Festival cose dell’altro mondo al Teatro Remigio Paone di Formia

Festival cose dell’altro mondo al Teatro Remigio Paone di Formia

Festival cose dell’altro mondo al Teatro Remigio Paone di Formia – L’uomo ha una grande opportunità spesso mal “sfruttata” o ignorata: la possibilità di scegliere. In un mondo in continuo cambiamento dove le mode sembrano dettare legge, le abitudini e i luoghi comuni sembrano oscurare ogni altra possibile scelta è più che mai necessario fare luce sulle più che mai possibili alternative. Da questa convinzione prende vita il festival promosso ed organizzato dall’Ipab SS. Annunziata “Cose dell’altro mondo” in programma dal 19 al 22 Dicembre presso il Teatro Remigio Paone di Formia. Ogni giorno dalle 15:00 alle 19:30 sarà possibile girare nel mercatino natalizio tra associazioni, volontari, operatori del sociale, piccoli artigiani ed artisti. Grazie alla loro collaborazione sarà possibile a pochi giorni dal Natale fare un regalo intelligente, conoscere le alternative rispetto alle comuni abitudini, promuovere l’associazionismo e sensibilizzare su particolari tematiche sociali.

 

Nella sala teatrale, intanto, foto video e altro materiale informativo saranno a disposizione di chiunque ne voglia sapere di più. Ogni sera, inoltre, in programma uno spettacolo diverso per tutti i gusti il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza. Tutti gli eventi saranno introdotti dalla testimonianza di alcune delle tantissime associazioni coinvolte che possano presentare il proprio operato e porre il grande pubblico davanti ad importanti e quotidiane questioni sociali.

 

“Questo sistema mostra ogni giorno di più i propri limiti e le proprie precarietà – dichiara il Direttore dell’IPAB SS. Annunziata, Giovanni Caprio- Stiamo attraversando una fase di epocali cambiamenti e i meccanismi di sviluppo, di produzione e di partecipazione che hanno governato una parte del mondo sino ad oggi si appalesano per essere superati. Non solo, essi sono alla base di nuove povertà, di emarginazioni crescenti e di forti squilibri. C’è bisogno di ripensare lo sviluppo, di riscrivere i termini della cosiddetta crescita economica, di riprogettare nuove e diverse forme di partecipazione e di ripensare totalmente le nostre vite.

 

Un altro mondo, in altri termini, è – secondo molti – sempre più possibile. Anzi, già si intravedono tante cose dell’altro mondo, ovvero esempi di decrescita, di commercio equo e solidale, di finanza etica, di nuova partecipazione e di nuovo impegno civile, nel nostro territorio come in tanti parti
del mondo. Per dare voce a queste esperienze – ha continuato Caprio – l’IPAB SS. Annunziata ha ideato ed organizzato presso il Teatro Remigio Paone di Formia, con alcune associazioni del territorio il Primo Festival Cose dell’altro Mondo per mettere in vetrina e far conoscere ciò che già si fa per un mondo più giusto, più equo e più solidale”.

 

 

IL PROGRAMMA

19 Dicembre

15:00 inaugurazione e apertura dei mercatini
19:30 concerto di musica classica dell’Ass.ne “I Classici” promosso dall’AILU introdotto dalla testimonianza del Presidio Libera di Formia con la presentazione dell’iniziativa “Facciamo un pacco alla Camorra”. INGRESSO 5 EURO Il ricavato sarà devoluto a TELETHON.

20 Dicembre

20:00: compagnia “Gli Scapigliati” in scena con “M’ha fatto piacere (Storia di ordinaria follia)” da un’idea di Eduardo De Filippo promosso dall’Ass.ne Apertamente introdotto dalla testimonianza di un rappresentante di Amnesty International. INGRESSO 7 EURO. Il ricavato sarà devoluto al progetto “Andrea” per il reparto di neonatologia dell’ospedale Dono Svizzero di Formia.

21 Dicembre

20:00 concerto musicale dei “COPACABANA” . INGRESSO 10 EURO. Il ricavato servirà all’acquisto di attrezzature specifiche per il centro trasfusionale del “Dono Svizzero” di Formia rappresentato dalla dott.ssa Giovanna Biondino.

22 Dicembre

20:30 musical “Peter Pan” a cura dell’Ass.ne La Formica introdotto dalla testimonianza di alcuni volontari della bottega equo e solidale “Mondo Equatore” di Fondi. INGRESSO 10 EURO. Il ricavato andrà a sostegno delle numerose attività sociali dell’associazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi