India Estate. Diaframma in concerto, la danza internazionale con la prima di Equal Elevations del visionario Marcos Morau, stand up comedy e tanto altro

India Estate. Diaframma in concerto, la danza internazionale con la prima di Equal Elevations del visionario Marcos Morau, stand up comedy e tanto altro – Mentre l’estate si avvicina al giro di boa, India Estate, negli spazi post industriali del Teatro India, magistralmente allestiti da Orizzontale in occasione della stagione live nelle aree esterne, continua a proporsi luogo di ritrovo fresco e serale con un programma ricco di nuova musica e di quella che ne ha fatto la storia: una finestra aperta sul panorama indipendente italiano di ieri e di oggi, tra concerti e spettacoli.

Per la settimana dal 18 al 24 luglio, la programmazione in collaborazione con il Teatro di Roma, che per l’occasione offre i suoi spazi a una visione nuova della città e del territorio, cala alcuni assi della scena: giovedì 18 luglio con l’atteso ritorno dei Diaframma con il loro ventesimo disco,  L’Abisso, venerdì 19 luglio con Le Capre a Sonagli e Matteo Costanzo, sabato 20 luglio con l’immancabile Sabato Italiano, domenica 21 luglio con Pink Floyd Experience, lunedì 22 luglio con la Stand Up Comedy del trio Tinti, Ravenna e Raponi, accompagnato da una special Guest a sorpresa, e martedì 23 luglio con Rivoluzione Dischi live, che porta sul palco Astenia, Bora, Fischer Boom, Fridha, Scrima, The Castway, Xavier, The Smade.

Nel segno della danza, prosegue il 21 e 24 luglio l’eccellenza internazionale di FUORI PROGRAMMA con Erectus di Abbondanza/Bertoni (IT), secondo capitolo del progetto Poiesis, già ospite lo scorso anno, con La Morte e la Fanciulla e la prima nazionale di Equal Elevations (ore 21.00) del visionario Marcos Morau e il suo gruppo La Veronal (ES) seguito da Future man (ore 21.45): una creazione inedita, in esclusiva per Fuori Programma negli spazi riflettenti di India Estate a firma di Mauro Astolfi per Spellbound Contemporary Ballet (IT).

Fra i gruppi seminali del rock cantato in italiano, i Diaframma arrivano il 18 luglio a India Estate con “L’abisso”, il 20esimo disco in studio, a 5 anni dall’uscita del precedente “Preso nel Vortice” del 2013. Cinque anni in cui Federico Fiumani non è certo stato con le mani in mano, vista l’incessante attività live e l’uscita di raccolte, ristampe e live che sono andati ad impreziosire una discografia che dal loro primo singolo del 1982 conta più di 50 uscite. Con “L’abisso” Federico torna a raccontare le sue storie con la sincerità che da sempre lo contraddistingue e a darci la sua prospettiva sui rapporti personali, su quella vita che lo sta portando a varcare la soglia dei 60 anni. Un disco importante per le canzoni che contiene, per il sound maturo che è il marchio di fabbrica del suo alter ego musicale, quei Diaframma che sono oggi l’esperienza più longeva e continuativa della scena musicale indipendente nata in Italia negli anni ’80; un patrimonio musicale che ha ispirato una moltitudine di musicisti nostrani.

A India Estate il 19 luglio Le Capre a Sonagli propongono il loro ultimo lavoro: GARAGARA YAGI, un mix impavido con batterie in faccia e pantoni sonori ricercati, il sogno di un incontro tra Gorillaz e CCCP in un live dei QOTSA.

Il 22 luglio, la programmazione prosegue con la stand up comedy insieme a Luca Ravenna, e la sua esilarante comicità, già protagonista di Stand Up Comedy e CCN su Comedy Central, autore per Quelli che il calcio… (Rai2) e collaboratore di The Pills; Daniele Tinti volto di Natural Born Comedians, Stand Up Comedy su Comedy Central, Sorci Verdi su Rai2 e CCN – Comedy Central News, con Saverio Raimondo; Stefano Bin Laden von Hitler, in arte “Rapone” per motivi commerciali, anche autore di fumetti quali Marco Travaglio Zombi e Natale a Gotham.

Info: https://www.viteculture.com/india-estate-2019/ 

Tutti i giorni dalle 19.00 alle 2.00 – Teatro India, Lungotevere Vittorio Gassman – Concerti ore 21.30