EAD 10, il nuovo Electronic Acoustic Drum Module di Yamaha

EAD 10, il nuovo Electronic Acoustic Drum Module di Yamaha

EAD 10, il nuovo Electronic Acoustic Drum Module di Yamaha – Mercoledì 17 Gennaio, alle ore 18.00, presso il Teatro del CPM Music Institute di MILANO (Via Privata Elio Reguzzoni, 15 – ingresso libero) si terrà la Clinic di presentazione di EAD 10il nuovo Electronic Acoustic Drum Module di Yamaha.

Durante la clinic, tenuta da SIMON EDGOOSEesperto batterista e collaboratore del centro Ricerca e Sviluppo Yamaha London, e MASSIMO MORANDI, Manager Marketing Promusic/Line6 (Yamaha Music Europe GmbH – Branch Italy) verrà spiegato il funzionamento e la potenzialità creativa ed espressiva, che innova le esecuzioni dei batteristi moderniPer partecipare è necessario prenotare inviando una mail al seguente indirizzo cromaniello@cpm.it.

EAD10 rappresenta una rivoluzione nell’ambito delle batterie. Si tratta, infatti, di uno strumento che permette al batterista acustico di aggiungere suoni elettronici, registrandosi sia in formato audio che video, grazie a un’applicazione che analizza i file audio e ne estrae il Click. Al seguente link è disponibile un video di presentazione https://youtu.be/FNd12mSn0K0.

Inoltre, durante l’incontro, alcuni dei batteristi partecipanti alla Clinic verranno scelti al momento e invitati ad esibirsi per 30 secondi su un groove o improvvisazione libera. L’esibizione verrà registrata sia audio che video in modo da poterla postare sui social. La pagina Facebook Yamaha Drums Europe (www.facebook.com/YamahaDrumsOfficial) condividerà le performance migliori dei ragazzi che hanno partecipato e si sono esibiti.

Il CPM Music Institute di Milano, presieduto e diretto fin dalla sua fondazione da Franco Mussida, dal 1984, con un modello didattico multidisciplinare che abbraccia le professioni legate agli strumenti dell’orchestra moderna a quelle dell’indotto musicale (dai tecnici del suono ai produttori), ha offerto e offre a migliaia di giovani l’opportunità di ritagliarsi spazi di lavoro e di prospettiva creativa. Grazie alla stima di tutto il comparto musicale, è riconosciuto crocevia per il mercato dei lavori della Musica. Ruolo ribadito nelle sue Open Week, che permettono ai suoi allievi – ma anche agli appassionati di Musica – di incontrare artisti e strumentisti di prestigio italiani e internazionali (LigabueGuccini, Elisa, Caparezza, Daniele Silvestri, Robben Ford, Virgil Donati, Tony Levin, Gavin Harrison, Mary Setrakian). Al giorno d’oggi, molti dei suoi diplomati lavorano in orchestre prestigiose, suonano e cantano per gruppi e artisti di grande appeal (daLaura Pausini alla PFM), mentre molti hanno intrapreso carriere artistiche proprie (da Chiara Galiazzo a Renzo Rubino).  Dal 1988, attraverso progetti di ricerca che utilizzano le sue proprietà educatrici, si occupa anche di portare la Musica in luoghi estremi. Tra i tanti progetti italiani ed europei realizzati, l’ultimo in ordine di tempo è CO2. Concorre inoltre a realizzare progetti musicali educativi per l’industria, l’ultimo dei quali è la progettazione di una radio di qualità per il circuito NaturaSì.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi