Exhibitaly, il Design italiano invade il centro di Mosca

Exhibitaly, il Design italiano invade il centro di Mosca

Exhibitaly, il Design italiano invade il centro di Mosca – Dall’11 al 28 ottobre 2012, il meglio della produzione storica e contemporanea nei settori del design, casa-arredo e architettura in mostra al  “Krasny Oktyabr”.

 

“Welcome to design”, la mostra dedicata al design, casa arredo e architettura, si inaugura l’11 ottobre 2012 a Mosca, nel suggestivo complesso archeologico-industriale “Krasny Oktyabr” , alla presenza di Beniamino Quintieri, Coordinatore del progetto ʻExhibitaly – Eccellenze italiane d’oggi’, Carlo Gugliemi, Presidente Cosmi, Roberto Snaidero, Presidente FederlegnoArredo e Antonio Zanardi Landi,  Ambasciatore d’Italia a Mosca.

 

Exhibitaly – Eccellenze italiane d’oggi, la manifestazione dedicata alla promozione delle eccellenze italiane in Russia, partita lo scorso 12 settembre e che si concluderà il 6 gennaio 2013, entra nel vivo con la mostra dedicata a uno dei settori di punta del Made in Italy. La mostra s’intitola “Welcome to design” e desidera presentare al pubblico russo i risultati delle avanguardie del Made in Italy, ribadendo la capacità tipicamente italiana di unire tradizione e innovazione, che è anche uno dei motivi del successo della produzione tricolore in tutto il mondo, che ha portato a identificare l’Italia e i suoi brand con i concetti di stile, creatività e qualità della vita. In un momento come quello attuale, in cui l’export rappresenta un importante se non l’unico fattore di crescita della nostra economia, Exhibitaly è l’unica iniziativa strutturata plurisettoriale di promozione, che in un mercato strategico come quello russo, intende coinvolgere il sistema produttivo italiano nel suo complesso.

 

La Russia è tra i principali partner commerciali dell’Italia e anche nel 2011 l’Italia si è confermata come il primo fornitore di mobili della Russia, contribuendo con il 29% del totale delle importazioni, seguono la Cina (18%) e la Germania (15%). Nel periodo gennaio-marzo 2012 la Federazione Russa si attesta il 4°mercato per il ‘sistema arredamento-italiano’, in termini dei volumi delle esportazioni come nel 2011. Il mercato russo del mobile ha ancora un ampio potenziale di espansione legato alla crescita attesa nei prossimi anni del mercato immobiliare, e occasioni come quella di Exhibitaly – in quanto vetrina prestigiosa di quanto di meglio la produzione italiana è in grado di offrire – si pongono come  un eccezionale veicolo di promozione  sui mercati internazionali.

 

“Welcome to Design” è un percorso espositivo dedicato al “sistema abitare” e in particolare alla “casa italiana”. La mostra è stata realizzata con il contributo fattivo di Cosmit e FederlegnoArredo che dal 10 al 13 ottobre organizzano a Mosca i “Saloni WorldWide”, tra più importanti eventi fieristici internazionali di settore – e racconta le specificità del sistema produttivo italiano attraverso elementi di carattere storico. Una importante opportunità per illustrare al pubblico russo le specificità del nostro sistema produttivo, dall’arredo al design illustrando anche le nuove tendenze dell’architettura.

 

Il percorso espositivo è diviso in zone che rappresentano luoghi importanti del vivere quotidiano, lo spazio urbano, il luogo di lavoro, la casa, il soggiorno, la cucina, la tavola, il bagno, il giardino. Questi luoghi sono raccontati attraverso oggetti storici e oggetti ancora in produzione dei più importanti brand: Alessi, Artemide, Azucena, B&B Italia, Boffi, Pierantonio Bonacina, Bystell, BV-Brionvega, Cappellini, Cassina, Danese, Driade, Flos, FontanaArte, Foscarini, Frette, Kartell, Magis, Metalco, Molteni, Poltrona Frau, Olivetti, Omikron, Rapsel, Serralunga, Zanotta.

 

Da più di 50 anni l’arredo Made in Italy rappresenta il punto di riferimento mondiale per il design. l’Italia è il Paese la cui l’industria ha dato vita alla fase di globalizzazione del design d’autore. Ancora oggi, i più importanti progettisti del mondo, architetti e designer di fama mondiale, scelgono le aziende italiane del design per dare forma alle loro idee, ai loro progetti. La mostra si concentra sulle radici del design italiano attraverso le produzioni del ‘900, il secolo delle eccellenze di questo settore, e che ha reso famosa la storia del design e dell’architettura italiana nel mondo, per arrivare alle produzioni contemporanee, ambasciatrici delle avanguardie nel settore.

 

Un viaggio nella memoria, quello degli artigiani prima e degli artisti, designer e architetti poi, per far conoscere ai visitatori russi l’inesauribile energia del nostro passato facendola vibrare nel presente, attraverso i simboli, le forme, i colori e le tecnologie che guardano al futuro.

 

Lungo il percorso della mostra delle postazioni video multimediali mostrano le peculiarità del genius loci nel campo del design.  Tende stampate in tessuti pregiati, sulle quali sono impresse immagini suggestive dell’architettura dal‘900 ai nostri giorni: dall’Eur alla Fiera di Milano, alle case dell’industria milanese, scandiscono il percorso della mostra. Lavori progettati da alcuni grandi nomi dell’architettura e del design: Gae Aulenti, BBPR, Luigi Caccia Dominioni e Vittorio Dubini, Vico Magistretti, Ferruccio Laviani, Piacentini, Marco Zanuso, Franco Albini, Massimiliano Fuksas.

 

Un’appendice monografica della mostra, «Vivere alla Ponti», è dedicata a Giò Ponti, il grande architetto e designer italiano la cui produzione ha avuto un impatto significato in svariati campi: tra cui ceramiche, scenografie teatrali, divani, lampade, sedie, oggetti da cucina, tessuti sino agli interni di famosi transatlantici. Una mostra storica che guarda al presente; oltre a immagini e video vengono presentati anche gli arredi ancora in produzione.

 

Fino al 28 ottobre sarà ancora visitabile anche lo scenografico percorso all’aperto, «GRAND TOUR OF ITALY: 10 grandi teche trasparenti, localizzate sul Patriarshy Most, adiacente al complesso di Krasny Oktyabr – espongono oggetti iconici del Made in Italy di grandi dimensioni, realizzati da alcuni dei nomi più rappresentativi nei settori del lusso, wellness, design, automotive, dell’enogastronomia e del turismo: Salvatore Ferragamo, Valentino, Ermenegildo Zegna, Technogym, Kartell,  Ferrari, Gruppo Piaggio, AIDEPI, Enoteca Italiana, Enit.

 

Moda e tecnologia sono i settori che animeranno i prossimi appuntamenti con le eccellenze italiane d’oggi:

 

«NATION OF FASHION» (7 – 26 novembre)

In scena l’arte e l’industria del lusso, emblema del primato produttivo che contraddistingue  il sistema produttivo italiano.  La mostra mette in scena i pezzi unici che nascono dalle mani dei nostri artigiani: abiti, calzature, gioielli, borse, accessori saranno esposti sapientemente per esaltare la preziosità ed esclusività del Made in Italy. Sfilate di moda, eventi ad hoc di promozione del settore,  sono in programma anche in spazi esterni al Krasny Oktyabr.

 

«TECH ME TO THE FUTURE» (5 dicembre del 2012 – 6 gennaio del 2013)

 

La mostra è dedicata a tecnologie diffusamente conosciute e a progetti meno noti, per svelare uno spaccato sulla tradizione industriale italiana e sulla direzione che sta prendendo la ricerca in alcuni comparti di punta, senza tralasciare la «green economy» nei settori dei servizi e della meccanica.

 

Infine, per tutto il periodo della manifestazione saranno organizzati eventi ed iniziative ad hoc in diverse location a Mosca, principalmente dedicate alle tematiche cui sono dedicate le mostre, all’enogastronomia ed  al turismo. Il programma completo è consultabile sul sito www.exhibitaly2012.it

 

Exhibitaly – Eccellenze italiane d’oggi – www.exhibitaly2012.com

Dal 12 settembre 2012 al 6 gennaio 2013, la città di Mosca, in Russia, ospita «Exhibitaly-Eccellenze italiane d’oggi», un programma di prestigio per la promozione dei settori di punta dellʼeconomia, della ricerca e dell’innovazione Made in Italy: dal design alla moda, dall’innovazione alle tecnologie a servizio dei cittadini e delle città, senza dimenticare lʼenogastronomia e il turismo. Uno “spazio italiano”, appositamente allestito in uno dei luoghi più alla moda e centrali di Mosca, “Krasny Oktyabr”, farà da cornice a 4 mesi di mostre, eventi e incontri con l’obiettivo di mostrare non solo la tradizione e la grande cultura italiana, ma anche la vivacità e la modernità dell’Italia di oggi. L’iniziativa è promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Unità Tecnica di Missione per i 150 anni dell’Unità d’Italia in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, l’ICE-Agenzia per la promozione all’Estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e il Comitato dell’Anno della Cultura e della Lingua italiana in Russia del 2011.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi