Il Trento Film Festival torna in edizione digitale

La kermesse proseguirà in estate, in città e nelle valli trentine

Dal 30 aprile al 9 maggio torna il Trento Film Festival in edizione digitale

Almeno simbolicamente, il Trento Film Festival riapre i cinema, per dare un segnale di speranza a un settore duramente colpito dagli effetti della pandemia. Lo ha fatto presentando questa mattina il programma cinematografico della 69. edizione dal palco del Supercinema Vittoria di Trento, in live streaming su Facebook e YouTube.
Dal 30 aprile al 9 maggio sarà un’edizione interamente digitale: al secondo anno di pandemia, la rassegna non manca di innovare format, contenuti e strumenti di comunicazione, per garantire al pubblico una programmazione cinematografica di livello internazionale ed eventi alpinistici, scientifici e letterari affascinanti e inediti.

Cento film all’insegna della diversità, l’80% in anteprima, disponibili fino al 16 maggio sulla piattaforma online.trentofestival.it  .
Tra le prime italiane in Concorso 
Paolo Cognetti. Sogni di Grande Nord con lo scrittore Premio Strega e La casa rossa su Robert Peroni. In chiusura debutto per N-Ice Cello – Storia del violoncello di ghiaccio, nato tra le Dolomiti e il MUSE di Trento. Giuria internazionale per la prima volta a maggioranza femminile.
Il Festival proseguirà in estate, in città e nelle valli trentine.

Programma e approfondimenti su https://trentofestival.it/ 

Fonte: Trento Film Festival