Giorgio Albertazzi inaugura la mostra di Roberto Del Fabbro a la Galleria Sallustiana 27 di Roma

Giorgio Albertazzi inaugura la mostra di Roberto Del Fabbro a la Galleria Sallustiana 27 di Roma

“L’arte è arte quando emoziona, quando regala sensazioni e quando coinvolge e, Roberto Del Fabbro con le sue pennellate, la sua sensibilità e le sue opere riesce a coinvolgere ed appassionare chi si sofferma, anche per un secondo, ad ammirare i suoi quadri”. Questo il commento di Giorgio Albertazzi all’inaugurazione della personale di questo pittore emergente che ha esposto, lo scorso martedì, alla galleria Sallustiana 27 di Roma.

Negli spazi della galleria sono esposte oltre trenta opere che costituiscono  una esaustiva testimonianza della sua attività artistica. Per lui il rapporto uomo-natura è alla base del suo stile. La natura come musa ispiratrice ma anche come fonte di vita.  Osservando i quadri di Roberto Del Fabbro è come vedere un inno alla vita cantato sulle note e sui colori della natura. Il magma primordiale, le foglie, gli oceani, i pesci con i loro colori, le forme e l’immensa bellezza sono elementi fondamentali. Il suo stile, a volte ruvido a volte più delicato è una danza incalzante di toni caldi amalgamati a quelli più freddi separati e delineati su un pentagramma di tratti talvolta decisi, altre volte fluidi e delicati. Il suo è un valzer in cui il rapporto uomo-natura si capovolge. L’uomo, in questo caso Roberto Del Fabbro, si immedesima nella natura, ne diventa un tutt’uno e, di volta in volta, si tramuta in mare, pesce, vento o fronda. Nelle sue nuove vesti osserva il mondo che lo circonda. Ne percepisce sapori, odori, gentilezza. L’immagine che ne esce e che viene immortalata sulle tele,  è un recupero della bellezza della natura trasportata nelle sue opere in cui la stessa, nelle figurazioni di pesci, foglie ed altro traspare il mondo umano..

Le sue opere sono dense di simbolismi, di parabole da interpretare e, osservandole attentamente ci si può scorgere anche un sottile velo di ironia con cui, l’artista, riesce a illustrare alcuni aspetti del vivere quotidiano. Del Fabbro, nei suoi dipinti, canta la natura principalmente attraverso le foglie e i pesci. Sono queste, infatti, l’elemento predominante con cui il pittore ha deciso di comunicare con il mondo esterno, con la gente. Nei suoi tanti viaggi, ha ammirato la bellezza e la forza selvaggia di Madre Natura convincendosi sempre di più della bellezza e dell’assoluto del vivere

 

In occasione del vernissage si è esibita la ballerina di flamenco Caterina Lucia Costa.

In occasione della mostra è stato edito dalla Casa Editrice Millenium un catalogo con scritti di Egidio Maria Eleuteri

 

Le foto sono state scattate da Stefano Procopio

 

SALLUSTIANA 27

Via Sallustiana 27/a Roma

348.2806054 – 373.5199751

 

Mostra:        Roberto Del Fabbro – Dipinti.

Luogo:         Via Sallustiana 27/a – Roma

Periodo        24 marzo – 4 aprile 2015

Orario:          Martedì-venerdì  dalle 10,00 alle 14,00; 16 – 19; sabato e lunedì per  appuntamento

 

:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi