Esce il video Viaggio post maturità, il terzo episodio del disco di Calabi

Esce oggi la terza puntata della serie firmata CALABI, il nuovo episodio è VIAGGIO POST MATURITÀ, title track del viaggio metaforico  in cui il cantautore scienziato vuole accompagnarci.

Dopo Sferica che racconta l’attesa, il piacere che deriva dal desiderio, e Manifesto che ci mostra l’adrenalina, la trasgressione e la passione, con VIAGGIO POST MATURITÀ l’artista ci parla dei ricordi, la malinconia del passato ma anche la meraviglia di poter ricordare ciò che è stato fino ad oggi, del viaggio, appunto, per arrivare qui.

Anche in questo terzo episodio la cornice resta la stessa, quella dei palazzi Tintoretto e Cimabue del quartiere San Polo di Brescia, dove il regista Andrea Cominoli riesce ancora a creare la giusta emozione con le sole armi a sua disposizione: la luce, la fotografia, i due attori e la cornice, a tratti surreale, che ben si adatta al concept del viaggio interiore.

Vivien e CALABI, mai ripresi nella stessa inquadratura e apparentemente separati da una barriera spazio-temporale, sembrano come intrappolati in questa dimensione, dove tutto è metafora e nulla è concreto. Dove lo sguardo può spingersi lontano ma le braccia sono legate, dove il viaggio è ricordo e nostalgia.

“Iconica l’immagine di Vivien che pedala sulla cyclette in terrazza con un binocolo tra le mani, lo sguardo sognante che travalica l’orizzonte e un sorriso amaro sulle labbra. Iconica anche perché, ironia della sorte, ricorda così da vicino ciò che stiamo vivendo in questi tempi di quarantena, dove il cuore può spingerci lontano ma restiamo confinati tra le nostre mura..” Calabi

CREDITI
diretto da Andrea Cominoli, una produzione Febo Films.
con VIVIEN GENERALE e CALABI

Tutti i brani sono scritti da Calabi
Produzione di Federico Laini
Mastering di Riccardo Zamboni
Arrangiato con Simone Chiarolini

BIO
Qualcuno lo ha definito lo ”scienziato indie”, dopo che i suoi brani sono stati inseriti nella playlist Indie Italia di Spotify.
Calabi, all’anagrafe Andrea Rota, è un cantautore bergamasco. Calabi come il nome dello scienziato che più lo ha ispirato nella sua vita parallela che lo ha visto dedicarsi alla fisica teorica. Andrea scrive libri per bambini, e insegna loro la matematica attraverso il linguaggio universale dell’estetica. Le sue canzoni sono caratterizzate da una perfetta alchimia tra il suo cantautorato caldo e avvolgente, e la produzione elettronica di Federico Laini, già suo compagno di avventura nei Plastic Made Sofa, che le veste di un abito pop, colorato e moderno.

www.instagram.com/calabimusica
www.facebook.com/calabimusica