iioo Project. Who we are really?Approda a Roma il progetto fotografico itinerante che materializza l’alter ego

iioo Project. Who we are really?Approda a Roma il progetto fotografico itinerante che materializza l’alter ego

iioo Project. Who we are really?Approda a Roma il progetto fotografico itinerante che materializza l’alter ego – Arriva a Roma il progetto fotografico itinerante che “materializza” l’alter ego

L’obiettivo dell’autore? Creare 1400 volti realistici ma non reali, partendo dal coinvolgimento di 700 persone

 

Sabato 31 Maggio – Domenica 01 Giugno

@ Massenzio Arte – Associazione Culturale

dalle 11:00 alle 17:00

Via del Commercio, 12

00154 Roma

La partecipazione al progetto è gratuita, previa prenotazione

 

“Io subisco questo corpo che governo”

Paul Ricoeur

 

Moltiplicare per due il profilo delle persone per creare un volto nuovo: così Andrea Riboni rifá la faccia ai suoi soggetti, in un progetto tutto italiano, che sbarca per la prima volta a Roma.

 

Il progetto fotografico itinerante dell’artista cremonese parte proprio da Cremona nel 2013 e arriva, per tutto il 2014, nelle principali città italiane per condividere con più persone questa esperienza, e per poter realizzare un progetto davvero esteso.

 

L’idea è di costruire una lunghissima serie fotografica di doppi ritratti in cui ognuno non sarà rappresentato dall’immagine originale ma dai due se stesso, ossia due volti perfettamente simmetrici nei lineamenti ma assolutamente naturali in tutti gli altri dettagli. Vedrete cosa comunicheranno le vostre due metà nello stesso istante.

 

Cos’è iioo project? Più che di fotografia, si tratta di un vero e proprio progetto di largo respiro; un’ operazione indipendente che lavora sul coinvolgimento, sulla comunicazione del corpo, cercando di creare curiosità e valore intorno alla complessa dualità dell’ essere attraverso la metafora del corpo.

 

Il mio intento – spiega Riboni – non è mostrare le asimmetrie, ma vedere nelle differenze di lineamenti delle nostre metà un simbolo della tensione vitale che si nasconde in noi. Parto da una foto perfettamente frontale, creo un’ asse di simmetria che mi servirà per specchiare le due metà andando a creare due volti simmetrici (uno composto da due sinistre e uno da due destre). A questa fase ne segue una di ripristino di tutti i dettagli originali (pelle, capelli, barba, baffi, etc.) nelle due foto create. Questo proprio per incontrare il senso del progetto e non deviare l’attenzione al puro lato tecnico“. iioo Project è una vastissima ricerca fotografica che si inserisce in un filone che non smette mai di affascinare.

 

L’idea del progetto nasce dal desiderio di lavorare sul concetto classico della dualità in un modo che fosse condivisibile e aperto. Il progetto non ha come primo obiettivo quello di vedere le differenze (sebbene si tratti di un’ inevitabile e simpatica curiosità) ma quello di porre l’attenzione su una consapevolezza che già abbiamo ma che si vive troppo poco: la dualità e quindi la complessità presente in ognuno di noi.
Chiunque volesse partecipare al progetto può scrivere alla mail info@iiooproject.com e prenotare la creazione del proprio “alter ego”. La partecipazione al progetto è assolutamente gratuita. Ogni partecipante riceverà il proprio ritratto in risoluzione web, via mail. E’ possibile e facoltativo acquistare la stampa della propria foto.

L’unica indicazione è quella di indossare una maglietta semplice e chiara.

La prenotazione per lo scatto è obbligatoria.
Clicca qui per guardare la galleria fotografica dei partecipanti

 

 

iioo Project is social!
 

Clicca su:

Evento Facebookiioo Project

Condividi sui tuoi profili #iiooProject #AndreaRiboni

Siti ufficiali iioo ProjectBlog iioo ProjectMassenzio Arte

 

Per informazioni e per prenotare il tuo scatto: info@iiooproject.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi