Fieno Greco, un tempo afrodisiaco ora ricostituente

Fieno Greco, un tempo afrodisiaco ora ricostituente – Il Fieno Greco è una delle piante nota come foraggio per gli animali da pascolo. La sua origine è orientale ma si è diffusa rapidamente in tutta Europa e, non tutti sanno che, anticamente questa pianta era conosciuta ed utilizzata anche al popolo arabo e da quello egiziano.

Gli Egiziani conoscevano i semi di Fieno greco per le loro proprietà ingrassanti, galattogene e antielmintiche (Papiro di Erbers, 1550 a.C.) mentre il popolo arabo la utilizzava come afrodisiaco, nella cura del diabete e come ingrassante. La proprietà nutritiva e ricostituente del fieno greco, infatti, è di notevole aiuto alle persone debilitate a causa di malattie infettive, a chi soffre di anoressia, di anemia e a molti soggetti affetti da disturbi nevosi. La sua funzione però non si ferma qui.

Il fieno greco è utilizzato anche per combattere l’acne giovanile e nel settore estetico come crema nutriente per la pelle e come rassodante per il seno. C’è chi, ancora oggi, crede nelle sue proprietà afrodisiache nonostante il sapore decisamente amarognolo. Il fieno greco viene ancora utilizzato come ricostituente con ottimi risultati.