Dentro, il nuovo album della cantautrice salentina Merifiore

DENTRO è un viaggio all’interno del mio mondo.
DENTRO è un fiore dalle mille sfumature.
Meri

DENTRO” è il nuovo album di MERIFIORE, cantautrice salentina trapiantata a Milano, in uscita il 20 maggio 2022 per Qui Base Luna (ed. Freecom).
Anticipato dai singoli “Valentina”, “Cattive abitudini” e “Mentire mentire”, il disco si dipana tra generi differenti: piglio rock, sfumature funky, incursioni elettroniche sono al servizio di melodie pop e testi ironici e provocatori, la firma di Merifiore. Una scrittura che nasce dal personale e arriva all’universale: esperienze di vita quotidiana restituite all’esperienza di tutti, dalla convivenza difficile con “Valentina” alle “Cattive abitudini”, dal desiderio de “L’eternità”, all’amara e lucida consapevolezza che “È subito sera”. Un disco poetico, fresco e ballabile, concepito per raccontare – dopo due anni di pandemia – un mondo e far sì che gli altri ci si possano ritrovare.

DENTRO è un viaggio all’interno del mio mondo – spiega Meri – È l’osservazione che finalmente torno a fare dentro di me, senza più proiettarmi all’esterno e guardare fuori, badare agli altri e al loro giardino sempre verde. Ho deciso, finalmente, di annaffiare il mio e di renderlo rigoglioso come la violaciocca in copertina, il fiore preferito da Carlo Magno. Il significato che viene attribuito alla violaciocca è quello della fedeltà assoluta e completa, la stessa che ho voluto rivolgere alla mia più intima me, al mio più profondo io, che ha mille sfumature diverse e così vuole restare, ricco e variegato, aperto al nuovo, sempre. Dentro è un ritorno alle origini, a quell’energia pura e vitale che mi ha spinto a fare musica”.

La titletrack Dentro è, non a caso, l’ultima traccia del disco. Dopo un breve testo che resta quasi come un mantra (“Dentro, dentro, dentro è la risposta che io cerco”), Merifiore riprende la melodia della hit anni ’90 “Gipsy Woman” e la lega a quella di una pizzica tradizionale salentina, quasi come a voler fare una crasi tra i due mondi che muovono la sua anima musicale: la tradizione da un lato e la discoteca dall’altro, apparentemente distanti ma con la danza in comune. Registrata in presa diretta, chitarra e voce, questa traccia vuole restituire l’immediatezza e l’autenticità di una nota vocale, una lettera a cuore aperto inviata al mondo intero, troppo spesso distratto a cercare fuori quella la felicità che risiede già dentro.

Il disco, scritto e prodotto in due anni, da febbraio 2020 a febbraio 2022, tra Lecce, Roma e Milano, è un lavoro corale, a più mani: Merifiore, Giovanni Cerrati, Mario Cianchi, Michelangelo Vood, Valerio Smordoni ai testi; Merifiore, Filippo Bubbico, Pietro Paletti, Valerio Smordoni, Claudio Bruno, Gabriele Roia alle musiche.

Foto di Lucrezia Cantelmo
Grafica di Cosimo Nesca

BIO
MERIFIORE è una cantautrice pugliese. Vincitrice nazionale dell’Arezzo Wave 2014, vanta numerose partecipazioni a festival nazionali e internazionali (Primo Maggio Taranto, Milano Film Festival, Sziget Festival Budapest, CMJ Music Marathon New York). Nel 2016 si fa notare con il suo primo singolo “Tell me” pubblicato da Sugar Music e scelto da SKY Uno come sigla del programma TV #SocialFace. Negli anni consolida la sua esperienza dal vivo grazie alle aperture dei concerti di numerosi artisti: Giuliano Palma, Calibro 35, Cat Power, Willy Peyote, Dente, Beatrice Antolini. Nel 2019 la release di “Non hai mai visto un porno” (Ego Italy) dà il via a una tournée in giro per i maggiori festival italiani.
Il 2020 si apre con il singolo “Senza più chiedere” (gennaio) con il quale l’artista partecipa al concorso di scrittura della scuola autori di Mogol (CET) e il cui testo viene pubblicato in prima pagina nella rispettiva antologia. A maggio rilascia su tutte le piattaforme digitali un nuovo singolo, “Tickets, primo esperimento musicale in Italia che intreccia inglese e cinese, che lancia un messaggio di lotta alla xenofobia. Merifiore porta sul palco tutta la sua energia e voglia di comunicare attraverso una voce calda e potente e un sound ricco di influenze diverse: dall’indie rock all’elettro pop, il tutto al servizio di una scrittura pop dal taglio indipendente. La primavera 2021 si apre con l’uscita di “Valentina” per Qui Base Luna (14 maggio), seguito da “Cattive abitudini” (3 giugno) e dall’omonimo tour, e “Mentire mentire” (17 dicembre), tutti contenuti nel nuovo album “Dentro”, in uscita il 20 maggio 2022 per Qui Base Luna.