Ci sono sempre parole. [non]Festival delle narrazioni popolari (e impopolari), al via la seconda edizione

È stata presentata, presso la sede della Fondazione CR Firenze (via Bufalini 6, Firenze), la seconda edizione di “Ci sono sempre parole. [non]Festival delle narrazioni popolari (e impopolari)”, che si terrà, a partire dal 5 settembre 2020, a Certaldo, Gambassi Terme e nei musei dei MuDEV, il Sistema museale “Museo diffuso Empolese Valdelsa”.

Dopo il benvenuto di Gabriele Gori (Direttore generale della Fondazione CR Firenze) e i saluti istituzionali di Giacomo Cucini (Sindaco del Comune di Certaldo e delegato alla cultura per l’Unione dei Comuni del Circondario dell’Empolese Valdelsa) e Sara Rigacci (Assessore alla Cultura del Comune di Gambassi Terme), il Festival è stato presentato da Andrea Zanetti (Direttore artistico) e Cinzia Compalati (Direttrice scientifica del MuDEV).

 

“Ci sono sempre parole” è un piccolo festival con un grande obiettivo: rimettere al centro le persone e i loro racconti di vita quotidiana, per ricostruire le connessioni tra le comunità, rigenerare la capacità di ascolto e cementare l’empatia.

Promossa dall’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdesa e prodotta dal Sistema museale “Museo diffuso Empolese Valdelsa” (MuDEV) e da YAB Young Artists Bay, la manifestaizone si articolerà in tre azioni: l’esposizione d’arte contemporanea “Stoner. Landing pages”, visitabile dal 5 settembre 2020 al 10 gennaio 2021 nella storica sede del Palazzo Pretorio di Certaldo; i racconti dei cittadini, l’11, il 12 e il 13 settembre 2020 nei musei del MuDEV; parole e musica del cantautore Bobo Rondelli, che sarà presente il 13 settembre 2020 alle ore 19.00 presso il Giardino comunale (la pista) di Gambassi Terme.

“Ci sono sempre parole” è realizzato con il contributo di Fondazione CR Firenze (main sponsor) e D.Marble Design; media partner Radio Nostalgia e Segnonline. Partner tecnici: Albergo Il Castello, Azienda agricola Tamburini, Azienda vinicola Collina dei Venti, B&B Antica Torre del Borgo, Bar Boccaccio Caffetteria, Casa al Cantone, Casa Il Fileno, Casa Primavera, Crocerossa Certaldo, Cucina Giuseppina Italian Cooking School, Greenbassi, Hotel Certaldo, Locanda Linando II, Osteria Pinchiorba, Proloco Certaldo, Studio d’arte Sabrina Taddei, The Gambassi Experience.

Il programma della manifestazione è disponibile sul sito www.museiempolesevaldelsa.it.
Ingresso gratuito a tutti gli eventi con prenotazione obbligatoria, sino ad esaurimento dei posti disponibili, al seguente indirizzo: http://bit.ly/prenotazionifestivalMuDEV.