Il Festival Economia continua nelle piazze trentine

Il Festival Economia continua nelle piazze trentine

Il Festival Economia continua nelle piazze trentine – Sono quattro le piazze di Trento che, senza soluzione di continuità, propongono al “popolo dello scoiattolo” innumerevoli stimoli per approfondire, conoscere, imparare, riflettere e, perché no, svagarsi ragionando su un tema che pone al centro il confronto fra generazioni.

Piazza Duomo è, come di consueto, il campo base del Festival. Sotto una grande tendostruttura trova posta la libreria del Festival che, quest’anno ospita anche l’esposizione artistica “Dino Bestiary”, un progetto educativo ed editoriale a cura della scuola “Don Milani” di Pergine Valsugana (TN) in collaborazione con il Museo delle Scienze di Trento. La satira, al Festival dell’Economia, è sempre la benvenuta: a cura dello Studio d’Arte Andromeda e di Zap&Ida, del disegnatore Giuliano, del ritrattista Giacinto Gaudenzi, del caricaturista Umberto Rigotti e dei giovani dello studio Andromeda, il sorriso è assicurato. “Matite al lavoro (nero)” con lezioni di umorismo e il “giocone” di Zap&Ida. Il 1° giugno dalle 16.30 alle 18.30 è in programma un “laboratorio creativo umoristico” dedicato ai bambini. Le iscrizioni possono essere effettuate a info@studioandromeda.net.

 

In Piazza Duomo anche una postazione di Radio 3 che, da qualche anno, trasmette in diretta da Trento con la trasmissione “Tutta la città ne parla” (speciale Festival dell’Economia) condotta da Giorgio Zanchini. Per tre giorni (1/3 giugno) dalle 10.00 alle 10.45 in diretta con i relatori internazionali ospiti del Festival. Il 2 giugno, festa della repubblica italiana, una diretta anche dalle 15.00 alle 16.00.
Sempre in Piazza Duomo, a cura del Dipartimento industria e artigianato della Provincia autonoma di Trento, è allestita “La tenda aperta”: incontri e punti informativi animati da rappresentanti del sindacato, delle associazioni imprenditoriali dei Confidi, della stessa Amministrazione provinciale e delle sue società di sistema. Uno “Spazio-lavoro” dedicato ai giovani, ai lavoratori, alle imprese con punti informativi sui servizi e aiuti per l’occupazione e la crescita. Sotto i riflettori le Riforme messe in campo dall’Amministrazione autonoma: ammortizzatori sociali, incentivi provinciali alle imprese, interventi di sistema alle imprese, contratto di apprendistato, fondo integrativo sanitario. E ancora un focus sulle professioni più richieste in Trentino.

Veste nuova, invece, per Piazza Fiera: con maggior attinenza al tema del Festival “Cicli di vita e rapporti tra generazioni”, questo grande spazio presenta un allestimento multimediale – “Generazioni, scuola, territorio” – delle esperienze didattiche più innovative della scuola trentina. A raccontare le novità delle esperienze formative trentine studenti, docenti, animatori ma, naturalmente, anche tanta tecnologia con performance per “interagire, sperimentare, motivare”. Un’occasione importante per l’incontro fra generazioni, organizzato in una logica di rete: dall’educazione cooperativa in classe, ai progetti speciali di raccordo “scuola-lavoro”; dalle attività di esposizione dei ragazzi al mondo della ricerca e al mestiere di ricercatore, ai nuovi approcci di formazione non formale. Un contesto che offre la possibilità di provare gli strumenti per la didattica di nuova generazione frutto della ricerca industriale di cooperative e spin-off del Trentino. Sempre in Piazza Fiera anche due iniziative curate dall’Università degli Studi di Trento (un punto informativo dedicato alla Scuola in Scienze Sociali e curato dalla medesima e un esperimento sul tema “trasmissione intergenerazionale delle norme sociali”, curato dal Laboratorio di Economia comportamentale). Anche la step-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio propone fra l’altro, in un punto informativo, percorsi formativi dedicati alle nuove generazioni per promuovere l’educazione al paesaggio in chiave innovativa. Sempre in Piazza Fiera, il Museo delle Scienze di Trento invita bambini, ragazzi e adulti ai laboratori creativi. Nella stessa piazza troverà posto “il bicigrill del Festival”, noleggio gratuito di biciclette a cura di Prestabici e anche uno spazio confortevole e sicuro per mamme e papà dove cambiare i bimbi, preparare il biberon e allattare, Baby Little Home.

Piazza Cesare Battisti ospiterà Radio Dolomiti, una fra le emittenti radiofoniche locali più ascoltate, con l’informazione in diretta dal Festival.

 

Come nelle passate edizioni gli studenti universitari sono coinvolti nelle attività legate al Festival: trenta di loro (il modulo per la domanda è pubblicato da oggi 20 aprile sul sito www.festivaleconomia.it Per iscriversi c’è tempo fino al 5 maggio) saranno selezionati per partecipare attivamente e gratuitamente a questa settima edizione. Un punto di riferimento per le informazioni sul consumo critico e gli stili di vita sarà allestito in questa piazza da Ecosportello Fa’ la cosa giusta!

Nella piccola e raccolta Piazza Pasi la Scuola in Scienze sociali dell’Università degli Studi di Trento propone occasioni di confronto fra il pubblico del Festival e alcune relatori su tematiche di attualità,”Café scientifique”, tre le proposte: 1 giugno “Strategie di gestione del personale – politiche intergenerazionali”; 2 giugno “La clientela intergenerazionale – gestione di un prodotto che copre più generazioni di consumatori”; 3 giugno “Giovani: lavoro precario, vite precarie, futuro incerto? La difficile transizione alla vita adulta in Italia”. Come di consueto presso il Cinema Astra sono in programma 3 film di importanti registi che trattato temi attinenti all’argomento scelto per il tema di quest’anno. Questa la programmazione: “Le quattro volte” di Michelangelo Frammartino; “Almanya – La mia famiglia va in Germania” di Yasemin Samdereli; “Un giorno questo dolore ti sarà utile” di Roberto Faenza.

Programma intenso in VIA TORRE VERDE, 34 alla sede di “Ecosportello Fa’ la cosa giusta!”: laboratori per bambini e adulti, ogni giorno proposte nuove e diverse, per “imparare a seminare e impastare una nuova economia, più attenta alle persone e all’ambiente”. I laboratori sono a numero chiuso, per informazioni e iscrizioni telefonare al n. +39 0461 499685 p scrivere a info@ecosportello.tn.it

Al Castello del Buonconsiglio i giovani produttori del Trentodoc, lo spumante prodotto con il metodo classico trentino, promuovono nella serata di inaugurazione del Festival (31 maggio) un evento con musica dal vivo. Per informazioni istituto@trentodoc.com

Nel programma scientifico del Festival, a fianco al programma principale, il “popolo dello scoiattolo” trova il format “Confronti”. Si tratta di incontri di carattere seminariale-scientifico che danno voce anche ad alcune realtà locali e non (enti, fondazioni, associazioni, ecc.). Questi appuntamenti sono stati selezionati da un apposito comitato valutando la loro attinenza con il tema del Festival, la valenza scientifica e i contenuti. Come gli altri incontri hanno una durata di un’ora circa e c’è lo spazio per le domande del pubblico.

Tutti gli eventi trovano spazio anche sul web e in particolare sul portale www.festivaleconomia.it. Attraverso il sito è possibile anche accedere al servizio SMS di agenda personalizzata e ricevere notifica degli aggiornamenti in tempo reale tramite RSS. Il Festival si può seguire in modo immediato e coinvolgente, il popolo della rete può condividere qualunque contenuto multimediale, dai testi ai video, dalle fotografie ai podcast audio, dalle anteprime del responsabile scientifico Tito Boeri alle dirette. E, da quest’anno, tutte le passate edizione sono a portata di un click: video, audio, slide, fotografie, biografie dei relatori si potranno consultare facilmente su http://archivio.festivaleconomia.it

Volontari: per tutti coloro che durante i giorni del Festival vogliono contribuire alla buona riuscita dell’evento internazionale, c’è l’opportunità di iscriversi (entro il 12 maggio) compilando il modulo pubblicato sul sito www.festivaleconomia.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi