Francesco Scaramuzzino, al via un mini tour calabrese - Oltre le colonne

Francesco Scaramuzzino, al via un mini tour calabrese

Francesco Scaramuzzino, al via un mini tour calabrese

Francesco Scaramuzzino, al via un mini tour calabrese – E’ in programma, fino a lunedì 30 gennaio prossimo, un mini tour calabrese di presentazione di “The Flowing”, ultimo lavoro discografico a firma del pianista e compositore lametino Francesco Scaramuzzino uscito proprio oggi per l’etichetta Picanto Records, che dal mese di febbraio sarà in distribuzione a livello internazionale a cura di EGEA Distributions.

 

Il Cd, che è il terzo progetto discografico pubblicato a nome del talentuoso musicista calabrese (già autore di “Poesie di Carta”, scritto nel 2007 a quattro mani con gli altri membri dello Smaf Quartet e “Change of Direction”, del 2011),  rappresenta il 38° titolo della Picanto Records, etichetta nata nel 2005 dall’esperienza organizzativa del Peperoncino Jazz Festival, che in un decennio si è saputa conquistare un posto di tutto rispetto nel panorama discografico nazionale, vantando in catalogo, tra i tanti, artisti del calibro di Dedè Ceccarelli, Dominique Di Piazza, Reuben Rogers, Clarence Penn, Gregory Hutchinson, Paolo Fresu, Roberto Gatto, Stefano Di Battista, Daniele Scannapieco, Flavio Boltro, Dado Moroni, Walter Ricci, e conquistando sempre ottimi piazzamenti all’interno dell’annuale classifica delle migliori dieci jazz label italiane individuate dal prestigioso referendum del Jazzit Awards.

 

Si tratta di una raccolta di dieci brani originali scritti da Scaramuzzino – che dalla sua vanta collaborazioni con alcuni importanti musicisti del panorama jazzistico italiano ed internazionale (tra i quali Walter Ricci, Tino Tracanna, Marco Tamburini, Ares Tavolazzi, Massimo Manzi, Achille Succi, Pietro Condorelli, Max Ionata, Robertinho De Paula) – che dal vivo, come già in studio, sarà supportato da una ritmica d’eccellenza, avendo al suo fianco due tra i più interessanti giovani talenti del panorama jazzistico nazionale: il contrabbassista Gabriele Evangelista (che, dalla sua, vanta la presenza costante nel quartetto di Enrico Rava e le collaborazioni con Roberto Gatto e Alessandro Lanzoni) e il batterista Bernardo Guerra (tra le tante collaborazioni importanti, si ricorda quella con il pianista Stefano Bollani) e proporrà un repertorio che, partendo dal mainstream, evolve rapidamente verso territori affini al jazz e alla musica classica.

Il mini tour calabrese nella serata di sabato, a partire dalle ore 21, Scaramuzzino sarà di scena nella sua Lamezia Terme e presenterà il nuovo progetto artistico ai suoi concittadini nel grazioso Teatro Umberto, mentre, dopo la tappa di domenica 29, in programma alle ore 18.30 nell’Auditorium delle scuole medie di Chiaravalle, lunedì 30 alle ore 21 la “quattro giorni” si concluderà nello storico Jazz Club calabrese La Sosta a Villa San Giovanni.

 

Nel corso delle serate, fortemente volute dal produttore Sergio Gimigliano, sarà possibile acquistare al costo promozionale di 10 euro “The Flowing”, il cui booklet contiene le interessanti liner notes (“note di copertina”) a firma del trombettista Paolo Fresu, che così si esprime a proposito del disco: “Il trio di Francesco Scaramuzzino suona un jazz moderno che sa di passato. In esso si respira una libertà e una ricerca che è odierna ma che è mutuata dagli ascolti di ieri. E se l’archetipo del piano trio rischia a volte di cadere nel dèjà vu, Francesco riesce, con coraggio, passione e grazie al prezioso apporto dei suoi compagni di viaggio, a inventare un suono che gli appartiene e che lievita nelle dieci tracce originali. Il Francesco Scaramuzzino Trio è una preziosa scoperta e una rassicurante conferma.”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi