Il Geometra torna con il singolo Per tutte le madri

Il Geometra torna con Per tutte le madri a distanza di 6 anni dall’album Ultimi e a 7 anni esatti da Marie Curie, singolo d’esordio che ha lanciato il terzetto umbro come realtà di culto nella scena cantautorale indipendente.

Il brano è un “acquarello” che attraverso semplici ma profonde suggestioni racconta la storia di tre madri. La madre di Cristo, la madre di un partigiano (o qualsiasi militare, non fa differenza) e la madre di un ragazzo morto nelle mani delle forze dell’ordine, all’esito di un abuso di potere. Al netto delle differenze evidentemente correnti tra gli scenari descritti, resta l’amore incondizionato – più forte della morte – che unisce visceralmente ogni figlio al ventre che lo ha generato.

CREDITS
Testo e musica: Jacopo Maria Magrini
Produzione: Francesco D’Oronzo
Studio di Registrazione: D’Oro Music Studio.
Artwork: Francesco Marchionni

Il Geometra è una band di Foligno (PG) composta da Jacopo Maria Magrini (chitarra e voce); Francesco Bitocchi (sinth/drum machine e voce) e Lorenzo Venanzi (basso). Nel 2014 pubblicano l’EP indipendente “La vita è un tutto sommato”, con la produzione di Francesco D’Oronzo, contenente singoli come “Marie Curie”, “Preghiera rossa” e “Biblioteche Comunali”. Nel 2015, dopo un tour durato quasi un anno, registrano e pubblicano l’album “Ultimi”, presso il Dude Music Studio di Correggio, con la produzione di Stefano Riccò, per l’etichetta Panico Dischi. Il video del singolo, “Restiamo nascosti”, viene montato attraverso un “collage” di numerosi mini-clip inviati dai fan della band. Le influenze del gruppo si rinvengono nel cantautorato italiano degli anni ’70 più intimista, vestito di sonorità chitarristiche country-folk ed elementi minimalisti di elettronica, in totale assenza di percussioni analogiche.