Dalla Sardegna il drink Mez Mary di Laura Schirru con mezcal Los Siete Misterios

Il drink di Laura Schirru prende spunto dal classico Bloody Mary, al quale la head bartender del The Duke Cocktail Lounge Bar de La Maddalena ha voluto aggiungere un tocco di affumicato morbido. Al posto della vodka, infatti, l’Espadin/Cuishe, uno dei mezcal di Oaxaca più rari e di valore al mondo, prodotto dalla Los Siete Misterios e distribuito in Italia da Pallini. La fama, la cultura e le tradizioni messicane hanno ispirato questo distillato, che unisce passato e presente. Attorno alla sua creazione ruota infatti un alone di mistero che solo l’intrepido assaggio di un appassionato può svelare. La linea Ensamble viene prodotta utilizzando più varietà di agave per singola referenza. In questo caso, si tratta di un mezcal ottenuto dall’unione di due agave (Espadin e Cuishe), che vengono cotte in forno conico sotterraneo, utilizzando legno e pietre di fiume. Si ha poi la fermentazione naturale in tini di legno con lieviti selvaggi e acqua di sorgente e, infine, la doppia distillazione in alambicco di rame. Sapori diversi che contribuiscono a creare una vera e propria esplosione di gusto dentro il bicchiere. Il tutto per un Bloody Mary da gustare pensando al Messico.

DRINK: MEZ MARY
BARTENDER: Laura Schirru, head bartender del The Duke Cocktail Lounge Bar de La Maddalena (Sassari)

INGREDIENTI:
5 cl mezcal Los Siete Misterios Ensamble Espadin/Cuishe
9 cl estratto di pomodoro
1 cl succo di lime
1 spoon salamoia di olive verdi
1 pizzico di sale
3 dash salsa Worcestershire

Bicchiere: tumbler alto
Garnish: olive verdi

PREPARAZIONE:
Versare il mezcal Los Siete Misterios Ensamble Espadin/Cuishe e gli altri ingredienti in un mixing glass precedentemente raffreddato, mescolare in maniera decisa per qualche minuto. Versare in un bicchiere tumbler alto e guarnire con delle olive verdi.