Confusione Fest, i concerti dal 31 agosto al 6 settembre

CONFUSIONE FEST

UNA RASSEGNA NATA

Dalla Fusione di

LET IT BEER & L’ASINO CHE VOLA

Dal mercoledì alla domenica concerti live

LA PROGRAMMAZIONE DAL 31 AGOSTO AL 6 SETTEMBRE 

Confusione Fest

Via Galla Placidia 184 – Roma

live music dalle 21.30 alle 23.30

Info: 3382751028 – 3939413368

(prenotazione obbligatoria)

PARTECIPAZIONE GRATUITA 

Aperto tutti i giorni dalle 17 alle 2.00

parcheggio custodito in area / 2€

food truck / MOZAO – Street Food & Banqueting – Pret-à-Polpett

cocktail bar – birreria – winetasting

LUNEDI’ 31 AGOSTO

AREAZERO IN CONCERTO 

Gli AreaZero, gruppo rock capitolino composto da Simone Monaco (voce), Federico Peruzzi (basso), Alessandro Cerini (synth e tastiere), Federico Filesi (chitarra), Giulio Francia (chitarra) e Alessio Bartolini (batteria e percussioni). Nell’Aprile del 2015 pubblicano il loro primo album, “ARIANUOVA”, completamente auto-prodotto. Il disco, contenente 9 tracce inedite, racconta temi di vita reale e delle difficoltà dei nostri giorni in sonorità Rock, Pop e Progressive. Uscita singoli: Dicembre 2017: videoclip del singolo NINNA NANNA BASTARDA, presentato il 15 dicembre a Stazione Birra (RM). Luglio 2018: videoclip del singolo RIFLESSO DI UNA STELLA. Maggio 2019: videoclip del singolo AZIONE REAZIONE.

Line-up

Simone Monaco

Federico Peruzzi

Alessandro Cerini

Federico Filesi

Alessio Bartolini

Giulio Francia

MARTEDI’ 1° SETTEMBRE

ROCKING THE STONES (ROLLING STONES TRIBUTE)

Martedì 1° settembre al Confusione Fest l’appuntamento è con Rocking The Stones, band che ripercorrerà il repertorio della più grande rock band di tutti i tempi, ovvero i Rolling Stones. Questa formazione composta da sei elementi nasce nel 2015 per la comune passione dei Rolling Stones e nel corso della sua storia ha calcato molti palchi di Roma spostandosi anche molto spesso al di fuori delle mura capitoline. Una serata all’insegna del rock, ricca di tanti successi e di tanta energia.

Line-up

Mario Biagini vocals-harp

Fabio Maccheroni guitar-vocals

Cristiano Sacchi guitar

Luca Biagini drums

Alberto Biasin bass

Marco Fagiolo keyboards

MERCOLEDI’ 2 SETTEMBRE

THE QUEEN TRIBUTE

Mercoledì 2 settembre appuntamento al Confusione con The Queen Tribute, band che renderà omaggio alla famosissima band britannica ripercorrendone i più grandi successi. In circa 20 anni di attività, anche con il precedente nome Innuendo, i Queen Tribute possono vantare un’invidiabile serie di concerti tenuti in tutto il mondo (Italia, Messico, Isole Cayman, Olanda, Belgio, Austria, quest’ultima grazie direttamente a Roger Taylor (batterista dei veri Queen). L’attuale line-up del gruppo vede l’ingresso di un nuovo eccellente vocalist in aggiunta ai musicisti che da sempre ne hanno garantito l’elevato valore qualitativo.

Line-up

Jordan Trey – Voce

Eugenio Valente – Tastiere, Voce

Giantony Di Caprio – Chitarra

Nicola Valente – Basso

Giovanni Gregori – Batteria

GIOVEDI’ 3 SETTEMBRE

FRATI BATTISTI IN CONCERTO

I Frati Battisti sono una band “rodata”, con un’attività oramai decennale alle spalle, che propone le canzoni di Lucio Battisti e Mogol, dagli inizi della carriera fino all’ultimo album del loro sodalizio artistico, “Una giornata uggiosa” (1980). Sei musicisti che interpretano le canzoni più belle del suo vasto repertorio, proponendole dal vivo come forse lo avrebbe fatto lui stesso, Lucio, con la sua carica di impetuosa musicalità, brani che a dispetto dell’anno in cui sono nati, sembrano più che mai attuali, freschi e, cosa ancora più sorprendente, conosciuti bene anche dalle ultime generazioni. La coppia Mogol/Battisti ha scritto un pezzo di storia della musica italiana, non sono soltanto “canzoni”, c’è qualcosa di più in quei brani, qualcosa che ti fa intonare il ritornello o la strofa anche se li riascolti per la milionesima volta, che non puoi non emozionarti ascoltandoli. E’ questa la forza delle canzoni di Lucio Battisti. E i Frati Battisti si ripropongono di ricreare quel sound, quella carica emozionale, quell’atmosfera di “aggregazione canora” ad ogni concerto, che fa sì che lo spettatore sia magicamente coinvolto, rapito dalle note e dalle parole.

La band è così composta:

Tonino Leoni – voce e chitarra

Alberto Clemente – chitarre e cori

Alessio Santoni – batteria

Gianni Ferretti – pianoforte e tastiere

Amedeo Miconi – chitarre

Fabio Di Silvestre – basso e cori

VENERDI’ 4 SETTEMBRE

GABRIELLA MARTINELLI IN CONCERTO

Venerdì 4 settembre sul palcoscenico del Confusione Fest Gabriella Martinelli sarà in concerto nell’ambito di un lungo tour in tutta Italia partito il 20 luglio da Taranto. La cantautrice, reduce dal palco di Sanremo dove ha presentato il brano ‘Il gigante d’acciaio’ nella categoria Nuove proposte, tornerà finalmente a sorprenderci con la sua voce e le sue canzoni. Gabriella racconta storie, lo fa con ironia e freschezza. Artista versatile, mai banale.  Spazia dalla canzone d’autore al rock con una voce dalle venature decisamente soul. Polistrumentista, inizia la sua carriera da busker in giro per il mondo. “Saranno concerti speciali. Suonerò anche qualcosa di nuovo che non riesco più a tenere dentro” dichiara la cantautrice, in giro su e giù per l’Italia con un tour che anticiperà le sue prossime uscite discografiche.”

Cantautrice di origini pugliesi, polistrumentista. Gira l’Europa da busker e fa tanta gavetta suonando nei club, nei festival e nei teatri. Durante il suo percorso artistico riceve numerosi riconoscimenti, fra cui il Premio Botteghe d’Autore 2017 e la Targa Bigi Barbieri 2018. Vince Musicultura nel 2014, il Premio Bindi 2015 e il Premio L’Artista che non c’era nel 2018. Nello stesso anno è tra gli artisti del Tenco Ascolta. Partecipa a The Voice of Italy in onda su Rai 2 nel 2013; pubblica il suo album d’esordio “Ricordati di essere felice” per l’etichetta Toto Sound Records nel 2015 e “La pancia è un cervello col buco” nel 2018 da indipendente. Scelta per rappresentare la nuova musica d’autore Italiana in Perù nel 2019. E’ inoltre tra le voci Italiane del Come to my home, progetto nato in Africa: realtà che unisce artisti da tutto il mondo con l’intento di mescolare le arti, le culture, le nazionalità. Vincitrice di Area Sanremo 2019, partecipa al 70° Festival della Canzone Italiana, nella categoria Nuove proposte. A gennaio 2020 entra nel roster di Warner Music Italia. 

SABATO 5 SETTEMBRE

FLAMMEN – RAMMSTEIN TRIBUTE 

Dalla passione per i Rammstein nascono i FLAMMEN, una delle più grandi realtà Tribute italiane, l’unica della capitale e del centro/sud Italia. 

Line-up

Gilles Boscolo – Tastiere

Marco Delle Chiaie – Voce

David Folchitto – Batteria

Luigi Ranieri – Chitarra

Paolo Sonni – Basso

Simone Messineo – Chitarra

DOMENICA 6 SETTEMBRE

VAZZANIKKI IN CONCERTO

Nati nel 2009 come progetto rock’n’roll/rockabilly di matrice americana anni ’50, i VazzaNikki non tardano a trovare la loro identità musicale e artistica e presto, noncuranti delle ortodossie che il panorama vintage musicale pare dovesse imporre, iniziano a proporre spettacoli live di non sole cover ma soprattutto di brani originali in italiano ove emerge lo spirito caustico, ironico e talvolta nonsense della band. Uno show di rock’n’roll a 360 gradi, influenze swing, rockabilly, e surf in ogni dove e soprattutto improvvisazione sul palco ed interazione col pubblico che rendono i concerti del quintetto romano differenti ogni qual volta si abbia la buona sorte di incrociarli. Col tempo i VazzaNikki, suonando con una frequenza talvolte esasperata in numerosi locali della capitale e non, cominciano a vantare di un seguito sempre più grande di cui non se ne riescono ancora a capacitare troppo bene neanche loro. Nella primavera 2011 vengono chiamati a partecipare alla fiction di Rai Uno “Tutti Pazzi Per Amore 3” con Emilio Solfrizi, Ricky Memphis e Martina Stella, nell’estate dello stesso suonano al Teatro Valle Occupato dopo l’esibizione di Giorgio Canali e Angela Baraldi. Ad ottobre vengono chiamati a suonare in diretta su Sky durante la V giornata nazionale degli sporti paralimpici, per la stessa occasione suonano assieme ad Alexia, stravolgendo e riarrangiando in chiave western (!) due suoi brani storici. Invece a giugno 2012 vengono assoldati in qualità di musicisti figuranti nella fiction su Domenico Modugno interpretata da Beppe Fiorello. Il loro primo lavoro è: FINTAGE, un disco che va assolutamente acquistato e poi all’occorrenza ascoltato, ma soprattutto acquistato. Nel 2020 approdano a Sanremo come resident band de “L’Altro Festival”.