FELES in FABULA ovvero la nascita di Roma in rima felina in Libreria per Edizioni Espera

FELES in FABULA ovvero la nascita di Roma in rima felina in Libreria per Edizioni Espera – La ripartenza può nascere da nuove storie che crescono. E così per i tipi di Edizioni Espera arriva a fine settembre in tutte le librerie il libro di Vincenzo Valentino FELES IN FABULA. Romae fabula a fele narrata. Il libro, che inaugura una nuova collana “Storia&Storie”, racconta in rima le origini di Roma, con un narratore davvero speciale… il gatto Cicerone!  Questa storia, arricchita dalle illustrazioni di Loredana Palamà, si discosta dai binari della tradizione: sulle origini di Roma accende un altro lume. Rispetto al già noto è una variazione, e, come in un film in costume, porta il lettore in un’altra dimensione. Il gatto Cicerone, nell’antico rione del Parione, risolve il mistero della fondazione, grazie a una brillante intuizione.

A partire da un vecchio taccuino e da antichi motti latini di scrittura felina, con l’aiuto di un’archeologa tedesca, i protagonisti si mettono alla ricerca dell’antica scultura della gatta capitolina… In effetti, se di leggenda si tratta perché sì alla lupa e no alla gatta?

VINCENZO VALENTINO è nato a Casagiove (CE) nel 1962, all’età di 8 anni si è trasferito con i genitori a Roma, dove vive tutt’ora con moglie, prole e due gatti. Si è laureato in Lettere alla Sapienza Università di Roma con una tesi in Storia e Critica del Cinema. Ha scritto saggi di argomento cinematografico e recensioni filmiche. Dal 1994 lavora come docente di materie letterarie e linguaggio audiovisivo nella scuola superiore. Nel 2009 ha pubblicato il racconto per ragazzi La Repubblica dei gatti; nel 2014 ha conseguito il dottorato di ricerca in italianistica presso l’Università di Roma Tor Vergata.

LOREDANA PALAMÀ è nata a Lecce nel 1963, di adozione romana, per diversi anni ha vissuto in Germania. Dal liceo artistico, all’Accademia di Belle Arti fino ai corsi di tecniche di incisione il disegno, la pittura e la ceramica sono sempre stati la sua passione. Inventare un mondo e renderlo visibile in tutte le tecniche possibili le ha permesso di creare figure ludiche, che rappresentano spesso bambini, animali, soprattutto gatti ed elementi della natura. Adora i colori, ma le basta anche il bianco e nero, essenziale ed espressivo. Lavora illustrando, dipingendo e realizzando laboratori creativi per bambini.