Cotton Club, i concerti dal 16 al 18 ottobre 2020

COTTON CLUB

LA PROGRAMMAZIONE

DAL 16 AL 18 OTTOBRE 2020

Ogni venerdì Emanuele Urso – The King of Swing

Ogni domenica – Bevo Solo Rock’n Roll

Cotton Club

Via Bellinzona 2

Info e prenotazioni

+393490709468 

Locale rinnovato con nuovo impianto di aerazione con abbattimento della carica batterica e virale pari al 100% grazie al sistema di sterilizzazione con lampade UVC . 

Distanziamento tra i tavoli, misurazione temperatura all’ingresso e uso obbligatorio di mascherine per gli spostamenti. Solo al tavolo si potrà stare senza mascherina. 

DIVERTIRSI IN TEMPI DI PANDEMIA:

UTOPIA O RAGIONEVOLE SPERANZA? 

Il Cotton Club, storico locale colto-jazz di Roma, riapre le sue porte in totale sicurezza. Divertirsi è ancora un diritto, preservare la salute del pubblico un imprescindibile dovere 

Lunghi momenti di silenzio, sgomento, mancanza di prospettiva. Mesi ad interrogarsi, a riflettere, a scommettere sul proprio futuro. Il Covid però, non è stato solo foriero di persistenti bui ma per chi è abituato a sovvertire ed agire, è stato anche una benefica palestra creativa. E’ questo il caso del Cotton Club, locale istituzione nel panorama jazzistico italiano, che ha saputo osare, investire, reinventare e che presto contribuirà a dare nuova linfa ad un settore, quello dell’intrattenimento, che sta subendo importanti danni. E’ proprio a partire dal 9 ottobre, che il Cotton Club farà nuova mostra di sépronto a riaccogliere gli estimatori della buona musica in un locale interamente ed opportunamente predisposto affinché il suo fedele pubblico possa nuovamente godere di momenti di svago e spensieratezza in totale sicurezza.

Dopo i mesi di blocco forzato, il Cotton Club ha avviato dei sostanziali lavori di implementazione acustica ma soprattutto ha dotato il locale di un sofisticato sistema di areazione e di sterilizzazione da virus, batteri, lieviti e muffe. Gli sterilizzatori a luce UV-C che sono stati impiegati, sono mobili e fissi e garantiranno una sanificazione continua con azione sul nuovo impianto di ricambi d’aria e su tutte le superfici compresi tavoli, stoviglie e sanitari.  Come riportato sul sito del Ministero della Salute, dal Rapporto ISS COVID-19 n. 25/2020 (Raccomandazioni ad interim sulla sanificazione di strutture non sanitarie nell’attuale emergenza COVID-19) emerge che “la radiazione UV-C ha la capacità di modificare il DNA o l’RNA dei microorganismi, impedendo loro di riprodursi e, quindi, di essere dannosi”.

A livello acustico invece, per garantire una sempre maggiore esperienza di ascolto, il rinnovato Cotton Club ha messo a punto, grazie alla consulenza strategica di ingegneri del suono, una tecnica di controllo acustico appositamente progettata e “custom made” che viene normalmente utilizzata nei grandi auditorium e nei posti in cui l’acustica è caratteristica precipua e dominante.

A garanzia di una impeccabile fruizione dei concerti e per una esperienza di livello, il Cotton Club va a configurarsi come locale all’avanguardia nell’audio-visual grazie a questa grande innovazione del sistema acustico ed al rinnovato video-mapping, nonché un posto sicuro in cui sono state adottate tutte le misure più opportune per fronteggiare l’attuale emergenza sanitaria. Pronti dunque a riscrivere una nuova pagina di storia di questo locale che anche in questa circostanza pone il proprio pubblico al primo posto. 

Un’ apertura in grande stile per il Cotton Club di Roma che torna con una programmazione ricca di concerti. L’apertura come vuole la tradizione è affidata ancora una volta ad Emanuele Urso The King of Swing che il 9 ottobre andrà in scena con la sua spettacolare Big Band. Ogni venerdì sarà lui il protagonista del locale di Via Bellinzona alternando alla Big Band i concerti con la sua Orchestra. La domenica sera torna l’appuntamento con il format Bevo Solo Rock’n Roll che in questo inizio di stagione, oltre alle lezioni primi passi per i principianti, vedrà alternarsi sul palcoscenico i Four Vegas, Marco Liotti e Manuel Stella, ovvero alcuni fra gli artisti più quotati in questo genere. Tra gli altri concerti in cartellone gli Adika Pongo, Gigì & Nowdays Orchestra, Apple Sing Apple Play.

VENERDI’ 16 OTTOBRE

EMANUELE URSO “THE KING OF SWING”

ORCHESTRA 

Emanuele Urso “The King of Swing” è il protagonista e il mattatore delle notti swing di Roma . Tra l’omaggio a Benny Goodman e Gene Krupa, Emanuele Urso è un fantastico batterista, un raffinato clarinettista e un direttore d’orchestra eccellente, in grado di ricreare perfettamente, in uno sforzo filologico non comune, le atmosfere della swing era e delle dance hall degli anni 40. Gli arrangiamenti originali di Benny Goodman, Glenn Miller e Fletcher Henderson sono studiati, e ristudiati e poi riproposti in un concerto dal vivo che prima di essere un vero e proprio show sembra aprire una porta spazio-temporale per rituffarci direttamente nel periodo forse più brillante ed entusiasmante del ‘900. 

LIVE SHOW €10

Inizio concerto ore 22:00

Line-up

Emanuele Urso, Clarinetto/Batteria

Clara Simonoviez, Voce

Lorenzo Soriano, Tromba

Adriano Urso, Piano

Stefano Di Grigoli, Sax Tenore

Alessandro Cicchirillo, Trombone

Stefano Napoli, Contrabbasso

Giovanni Cicchirillo, Batteria

SABATO 17 OTTOBRE

ADIKA PONGO

TRIBUTE TO THE DISCO

Gli Adika Pongo si sono formati a Roma nel 1993 dalla volontà di Niccolò Fabi, Lorenzo Salvatori, Aidan Zammit, Leonardo D’Angelo e Alessandro e Eleonora Benedetti. Nasceva come cover band e si è subito imposta all’attenzione del pubblico romano per la grinta dimostrata dall’allora giovanissimo Niccolò Fabi.

Con una media di un centinaio di date l’anno si sono prefissati il compito di portare in giro in Italia e in Europa, quella che viene chiamata “Soul Disco” e che era suonata da band come gli Chic, gli Earth Wind & Fire, le Sisters Sledge e la Kool & The Gang.

Un vero “Tribute to The Disco” atto a creare un gioco fatto di buona musica e tanta energia condivisa con il pubblico. Una serata imperdibile, tra brani originali e omaggio a grandi band, in cui sarà impossibile restare seduti, VI ASPETTIAMO!

LIVE SHOW €10

Inizio concerto ore 22:30

Francesca Silvy, Voce

Costantino Ladisa, Sax

Alessandro Benedetti, Basso

Alessio Scialo’, Tastiere

Andrea Merli, Batteria

Alberto Lombardi, Chitarra

Pablo Enrique Olivier, Percussioni

DOMENICA 18 OTTOBRE

BEVO SOLO ROCK’N ROLL

MARCO LIOTTI & FIFTY FIFTY

L’appuntamento dedicato al Rock’N’Roll anni ’50 della domenica: una serata vintage e divertente all’insegna del Rock’n Roll. La serata ci riporterà negli anni ’50 grazie ai nostri gruppi live così coinvolgente da fare ballare i più timidi. Lezione di ballo “primi passi” con le migliori scuole di Roma che si alterneranno di domenica in domenica. Lezione di ballo a cura della scuola Dance Boogie Woogie Si potrà ballare con mascherina e senza mascherina per i congiunti. Il Cotton Club metterà a disposizione braccialetti monouso per i congiunti con colore e numero per essere riconoscibili. Il LIVE di questa domenica: MARCO LIOTTI & FIFTY FIFTY.

Lo spettacolo di Marco Liotti & Fifty Fifty ripropone le canzoni più famose degli anni ’50 ’60: Diana, Put head on my shoulder (Paul Anka), Oh Carol, Stupid Cupid (Neil Sedaka), Smoke gets in your eyes, The great Pretender (Platters) Elvis Presley…e tutto il Doo-wop…oltre le colonne sonore di film come Happy Days, Dirty Dancing, Grease, Pretty woman i più famosi rock ‘n’ roll. Ma anche degli standard jazz-swing come Fly me to The Moon, I’ve got you under my Skin, Cheeck to cheeck. Il sound è quello lineare di quegli anni, gli strumenti base: pianoforte, chitarra, contrabbasso, batteria e il sax tenore. Il tutto con suoni puliti e il largo uso dei cori. Domina su tutto la bella voce da crooner e la presenza scenica del leader Marco Liotti. 

Ingresso ore 19.30

Lezione ore 20.00

Concerto ore 21.00 

Prezzo special del BEVO SOLO ROCK’N ROLL:

LEZIONE + CONCERTO + DRINK 10€

LEZIONE + CONCERTO + DRINK + PINSA ROMANA 18€ 

Line-up

Marco Liotti, Voce

Cristiano Riccardi, Chitarra

Cristian Fortucci, Voce/Piano

Fabio Mancano, Sax Tenore

Massimiliano Pischedda, Contrabbasso

Tommaso Sansonetti, Batteria