Francesco Guccini rompe il silenzio del suo mondo di Pavana per parlare con Poliziamoderna

Francesco Guccini rompe il silenzio del suo mondo di Pavana per parlare con Poliziamoderna

Francesco Guccini rompe il silenzio del suo mondo di Pavana per parlare con Poliziamoderna – Notoriamente cantautore, da poco dottore in scienze umanistiche (laurea honoris causa all’università americana di Roma) e da qualche tempo scrittore di gialli in chiave ecologica dal momento che il suo ultimo detective, frutto della collaborazione con Loriano Machiavelli, lavora prevalentemente nei boschi. Personaggio poliedrico, Francesco Guccini rompe il silenzio del suo piccolo mondo di Pàvana, nell’Appennino tosco-emiliano, per parlare con Poliziamoderna che pubblica un’intervista nel numero di giugno. Oggi Guccini continua a far giungere la sua voce attraverso le pagine dei suoi libri, mentre l’ultimo disco risale al 2004. “Ho già qualche canzone nel cassetto – annuncia il cantautore emiliano – qualche altra la sto scrivendo e può darsi che in autunno, o nei primi mesi del prossimo anno, prenda la decisione di fare il disco, però non si può continuare a fare il cantautore per tutta la vita. Ormai siamo agli sgoccioli, scrivere invece si può ancora. Quindi farò questo disco e poi chissà … adesso però mi riposo così mi posso godere il mal di gola senza dover fare i concerti”.

 

 

Nello stesso numero di giugno di Poliziamoderna un ampio articolo è dedicato al cinquantenario di quella che oggi è la Direzione centrale di sanità della Polizia di Stato con tutte le sue strutture sparse sull’intero territorio nazionale. E’ passato, infatti, mezzo secolo da quando con la legge 885 del 1962 si diede vita al ruolo degli ufficiali medici di polizia dell’allora Corpo delle guardie di ps. Con la stessa normativa venivano indicate le prime attribuzioni di questi professionisti che, oltre a svolgere la loro attività sanitaria nella normalità della vita quotidiana come nell’eccezionalità di eventi disastrosi come terremoti e alluvioni, indossano una divisa che li rende ancora oggi ufficiali di pubblica sicurezza e ufficiali di polizia giudiziaria, una figura professionale unica nel suo genere. In sintesi 50 anni caratterizzati da impegno, professionalità e supporto agli operatori della polizia, alle loro famiglie e, in caso di necessità, a tutti i cittadini.

 

 

Roma, 18 giugno 2012

www.poliziadistato.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi