 sab                18.00 Parma, Piazzale Picelli CARAVAN VERDIANO

20.00 Teatro Regio LA FORZA DEL DESTINO

2 dom              17.30 Ridotto del Teatro Regio CORI AL RIDOTTO voci bianche Parma Musicale

18.00 Polesine-Zibello CARAVAN VERDIANO

20.00 Fidenza, Teatro Magnani IL TROVATORE

4 mar                20.00 Teatro Regio FUOCO DI GIOIA

6 gio                 20.00 Teatro Regio SIMON BOCCANEGRA

7 ven                17.30 Ridotto del Teatro Regio CORI AL RIDOTTO voci bianche Corale “Giuseppe Verdi”

20.00 Teatro Regio GIOVANNA, LA PULZELLA

8 sab                17.30 Ridotto del Teatro Regio CORI AL RIDOTTO corale “Giuseppe Verdi”

20.00 Fidenza, Teatro Magnani IL TROVATORE

9 dom              20.00 Teatro Regio LA FORZA DEL DESTINO

10 lun                20.00 Teatro Regio GALA VERDIANO

11 mar              17.30 Ridotto del Teatro Regio CORI AL RIDOTTO voci bianche “Chorus Cordis”

13 gio                20.00 Fidenza, Teatro Magnani IL TROVATORE

14 ven                17.30 Ridotto del Teatro Regio CORI AL RIDOTTO voci bianche Teatro Regio di Parma

20.00 Teatro Regio SIMON BOCCANEGRA

15 sab               18.00 Teatro Regio QUATTRO PEZZI SACRI

16 dom             17.00 Teatro Regio LA FORZA DEL DESTINO