Con Tributo di toga l’omaggio alle vittime dell’Avvocatura ricordate nell’inno “Sangue indelebile”

Con Tributo di toga l’omaggio alle vittime dell’Avvocatura ricordate nell’inno “Sangue indelebile”

Con Tributo di toga l’omaggio alle vittime dell’Avvocatura. Ricordate nell’inno “Sangue indelebile” – “Tributo di Toga“, il tributo di quel sangue d’eroi caduti nell’esercizio di una missione più che di una professione: l’Avvocatura.

Un volume, fortemente voluto dall’Ordine degli Avvocati di Roma e pubblicato dalla Casa Editrice Herald Editore di Roma, in cui è la stessa Avvocatura Italiana a commemorare i suoi caduti, martiri uccisi per aver voluto difendere a prezzo della vita piccoli e grandi diritti.

Parole che si legano in maniera indissolubile a “Sangue indelebile”, l’inno che la casa editrice ha voluto realizzare proprio per commemorare non solo coloro che risultano essere le vittime ma l’avvocatura tutta, avvalendosi dell’artista autrice e compositrice   Florence Astaire.

Parole e sentimenti profondi che sottolineano e mettono in risalto, con grande sensibilità, il valore etico e morale di eroi prematuramente scomparsi. A cominciare da Cicerone, uno dei più grandi avvocati della storia, noto soprattutto per le sue orazioni.

Per tornare a tempi più recenti, tra i tanti – solo per citarne alcuni – spiccano i nomi di Giorgio Ambrosoli, di Fulvio Croce, di Piersanti Mattarella, di Marco Biagi e di Massimo D’Antona, come ben sottolineano i versi suggestivi dell’Inno composto dall’artista autrice e compositrice Florence Astaire: “La schiera cospicua di avvocati morti ammazzati per avere difesa la legge umana e Divina lascia una pietra miliare per l’Umanità”.

Tributo di toga è stato presentato giovedì 15 novembre 2018 nell’Aula Avvocati del Palazzo di Giustizia di Roma, a Piazza Cavour, presso la sede della Corte Suprema di Cassazione. Promotori dell’iniziativa, coordinata dal Segretario dell’Ordine, Avvocato Pietro di Tosto, sono il Progetto Biblioteca Storica (che nel 2017 ricostituì, appunto, la storica Biblioteca dell’Ordine degli Avvocati di Roma) e il Progetto Cultura e Spettacolo, coordinato dai consiglieri dell’ordine Angelica Addessi e Aldo Minghelli.

Si tratta in assoluto della prima iniziativa del genere in Italia, che mette l’Ordine forense capitolino all’avanguardia per quanto riguarda le azioni intraprese per salvaguardare la memoria storica dell’Avvocatura e promuovere l’importanza del ruolo dell’Avvocato nella società per la difesa dei diritti dei cittadini. I proventi derivanti dalla vendita del libro saranno destinati, per volere degli Autori stessi, alla promozione del progetto di educazione alla legalità, intitolato “Carcere, se lo conosci lo eviti”, ideato dalla Cooperativa sociale “Infocarcere” per la prevenzione del fenomeno del bullismo tra i giovani e nelle scuole.

All’evento hanno partecipato tra gli altri, il Presidente della Corte di Cassazione Giovanni Mammone, il Procuratore Generale presso la Corte Suprema Riccardo Fuzio, il Presidente del Consiglio Nazionale Forense Andrea Mascherin, il Presidente dell’Organismo Congressuale Forense Giovanni Malinconico, il Presidente della Corte di Appello di Roma Luciano Panzani e il Procuratore Generale presso la stessa Corte Giovanni Salvi.

L’Inno “Sangue Indelebile” scritto e composto dall’artista Florence Astaire, è stato realizzato con un videoclip della regista Marta Coco.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi