Il Memoriale di Antonio Scalonesi finalista al Booktrailer Film Festival 2021 di Milano

Il booktrailer del romanzo di Davide Buzzi, “Antonio Scalonesi: MEMORIALE DI UN ANOMALO OMICIDA SERIALE” è stato selezionato fra i 10 finalisti del diciannovesimo Trailers FilmFest che si terrà a Milano dal 13 al 15 ottobre 2021.

Sarà il pubblico a decidere quale sarà il vincitore dell’edizione 2021 del Booktrailer Film Festival, attraverso una votazione online sul sito ufficiale alla pagina

https://www.trailersfilmfest.com/concorso-booktrailer-2021/?contest=video-detail&video_id=10092

Il cortometraggio, intitolato “NICOLAS SAGNIER”, racconta l’esito dell’incontro fra lo stesso Scalonesi e l’Ispettore capo della Civipol francese, Nicolas Sagnier, un evento importante nel contesto dell’intero romanzo. Il personaggio di Sagnier è, infatti, la chiave di volta per comprendere il perché di alcune azioni del protagonista Antonio Scalonesi. In effetti si tratta del capitolo – volutamente –  mancante del romanzo di Davide Buzzi.

La regia del lavoro è stata realizzata da Elia Andrioletti, mentre la fotografia è stata curata da Kevin Delcò.
Hanno collaborato alla realizzazione Christian Lutz, Nadir Pradella, Duilio Parietti e Luca Buletti.
Duilio Parietti ha prestato la voce ad Antonio Scalonesi, mentre il brano della colonna sonora è stato scritto da Davide Buzzi e interpretato da Luca Buletti.

Il video è stato girato sul passo del Lucomagno nel pieno di una tormenta di neve.

I 10 Booktrailer in concorso sono pubblicati sul sito Concorso Booktrailer 2021 – Trailers FilmFest e sul canale Youtube ILTRAILERSFILMFEST.

La premiazione del Miglior Booktrailer si svolgerà a Milano nella giornata di mercoledì 13 ottobre, presso la Sala Excelsior Anteo, Palazzo del Cinema.

Il romanzo “Antonio Scalonesi: Memoriale di un anomalo omicida seriale” è pubblicato dalla casa editrice italiana 96, Rue de-La-Fontaine Edizioni.

—-

Il booktrailer Nicolas Sagnier * Il capitolo mancante

Nella sua confessione Scalonesi racconta anche che a un certo punto, a seguito di una sua azione temeraria all’interno del Musée d’Orsay di Parigi, gli eventi si siano però capovolti, proiettandolo al centro di un complicato intrigo internazionale che da cacciatore lo ha trasformato in preda.

L’aneddoto raccontato è in realtà il capitolo chiave che rimescola tutte le carte della storia. Innanzitutto, e nel modo più inaspettato, l’evento che vede Scalonesi protagonista all’interno del Musée d’Orsay rivela anche un importante aspetto umano del personaggio, il quale forse non era andato a Parigi con l’intento di assassinare qualcuno, ma piuttosto perché intenzionato a impossessarsi di qualcosa. I motivi non sono chiari e non li rivela nel corso della sua confessione, ma è vero che per riuscire nella sua impresa doveva prima di tutto penetrare all’interno del museo parigino. E in questo senso ecco che diventa importante anche la visione booktrailer “Nicolas Sagnier”, un vero e proprio cortometraggio di un capitolo volutamente non presente all’interno del libro. Cinque minuti di pura tensione, ambientati all’interno di una tormenta di neve, che potrebbero rivelare molto degli antefatti di quell’oscura vicenda.

Qui il confine fra vittima e carnefice è piuttosto labile. Non dimentichiamo che, prima di tutto, Scalonesi è un essere umano, con una sua moralità magari anche contorta ma comunque sempre presente. Il che fa sì che l’uomo possa anche avere delle fragilità e saranno proprio queste a tradire il serial killer.

* Questo capitolo è stato volutamente non inserito nel libro, proprio per poter creare un booktrailer che fosse una storia a se stante e non andasse a spoilerare il libro.

Davide Buzzi

Biografia

Davide Buzzi nasce il 31 dicembre 1968 ad Acquarossa (Svizzera).

Cantautore e autore, inizia la sua carriera artistica nel 1982 accanto a Giampiero Albertini e Franco Diogene nel film in “L’oro nel camino”.

Nel 1993 pubblica il suo primo cd, “Da grande”, cui seguiranno “Il Diavolo Rosso: Romaneschi” (1998), “Perdo pezzi” (2006) e “Non ascoltare in caso d’incendio” (2017), episodio uno de LA TRILOGIA.

Nel 2013 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo “Il mio nome è Leponte… Johnny Leponte” e nel 2017 il racconto breve “La Multa”.

Negli anni ottiene importanti riconoscimenti internazionali quali la “Targa Città di Milano” (1997), il “Premio Città San Bonifacio” a Verona (2000) e il “Premio Myrta Gabardi” a Sanremo (2002).

Nel 2012 ottiene due nomination agli ISMA Award di Milwakee (USA) per la canzone “The She Wolf”.

Nel 2013 ottiene una nomination i NAMMY Award di Niagara Falls (USA) per la canzone “The She Wolf”.

Nel 2020, per 96, Rue de-La-Fontaine Edizioni, pubblica il romanzo thriller/spoof “Antonio Scalonesi: MEMORIALE DI UN ANOMALO OMICIDA SERIALE”.

I due singoli estratti da “Non ascoltare in caso d’incendio“, TE NE VAI e ROMANESCHI, hanno ricevuto un buon consenso, fino a entrare entrambi nelle prime cinquanta posizioni della speciale classifica “Indie Music Like – MEI – Radio Private Indipendenti” e a raggiungere oltre 500’000 visualizzazioni in youtube.

A settembre 2021 è uscito il nuovo album discografico, secondo episodio de LA TRILOGIA, dal titolo “Radiazioni Sonore Artificiali Non Coerenti“.

Discografia:

1993 – Da grande

1998 – Il Diavolo Rosso

2006 – Perdo i pezzi

2006 – La borsa degli scudi, con Leandro Barsotti (singolo)

2016 – Perdo i pezzi (nuova edizione aggiornata)

2016 – Nostra Signora dei sogni cadenti (singolo)

2017 – Non Ascoltare In Caso d’Incendio

2017 – Te ne vai (singolo)

2017 – Romaneschi (singolo)

2020 – Don’t Cross The Rails (singolo)

2021 – Come stai? (singolo)

2021 – Radiazioni Sonore Artificiali Non Coerenti

Pubblicazioni:

2013 – Il mio nome è Leponte… Johnny Leponte (96, Rue de-La-Fontaine Edizioni)

2017 – La multa (Collettivo ARBOK edizioni)

2020 – MEMORIALE DI UN ANOMALO OMICIDA SERIALE (96, Rue de-La-Fontaine Edizioni)

Contatti e social

Sito www.davidebuzzi.com

Twitter twitter.com/Davide1268

Facebook www.facebook.com/davidebuzzi68

Instagram www.instagram.com/davidebuzzi68

Souncloud soundcloud.com/davidebuzzi

Youtube www.youtube.com/ponyrecord