Cotton Club di Roma, la programmazione dal 3 al 5 gennaio 2019

Cotton Club di Roma, la programmazione dal 3 al 5 gennaio 2019

Cotton Club di Roma, la programmazione dal 3 al 5 gennaio 2019

GIOVEDI’ 3 GENNAIO 2019

FRANCO BOLIGNARI QUARTET

JAZZ & CRUDELIA DEMON

Ritorna Franco Bolignari con il suo quartetto per una serata dedicata agli standard Jazz e al suo grande successo Crudelia Demon. Doppiatore di varie colonne sonore di film americani (Magia d’estate, tutti insieme appassionatamente, ecc.) nel 1961 ha acquistato una considerevole notorietà interpretando la canzone CRUDELIA DE MON nel film animato la carica dei 101. Ha inoltre eseguito i motivi conduttori di vari film italiani quali Tam Tam Matumbe, Accadde fra le sbarre, non c’è amore più grande, l’ultimo amante, ecc. Collega ed amico di Alberto Rabagliati e di Natalino Otto, Franco Bolignari canta non soltanto i successi di quei famosi cantanti, ma anche celebri “ballads” americane.

Franco Bolignari ha cominciato a cantare a 15 anni con vari complessi orchestrali appartenenti alla quinta amata americana. Vincitore di due concorsi radiofonici banditi dalla RAI rispettivamente nel 1945 e nel 1953, ha frequentato un corso di perfezionamento presso l’Ente medesimo debuttando con l’orchestra del maestro Nicelli. Successivamente ha proseguito la sua carriera radiofonica con le orchestre dei mastri Strappini e Chioccio. Vincitore del festival di Messina nel 1954 e finalista nei festival di Firenze (1955), Vibo Valentia (1955) e Velletri (1959).

Per la casa discografica RCA-ITALIANA ha inciso numerosi dischi con i maestri Savina, Trovajoli e Morricone. La sua attività artistica si è svolta non solo in italia agli ordini dei maestri Segurini e Canfora, ma anche in Germania con un proprio complesso. Franco Bolignari ha effetuato varie tournée negli Stati Uniti d’America dove si è esibito per alcune associazioni italo-americane, accompagnato al pianoforte da due assai noti musicisti, quali Ettore Stratta, direttore artistico della Warner e il maestro Mike Renzi, abituale accompagnatore del celebre cantante Mel Tormè.

Ingresso 10€

Inizio concerto ore 22:00

Line-up

Franco Bolignari, Voce

Riccardo Biseo, Piano

Giorgio Rosciglione, Contrabbasso

Gianluca Perasole, Batteria

VENERDI’ 4 GENNAIO 2019

EMANUELE URSO “THE KING OF SWING” OCTET

DOPPIO CONCERTO

Emanuele Urso “The King of Swing” è il protagonista e il mattatore delle notti swing di Roma. Tra l’omaggio a Benny Goodman e Gene Krupa, Emanuele Urso è un fantastico batterista, un raffinato clarinettista e un direttore d’orchestra eccellente, in grado di ricreare perfettamente, in uno sforzo filologico non comune, le atmosfere della swing era e delle dance hall degli anni 40. Gli arrangiamenti originali di Benny Goodman, Glenn Miller e Fletcher Henderson sono studiati, e ristudiati e poi riproposti in un concerto dal vivo che prima di essere un vero e proprio show sembra aprire una porta spazio-temporale per rituffarci direttamente nel periodo forse più brillante ed entusiasmante del ‘900.

ORE 21.30 AMAZING EARLY SHOW

ORE 00.30 THE LATE NIGHT SMOCKING SESSION in questa sessione consentito fumare dentro al locale

ORE 21.30 INGRESSO 10 €

ORE 00.30 INGRESSO 5 €

Line-up

Emanuele Urso, Clarinetto/Batteria

Lorenzo Soriano, Tromba

Vittorio Cuculo, Sax

Alessandro Cicchirillo, Trombone

Adriano Urso, Piano

Stefano Napoli, Contrabbasso

Giovanni Cicchirillo, Batteria

Clara Simonoviez, Voce

 

 

SABATO 5 GENNAIO 2019

IVAN VICARI ORGAN QUARTET

FUNKY BLUES

Una serata dedicata al funky, al rhythm & blues e al latino che mantiene sempre un’impronta aggressiva e riflessiva. Sabato 5 gennaio 2019 un concerto da non perdere che vede protagonista l’organo iazz di Ivan Vicari. Come può suonare oggi un organista jazz? Ivan Vicari fornisce una risposta al quesito. Romano figlio d’arte, Vicari esordisce nel rock ma resta folgorato dall’ascolto di un disco del grande Jmmy Smith e passa al jazz. Molti anni di studio, e l’organo Hammond diventa un muscolo in più che scarica tensioni, un terzo emisfero cerebrale. Il punto di partenza è appunto il “terzo” Jmmy Smith, Quello di The boss, iper moderno e iper veloce, niente a che Vedere col solito blues e le solite acciaccature. Il modello viene poi dilatato, scavato in profondità e aperto a molte vie, compresa quella di un lirismo che è una piena novità per l’hammond. Vicari Ha suonato con numerosi jazzisti tra cui Fabio Mariani, Emanuele Basentini, il sassofonista Mauro Verrone e Alessandro Tomei e il batterista Mauro Salvatore. Ha accompagnato a lungo la voce di Karen Jones. Recentemente, ha costituito il trio Hammond life con Nunzio Barraco e Roberto Altamura è quello afro-jazz con il sassofonista Genzo Okabe e il percussionista Karl Potter con Relativa produzione discografica. Attualmente si sta impegnando anche con iniziative varie per la diffusione dell’organo.

Inizio concerto ore 22:30

Ingresso 10 euro

Line-up

Ivan Vicari, Organo Hammond

Alberto D’alfonso, Sax – Flauto

Fabrizio Verduchi, Percussioni

Mauro Salvatore, Batteria

COTTON CLUB

LA PROGRAMMAZIONE

DAL 3 AL 5 GENNAIO 2019

Cotton Club

Via Bellinzona 2

info@cottonclubroma.it

Info e prenotazioni

+390685352527

+393490709468

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi