Flavio Insinna partecipa al progetto “Un pacco alla camorra”

Oggi  e ed il prossimo 8 dicembre, presso lo stand sarà anche possibile fare “un pacco alla camorra”. Per il secondo anno la Polizia di Stato partecipa a questa iniziativa, ideata da Nuova Cooperazione Organizzata, che raccoglie le associazioni della provincia di Caserta che coltivano le terre sequestrate alla mafia. Presso lo stand sarà possibile incontrare i rappresentanti delle cooperative e acquistare i quattro pacchi, ottimi regali per il prossimo Natale, che contengono Onorata Sanità e prodotti agroalimentari frutto del lavoro delle persone più deboli e fragili.

Ospite d’eccezione presso lo stand questo pomeriggio il conduttore televisivo Flavio Insinna, da tempo “amico” del progetto un Pacco alla camorra.

Quest’anno i pacchi sono dedicati alla figura della donna: tema ispiratore per il disegnatore Daniele Bigliardo che ha illustrato la scatola con un albero a simboleggiare la trasformazione del nutrimento della terra in ossigeno vitale.

Parte degli introiti delle vendite del pacco con i prodotti agroalimentari andranno, attraverso il Commissario Mascherpa, al Piano Marco Valerio. 

Roma, 5 dicembre 2021