Emergenza neve, forestali in motoslitta nelle operazioni di soccorso alla popolazione delle Marche

Emergenza neve, forestali in motoslitta nelle operazioni di soccorso alla popolazione delle Marche – Le pattuglie sono principalmente  impegnate in interventi finalizzati al soccorso di persone e animali rimasti isolati e al rifornimento di viveri, medicinali e foraggiamenti

Due motoslitte, provenienti dal Comando Regionale del Veneto del Corpo forestale dello Stato, sono state messe a disposizione del Comando Regionale delle Marche, per concorrere alla gestione dell’emergenza maltempo e si sono aggiunte ad altre già operanti sul territorio della regione.
Sono centinaia le chiamate ricevute in questi giorni dalla Centrale Operativa Regionale di Ancona e il personale della Forestale esperto nei servizi di alta montagna, sta lavorando senza sosta dall’inizio dell’emergenza insieme alle Autorità locali di Protezione civile ed in stretta sinergia con le altre forze del sistema di Protezione Civile. A piedi con le ciaspole, alla guida di fuoristrada o con l’ausilio di motoslitte, i Forestali stanno operando senza sosta nelle operazioni di soccorso alle popolazioni locali.

Gli interventi si sono susseguiti principalmente in diverse zone dell’entroterra maceratese e del Montefeltro, a nord della provincia di Pesaro Urbino.

Il Corpo forestale dello Stato è tuttora impegnato con uomini e mezzi nel soccorso di persone rimaste in frazioni isolate, in precarie condizioni di salute o in assenza dei beni di primo conforto.
Tra i diversi interventi effettuati nel maceratese, una pattuglia di Forestali del Coordinamento Territoriale per l’Ambiente di Visso (MC), con l’ausilio di una motoslitta, ha aiutato un’infermiera a raggiungere nelle frazioni isolate del comune di Cingoli (MC) le persone bisognose di effettuare prelievi di sangue, mentre altre pattuglie dei Comandi Stazione di Abbadia di Fiastra e di Visso (MC) hanno raggiunto a piedi alcune case isolate, nelle località Valdice e Internone , rispettivamente nei comuni di Recanati (MC) e di Cingoli.

Ma altri interventi sono stati eseguiti relativamente all’emergenza che ha colpito gli animali presenti negli allevamenti. È il caso del comune di Apiro (MC), dove in località Pian dell’Elmo i Forestali hanno prestato soccorso ad un allevatore aiutandolo a raggiungere ed assistere i propri animali, ma anche di altre zone dove gli agenti hanno trasportato, a bordo dei loro mezzi, tecnici comunali per verificare la stabilità delle strutture zootecniche.

Le attività di soccorso dei Forestali continuano anche nei confronti di cittadini ostacolati da pessime condizioni di viabilità nel raggiungere le proprie abitazioni rimaste isolate.