Emil Spada in radio con il nuovo singolo “Basterebbe un attimo”

Emil Spada in radio con il nuovo singolo “Basterebbe un attimo”

Emil Spada in radio con il nuovo singolo “Basterebbe un attimo”

videoclip: https://youtu.be/kBS7V1PIYU0

Nelle radio italiane “Basterebbe un attimo”, il nuovo singolo di Emil Spada. Dopo aver affrontato il tema dell’amicizia, con il brano “Ora”, il cantautore imolese si ripresenta con un brano sempre ispirato dalla lettura del “Dizionario dei sentimenti di “Carlo Castellaneta”, che questa volta lo ha portato sui sentieri dell’amore.

Alla realizzazione del brano hanno partecipato Claudio “Gallo” Golinelli e Vincenzo Pastano, rispettivamente Bassista e Chitarrista, nonché produttore artistico di Vasco Rossi.

Il brano ci racconta la perenne lotta che avviene nel nostro cuore, quando l’amore ci piega al suo volere, e ci fa rimanere in attesa della nostra presunta metà, senza essere realmente sicuri della decisione presa.

Biografia:

2007 – Dopo anni di concorsi ed esperienza accumulata, Emil decide di autoprodurre un cd dal titolo “Briciole” (perché briciole è ciò che rimane degli enormi sforzi e privazioni fatte per arrivare al risultato), un cd composto da 14 tracce che vede la luce l’anno seguente, e che vincerà subito il premi come Miglior Produzione Indipendente Imolese, ne segue un tour promozionale che fin dal principio dona ad Emil la vittoria di “Imola Rock”

2009 – Si arriva alla produzione di un singolo dal titolo “Sarebbero solo guai”, con la partecipazione e supervisione di Pape Gurioli e con la batteria affidata a Pier Foschi (entrambi provenienti dall’entourage di Jovanotti).

2010 – Partecipa al “Festival degli autori di Sanremo” con il brano originale “Pronto Dottore?”, (incentrato sul sociale e per il quale viene paragonato alla poetica di Giorgio Gaber ), rientrando nelle prime posizioni, così come al “Festival Senza Etichetta”, dove il M° Mogol presidente di giuria si complimenta affibbiandogli l’appellativo di “Cant-Attore”.

2011 – L’attività live continua e Emil accompagnato dalla band, propone al pubblico sempre nuovi brani; partecipa a “Sanremo Rock”, dove giunge alla finale e al “Festival delle arti” di “Andrea Mingardi” aggiudicandosi il 3° posto.

2012 – Giunge fino alle Semifinali Nazionali del “Festival di Castrocaro” e produce un singolo in collaborazione con Daniele Tedeschi batterista storico di Vasco Rossi.

2013 – comincia la realizzazione di uno Spettacolo Teatrale-Musicale dal titolo “Post Atomico – Un’opera Rock”, di cui cura regia, realizzazione, e di cui è il protagonista principale, che lo vedrà toccare in tal modo anche date teatrali.

2014 – “Claudio Golinelli” (bassista di Vasco dal 1980), lo introduce all’Open Digital Studio di Vasco Rossi, dove Emil insieme a “Nicola Venieri” cura la realizzazione dell’album “Post Atomico”, un “Concept EP” che vedrà partecipare anche “Andrea Innesto” al sax e “Vincenzo Pastano” alle chitarre (entrambi musicisti di Vasco Rossi ). Il mastering viene affidato a “Maurizio Biancani”, nome storico all’interno della “Fonoprint”.

2015 – L’anno inizia subito bene con la Vittoria del “Festival delle arti” di Andrea Mingardi e prosegue con la partecipazione al “Raffaele Pisu Story”, uno spettacolo in data unica al “Teatro Duse di Bologna” per festeggiare i 70 anni di carriera dell’attore. Emil viene chiamato a esibirsi in “Piazza Grande” e “Caruso”, due brani di Lucio Dalla, superando brillantemente la prova e ricevendo i complimenti di Gianni Morandi, – “non avevo mai sentito una versione così personale e intima” – anch’egli ospite all’evento.

Sulla coda della serata viene invitato ad esibirsi al “Teatro del Navile”, il teatro che lo stesso “Lucio Dalla”, aveva creato per lanciare giovani talenti.

2016 – A seguito della realizzazione del relativo videoclip (di cui cura la sceneggiatura), inizia la promozione di “Cosa ti lamenti?”, la bonus track estratta da “Post Atomico”. Il brano lanciato in radio, rimane in “Top Ten nazionale esordienti” per 2 mesi e mezzo e il videoclip riscuote un notevole successo.

A settembre entra di nuovo in studio per creare il brano “Il Sogno” sempre negli studi di Rossi, dove sotto la supervisione di Nicola Venieri (diventato nel frattempo suo produttore artistico), e con la partecipazione di Frank Nemola ( altro nome storico del gruppo di Rossi), da vita al brano per “Sanremo 2017”.

A ottobre avviene la promozione di “Macerie”, secondo estratto dall’album “Post Atomico”, e anche stavolta le risposte sono positive, il brano circola in radio e scala le classifiche indipendenti.

2017- Partecipa come cantate ad una data italiana del “Tour Europeo” di Simon Fitzpatrick (bassista di Carl Palmer), e comincia a lavorare al nuovo lavoro discografico. A febbraio esce il nuovo singolo “Il Sogno”, è un boom che supera velocemente le 50000 visualizzazioni, anche grazie alla regia di Giorgia Zoe Righini (tra le altre cose vincitrice del premio internazionale ( “International Photo Award”).

A inizio maggio Emil lavora ad una versione acustica di “Ayrton” il brano di Paolo Montevecchi, interpretato da “Lucio Dalla”, dandovi a sua volta una interpretazione ancor più intima e vissuta. Ne nasce un videoclip che giunge fino al sito ufficiale di Ayrton Senna, il quale ringrazia Emil per la versione del brano.

A Giugno esce il nuovo singolo “Ora”, nato in seguito alla lettura del libro di Carlo Castellaneta: “Il dizionario dei sentimenti”. Anche in questo caso nel brano entra in gioco Frank Nemola, il video giunge a 75000 visualizzazioni e continua a crescere

2018 – Mentre l’attività live continua, si pensa al nuovo singolo in uscita, e Emil, necessitando di una linea di basso importante chiede a Claudio Golinelli di partecipare al basso, e a Vincenzo Pastano di occuparsi delle chitarre.

Il nuovo brano “Basterebbe un attimo”, alla base dell’8° videoclip ufficiale di Emil, (di cui è anche regista), è anch’esso ispirato dalla lettura del libro di Castellaneta citato poc’anzi.

http://www.emilspada.it/

https://www.facebook.com/spadaemil/

https://www.instagram.com/emilspada/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi