Concorso 500 parole: per partecipare c’è tempo fino al 15 ottobre

È stato prorogato al 15 ottobre il termine per presentare i lavori relativi al concorso letterario “500 parole”, l’iniziativa dell’Associazione Spazi all’Arte patrocinata dal Municipio X di Roma e giunta alla settima edizione.

 

Quest’anno il tema scelto per i componimenti è “Etica e società” e la partecipazione è stata estesa ai giovani che hanno compiuto 16 anni.

Un tema peraltro tratto da una citazione che Luis Sepùlveda ha inserito nel suo libro “Storie ribelli”. Com’è noto lo scrittore che affermava “… solo sognando e restando fedeli ai nostri sogni riusciremo ad essere migliori e, se noi saremo migliori, sarà migliore il mondo”, è scomparso la scorsa primavera a causa del Covid-19.

 

Ogni concorrente può partecipare con non più di due racconti inediti e mai pubblicati che non superino le 500 parole, scritti in lingua italiana.

La partecipazione al concorso si potrà ricevere l’attestato di partecipazione e una copia dell’Antologia, una raccolta di tutti i racconti pervenuti.