Festival Verdi e Verdi Off 2019: pronti al debutto

Festival Verdi e Verdi Off 2019: pronti al debutto

Festival Verdi e Verdi Off 2019: pronti al debutto – Il countdown è iniziato, mancano pochissimi giorni e sarà finalmente tempo di Verdi Off e Festival Verdi. Il 21 settembre una divertente e festosa Verdi Street Parade inaugurerà la IV edizione di Verdi Off e sarà anteprima della XIX edizione Festival Verdi 2019, in programma dal 26 settembre al 20 ottobre al Teatro Regio di Parma, al Teatro Giuseppe Verdi di Busseto e da quest’anno, per la prima volta in assoluto, alla monumentale Chiesa di San Francesco del Prato del XIII secolo, oggi vero e proprio cantiere in corso di restauro nel cuore della città.

Il 18 settembre 2019 le prove aperte de I due Foscari daranno il via al fitto calendario di appuntamenti: 4 titoli per 4 debutti in 4 giorni consecutivi, con 3 nuovi allestimenti in 3 luoghi diversi, 3 commissioni in prima assoluta, opere, concerti, recital, incontri, 29 eventi per 81 appuntamenti in 25 giorni di festival, che ruotano intorno al 206° compleanno di Giuseppe Verdi, il 10 ottobre.

Ultimata in maggio nei Laboratori del Teatro Regio di Parma la costruzione dei nuovi allestimenti delle 4 opere in programma, iniziata nel mese di febbraio, e completato il montaggio delle scene al Teatro Regio, al Teatro Verdi di Busseto e alla Chiesa di San Francesco del Prato prima della pausa estiva, dal 19 agosto scorso sono infatti riprese a pieno ritmo tutte le attività: nei laboratori di sartoria per la messa a punto dei 615 costumi; nei diversi luoghi di spettacolo per le prove, che contemporaneamente coinvolgono 4 orchestre, 2 cori e oltre 150 artisti. Un grande impegno organizzativo, oltre che artistico, che assicurerà agli spettatori che raggiungeranno Parma e Busseto di poter assistere in 5 giorni a 4 opere e un concerto.

La nuova edizione del Festival coinvolge 154 artisti, tra cantanti, musicisti, assistenti, attori, mimi, ballerini, maestri collaboratori compresi 4 bambini, insieme ai 195 dipendenti del Teatro Regio (87 dei quali under 35), tra elettricisti, fonici, attrezzisti, falegnami, macchinisti, scenografi realizzatori, sarti, truccatori, parrucchieri, personale amministrativo, di sala e di portineria, provenienti da 12 Paesi (Italia, Spagna, Francia, Moldavia, Russia, Cina, Corea, Germania, Marocco, Svizzera, Tunisia, Ucraina).

In occasione del Festival Verdi, il Teatro ospita 30 giovani tirocinanti provenienti dall’Accademia Verdiana del Teatro Regio di Parma, dall’Università di Parma, dall’Accademia di Brera, dall’Accademia del Teatro alla Scala, dalla Verona Opera Accademy, dal Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, dal Conservatorio G. Nicolini di Piacenza, dall’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri – Claudio Merulo” di Reggio Emilia, dall’Istituto Superiore di Studi Musicali “O. Vecchi – A. Tonelli” di Modena e dal Progetto alternanza scuola lavoro di Parma: un’occasione di formazione preziosa per i giovani che si affacciano al mondo del lavoro e un’opportunità anche per il Teatro che su questi giovani ha deciso di investire: diversi dipendenti della Fondazione Teatro Regio di Parma sono infatti stati assunti, negli ultimi anni, dopo un analogo periodo di tirocinio. Inoltre, il Teatro ospita tirocinanti appartenenti a categorie protette, alcuni dei quali provenienti dagli Istituti Penitenziari di Parma in attuazione del protocollo d’intesa siglato nel 2016.

Anche quest’anno l’Accademia Verdiana, istituita nel 2017 dal Teatro Regio di Parma e giunta al terzo anno di attività, offre a 12 giovani cantanti lirici selezionati la possibilità di conseguire una preparazione vocale, musicale e teatrale di eccellenza a titolo gratuito, usufruendo di una borsa di studio, frequentando il corso di “Alto perfezionamento in repertorio verdiano”, grazie al sostegno della Regione Emilia Romagna e del Fondo Sociale Europeo (Operazione Rif. PA 2018-9806/RER approvata con Delibera di Giunta Regionale n.1208/2018 co-finanziata dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna). Tutti e 12 i cantanti dell’Accademia Verdiana 2019 si esibiranno in vari concerti in programma per Verdi Off, 3 di loro prenderanno parte alla produzione di Aida e tre cantanti dell’Accademia Verdiana 2018 fanno parte del cast di Luisa Miller e I due Foscari.

Oltre 300 lavoratori animano dunque gli spazi del Teatro Giuseppe Verdi di Busseto, della Chiesa di San Francesco del Prato e del Teatro Regio, ove, oltre al palcoscenico, sono impegnate simultaneamente per le prove anche le sale del Ridotto, la Sala Gandolfi, la Sala di Scenografia e le sale del Centro di Produzione Musicale dell’Auditorium Paganini.

Nel mese di agosto il sito del Teatro Regio (teatroregioparma.it) è stato visitato da 99 Paesi diversi, da 19.546 utenti di cui 17.716 nuovi, per un totale di 25.610 sessioni. Ogni utente ha visitato 3.24 pagine a sessione per un totale di 83.019 visualizzazioni di pagine, con un tempo medio di permanenza di ben 3.05 minuti. A settembre, i dati di navigazione sono raddoppiati rispetto ad agosto: solo nei primi 15 giorni del mese si sono collegati al sito 15.609 utenti di cui 13.261 nuovi per un totale di 21.535 sessioni. Ogni utente ha visitato 3.39 pagine per sessione per un totale di 73.0560 visualizzazioni di pagina, con una durata media di 3.12 minuti. Dai dati di navigazione, si stima che alla fine del mese di settembre si totalizzeranno oltre 150.000 visualizzazioni.

Attualmente sono 47.265 gli utenti che seguono la pagina Facebook del Teatro Regio di Parma dei quali, nell’ultimo mese, oltre 1.600 hanno poi cercato informazioni su biglietti e sulla programmazione sul sito del Teatro Regio. I followers del profilo Twitter @RegioParma sono 3935 e, in continua crescita, quelli del profilo Instagram @regioparma ad oggi 7310, con la media di 300 visite settimanali al profilo.

Molte e da non perdere sono le novità del programma di Verdi Off, la rassegna di appuntamenti collaterali al Festival Verdi, quest’anno alla sua IV edizione, che il Teatro Regio di Parma realizza con il Comune di Parma e con l’Associazione “Parma, io ci sto!”, sponsor Parmacotto, Engel&Völkers. Oltre 150 appuntamenti a ingresso libero, più di 50 eventi in 30 luoghi diversi a Parma e in provincia dal 21 settembre al 20 ottobre 2019, che coinvolgeranno più di 1500 persone tra artisti e tecnici.

Ancora pochi giorni dunque all’inizio del Festival Verdi e di Verdi Off, per farsi contagiare dalla festosa atmosfera che abbraccerà Parma, Busseto e le terre di Verdi.

PARTNER E SPONSOR

Il Festival Verdi è realizzato grazie al contributo di Comune di Parma, Ministero per i beni e le attività culturali, Reggio Parma Festival, Regione Emilia-Romagna, Parma 2020 Capitale Italiana della Cultura. Major partner Fondazione Cariparma. Main partners Chiesi, Crédit Agricole. Media partner Mediaset. Main sponsor Iren, Barilla. Sponsor Opem, Dallara, Unione Parmense degli Industriali. Sostenitori Dulevo, Mutti, Sicim, Smeg, Cantine Ceci, Agugiaro & Figna, La Giovane Advisor AGFM.  Radio ufficiale Radio Monte Carlo. Con il supporto di “Parma, io ci sto!”. Con il contributo di Diocesi di Parma, Comitato per San Francesco del Prato, Comune di Busseto, Concorso Internazionale Voci Verdiane Città di Busseto, Camera di Commercio di Parma, Fondazione Monte Parma, Ascom. Partner istituzionali La Toscanini, Fondazione Teatro Comunale di Bologna. Partner artistici Coro del Teatro Regio di Parma, Società dei Concerti di Parma, Orchestra Giovanile della Via Emilia, Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, Barezzi Festival. Il Festival Verdi è partner di Fedora, Opera Europa. Il Festival Verdi ha ottenuto Effe Label 2019-2020. Sostenitori tecnici IgpDecaux, MacroCoop, Milosped, Grafiche Step, Andromeda’s, De Simoni, Azzali Editore. Tour operator partner Parma Incoming.

La promozione internazionale del Festival Verdi 2019 è realizzata dal Teatro Regio di Parma in collaborazione con Enit, Istituti italiani di cultura, Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, Emilia-Romagna APT Servizi, Assessorato al Turismo e Commercio del Comune di Parma, con il tour operator partner Parma Incoming e prevede un roadshow con tappe in Spagna (Madrid), Argentina (Buenos Aires), Perù (Lima), Brasile (São Paulo, Rio de Janeiro), Uruguay (Montevideo).

Verdi Off è realizzato in occasione del Festival Verdi dal Teatro Regio di Parma con Comune di Parma, Parma 2020 Capitale Italiana della Cultura, “Parma, io ci sto!”. Sponsor Parmacotto, presente tra le vie della città durante la sfilata, Engel&Völkers.

L’immagine esclusiva del Festival è il ritratto di Giuseppe Verdi realizzato a matita da Renato Guttuso negli anni ’60, donato al Teatro Regio di Parma dall’Archivio storico Bocchi e concesso da Fabio Carapezza Guttuso ©Renato Guttuso by SIAE 2019.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi