Domenica a Montalto nuovo appuntamento per Note Altre, di scena, Gerbasi, De Rose e allevato, in arte Trio Vivaldi

Domenica a Montalto nuovo appuntamento per Note Altre, di scena, Gerbasi, De Rose e allevato, in arte Trio Vivaldi

Domenica a Montalto nuovo appuntamento per Note Altre, di scena, Gerbasi, De Rose e allevato, in arte Trio Vivaldi – Prosegue senza sosta, facendo tappa nei più bei luoghi del territorio comunale di Montalto Uffugo, la terza edizione di “Note Altre”, stagione concertistica organizzata dall’Associazione culturale Suoninversi con il contributo dell’importante comune cosentino, che, iniziata lo scorso mese di agosto, proseguirà all’insegna di intense serate di grande musica ad ingresso libero fino alla fine dell’anno.

 

 

La rassegna, fortemente voluta dall’amministrazione comunale di Montalto nelle persone del Sindaco Ugo Gravina e dell’Assessore alla Cultura Eugenio Ingribelli e diretta artisticamente da Danilo Blaiotta e Francesca Aspromonte, dopo l’esibizione, negli scorsi appuntamenti dell’evento, di grandi protagonisti del panorama musicale internazionale nel campo della lirica, della classica, del jazz e della musica tribale, per il nono concerto in cartellone, in programma domenica 20 novembre p.v. alle ore 19 nella Chiesa della Visitazione di Maria a Vaccarizzo di Montalto Uffugo, proporrà tre autentici talenti calabresi riuniti nel “Trio Vivaldi”.

 

 

Il trio è formato dai trombettisti Tommaso Gerbasi (diplomato presso il Conservatorio di Cosenza e perfezionatosi come solista e con corsi e mater class sul repertorio orchestrale con importanti docenti di fama nazionale ed internazionale, è prima tromba dell’orchestra di ottoni “Brass Band Collection”, è stato membro dell’Orchestra Sinfonica Giovanile Internazionale “Fedele Fenaroli” e dell’Orchestra Giovanile Abruzzese, ha collaborato con l’Orchestra “Philarmonia Mediterranea” di Cosenza, con l’Orchestra Sinfonica Lucana, con l’Orchestra Giovanile Internazionale della St. George’s British International School di Roma e con le orchestre filarmoniche rumene “Paul Constantinescu” di Ploiesti “Mihail Jora” di Bacau e vanta collaborazioni internazionali di grande prestigio) e Pasqualino  De Rose (diplomato presso il Conservatorio cosentino in tromba e in pianoforte, ha seguito master class con maestri del calibro di A. Di Mario, P. Thibaut, T. Dokshitser, F. Mils, D. Short e Ruppreck Dress, suona in tutta Italia come solista e in varie formazioni da camera e didattica) e dal giovanissimo (classe 1989) organista belvederese Vincenzo Allevato (diplomatosi lo scorso anno in organo al Conservatorio di Cosenza con il massimo dei voti e menzione d’onore, ha frequentato corsi di interpretazione organistica a Piacenza con il M° Enrico Viccardi e a Vasto con il M° Francesco Di Lernia; da anni ospite di importanti stagioni concertistiche internazionali – tra cui: “Torgauer Orgelsommer”, “Bernau Orgelsommer”, “Potsdam Orgelsommer”, “Rassegna Concertistica ed Organistica Pieve di S. Maria a Scò”, “Concerti d’organo e di Canto Gregoriano” Abbazia di Vallombrosa, “KirchenTöne” Antoniterkirche Köln, “I mercoledì musicali dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze” ecc. – svolge attività concertistica sia in qualità di solista, che in gruppi cameristici e come continuista).

 

 

Nel corso della serata, il Trio Vivaldi, da anni attivo sulla scena nazionale, interpreterà, oltre a brani del famoso compositore che ha ispirato il nome d’arte del trio (“Concerto per 2 trombe e organo in Si b Maggiore” e “Concerto per 2 trombe e organo in Do Maggiore”), l’“Overture dalla Suite in Re Maggiore” di Handel, “Con voce festiva” e “Farò la vendetta” tratte dalle 7 Arie con Tromba Sola di A. Scarlatti e brani di J.S. Bach (“Toccata in Do maggiore BWV 564”, “Adagio e Fuga BWV 564” e “Schmucke Dich, O Liebe Seele”, scritta a quattro mani con D. Short).

 

 

Dopo il concerto di domenica pomeriggio (che, ricordiamo, come tutti i concerti in cartellone sarà ad ingresso libero, “Note Altre” proseguirà nel segno del “Festival Liszt 1811/2011” (sezione della rassegna montaltese ideata in omaggio a Franz Liszt in occasione del bicentenario della nascita del grande compositore ungherese) con il “Pianoforte a Quattro Mani” di Alessandro Marano e Andrea Bauleo in programma domenica 27 novembre presso il Parco De Angelis a Lucchetta di Montalto Uffugo e con il concerto del talentuoso pianista Danilo Blaiotta in programma domenica 18 dicembre nella Sala Consiliare di Montalto Uffugo, per concludersi, poi, mercoledì 28 dicembre con l’esibizione dell’Ensemble Barocco “Riflesso Armonico” nel suggestivo scenario della Chiesa di S. Domenico.

 

 

Informazioni per il pubblico:

Associazione Culturale Suoninversi

E-mail: daniloblaiotta@gmail.com – francescaaspromonte@gmail.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi