Il Vangelo Secondo Mattei decolla verso Chambèry

Il Vangelo Secondo Mattei decolla verso Chambèry

Il Vangelo Secondo Mattei decolla verso Chambèry – Prosegue, distribuito da mOOviOOle, il viaggio francese de Il Vangelo Secondo Mattei, l’opera prima dei registi Antonio Andrisani e Pascal Zullino con la straordinaria partecipazione di un irripetibile Flavio Bucci e totalmente ambientata a Matera. Dopo il successo di Montèlimar, infatti sabato 24 novembre, il Vangelo atterrerà al centro della Savoia a Chambèry, per la settima edizione del Quinzaine du Cinéma italien de Chambéry (Cinémas Astrée et Forum, 14- 27 novembre): uno dei più importanti appuntamenti della zona dedicata al cinema italiano, nato dalla passione del pubblico savoiardo per il cinemamade in Italy e pensato proprio per costruire un continuo dialogo tra Francia e Italia. In sala, ad incontrare il proprio pubblico ci sarà lo stesso Flavio Bucci.

Il film, realizzato grazie ad una produzione associata Run Film Srl e Mooviole Srl, alla produzione esecutiva di Brigata Germi Srls, e distribuito da mOOviOOle, è l’opera prima di Antonio Andrisani e Pascal Zullino, un film esilarante ed ironicamente drammatico che mette insieme, con un tocco lieve ma mai superficiale, ecologia, grande storia del cinema e l’energia dirompente della grande commedia all’italiana. E lo fa forte della strepitosa interpretazione di Flavio Bucci, volto denso di umanità e fragilità.

Sinossi

Un cinico regista ed il suo assistente ritornano in Basilicata, loro terra d’origine, in cerca di riscatto. Giunti all’età di 50 anni e falliti nelle loro ambizioni artistiche decidono di cavalcare il dissenso sulle estrazioni petrolifere per mettere su uno sgangherato film d’inchiesta dal titolo Il Vangelo secondo Mattei e che si intreccerà con la vita di Pier Paolo Pasolini, autore dell’incompiuto romanzo Petrolio e del capolavoro cinematografico Il vangelo secondo Matteo, girato in Basilicata nel 1964.
I due, spinti da ragioni di “marketing” più che estetiche, scelgono come protagonista del loro film un anziano materano, Franco, settantenne che da ragazzino, appunto, partecipò come comparsa nel film di Pasolini.
Per l’anziano Franco, che dovrà interpretare nientemeno che il ruolo di Gesù, questa è la tanto attesa occasione del riscatto.
Ma il tema scottante trattato dal loro film, il petrolio, ed il rapporto con la terra cominciano a dare fastidio a qualcuno..

Per info e aggiornamenti è sempre aggiornato il sito di

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi