ETHAN si racconta

Raccontaci brevemente quando e come hai iniziato a fare musica

Ho iniziato ad avvicinarmi alla musica sin da quando sono bimbo, cantando sopra i brani che i miei ascoltavano in macchina.

A 12/13 anni ho deciso di prendere tutto più seriamente, dato che la mia passione era in estrema crescita, e mi sono dedicato a pieno alla materia.

Quali sono i temi di “Quello Che Tu”?

“Quello Che Tu” è un amore coinvolgente rappresentato da tanta leggerezza, ma con una struttura ed una produzione molto forte.

Pensi che quest’estate si tornerá a suonare?

Me lo auguro di cuore.

Bello il contorno tra studi di registrazione e momenti di creativitá e prove, ma suonare e cantare dal vivo con le persone a cui regalare le proprie emozioni non ha prezzo.

Quali sono i prossimi passi del tuo percorso musicale?

Sicuramente dare il giusto spazio e l’attenzione che merita al progetto “Quello Che Tu”, poi continuare a lavorare su nuovi pezzi, e perchè no arrivare a chiudere un album entro l’anno;

Se nel frattempo dovesse arrivare qualcosa di importante, diverso dai miei progetti, lo accolgo a braccia aperte.