Giuseppina, S. Valentino 1982

Giuseppina, S. Valentino 1982

Giuseppina, S. Valentino 1982 –

I tuoi capelli come fili aurei

sparsi sul tuo corpo bianco e

profumato

che ricordar mi fanno

la beata gioventù.

Il colore dei tuoi occhi,

come immense vastità marine

che con lo sguardo cercano

nelle profondità dell’anima.

Le tue guance rosee,

come un tramonto alpino

in un campo fiorito,

irreale,

che mai nessuno potrà dipingere:

non io.

L’odio,

la paura e l’amore in te,

come guerrieri vellutati

che espugnar la vittoria

vogliono.

 

di Federico Salvi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi