Due appuntamenti live per la band pugliese dei MEDISON nelle Marche e in Basilicata

Due appuntamenti live per la band pugliese dei MEDISON nelle Marche e in Basilicata

Due appuntamenti live per la band pugliese dei MEDISON nelle Marche e in Basilicata – La band pugliese dei MEDISON, che ha recentemente pubblicato il nuovo singolo “Il tempo della sera suona in quattro” sarà di scena per due appuntamenti live nelle Marche e in Basilicata.

Medison live:
22 Settembre – Force (AP)
29 Settembre – Bernalda (MT)

“Il tempo della sera suona in quattro” è il titolo del nuovo singolo.

Ogni estate ha una storia da raccontare.

Ma soprattutto ogni estate ha una storia da cominciare. Quale momento migliore per raccontare se non la sera magari davanti al classico falò? E come suona il tempo della sera?

“Quando abbraccio la mia chitarra, seduto all’aperto a contemplare il cielo, mi viene in mente sempre un tempo in quattro quarti. Quello è per me il tempo della sera. Lento, tranquillo, stabile, noto, senza variabili e sorprese, perché la sera serve a raccogliere le idee, a fare il punto della situazione, anche a valutare se è il caso o meno di concludere una storia, per darsi la possibilità di cominciarne un’altra.” Medison

Il brano è una ballata pop/bluesy, con un crescendo nella parte finale che sfocia in un rock che richiama vecchie sonorità classic rock.

I Medison su Spotify:
https://spoti.fi/2OWZBME

Il videoclip di “Il tempo della sera suona in quattro”

Nel video si racconta una storia d’amore che volge al termine. Le scene sono costituite da un alternarsi di momenti spensierati di una coppia di giovani amanti, dove i colori sono più vividi, accesi, com’è appunto lo stato d’animo delle persone che si amano, a scene di solitudine e tristezza in cui lui rimane solo e perciò i colori si fanno più tenui e malinconici. Non si è voluto concludere con un lieto fine, ma nemmeno con un finale tragico perché come succede spesso, il lieto fine non è dietro l’angolo ma di sicuro gli si da una possibilità quando si chiudono le porte dietro le cose che non funzionano.

I Medison sono:
Fabrizio Loiodice – Chitarra

Mario Ardito – Basso

Andrea Piangiolino – Batteria, Percussioni

Francesco Cioffi – Autore, Voce

Antonio Piangiolino – Produttore artistico, Tastiere e sintetizzatori

 

Facebook: www.facebook.com/medisonband/

Sito ufficiale: www.medisonofficial.com

Youtube: www.youtube.com/MedisonOfficial

Spotify: https://spoti.fi/2P2reEf

Note biografiche

La Medison è una rock Band nata nel 2008.
Ha al suo attivo numerosi concerti nella Regione Puglia ed anche in alcuni teatri della Campania e Basilicata ed il suo disco, dal titolo “IDENTICO”, è stato pubblicato su tutti Digital Stores e su Spotify ed è interamente prodotto ed arrangiato dagli stessi musicisti.

Ospite in alcune manifestazioni quali presentazioni di libri, di movimenti politici e persino eventi di portata mondiale come il Genfest, nell’agosto del 2012, con una presenza di circa 12.000 giovani provenienti da tutto il mondo, Medison è di supporto ad una compagnia teatrale, di cui è parte integrante, che porta lo stesso nome e che raggiunge 15 elementi tra cui ballerini e attori. La pace, la fraternità universale, la dignità di ogni uomo che vive sulla terra, sono i valori che attraverso il teatro sociale cerca di trasmettere, rivolgendosi a gente di tutte le età, culture e provenienze geografiche.

L’ultimo lavoro della compagnia si chiama “in(di)visibili” e racconta di rapporti nati in contesti particolari, di sensibilità differenti, di identità, uguaglianza e diversità. Indivisibili è nato dalla relazione e dall’amicizia con alcuni ragazzi migranti ospiti di un centro d’accoglienza della città di Bisceglie che recitano sul palco insieme agli attori di Medison e raccontano del viaggio che li ha portati in Italia.

Nell’inverno 2017 l’incontro con Davide Pannozzo sigla l’inizio di una collaborazione che riporta in studio di registrazione la band per la composizione del nuovo album con la produzione musicale del noto artista descritto dalla critica come uno degli artisti della nuova contemporary blues più interessanti della nuova generazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi