Chronos: i sogni sono una breve pazzia e la pazzia un lungo sogno

Chronos: i sogni sono una breve pazzia e la pazzia un lungo sogno

Chronos: i sogni sono una breve pazzia e la pazzia un lungo sogno – Sabato  9 Giugno, alle ore18.30, presso il Teatro Socialedi Amelia, la compagnia Chìlbemi Roma Ballet presenta CHRONOS, AION … e THEOPHULIUS!, balletto neoclassico in unico atto, liberamente ispirato alla favola di Alice nel Paese delle meraviglie, scritta da Lewis Carrol nel 1865.

INGRESSO A PAGAMENTO

Il balletto è ideato da Progetti d’Arte, progetto formativo rivolto a giovani artisti professionisti e diretto dalla danzatrice classica professionista, insegnante e coreografa Debora Bianco.

L’obiettivo della direttrice artistica non è raccontare la storia nei suoi dettagli che vanta, ad oggi, le più numerose e stravaganti rappresentazioni. La sua idea è quella di servirsi del sogno di Alice per uscire fuori dalla banalità ed essere “diversamente folli” e per arrivare a toccare il tema fondamentale con il quale l’essere umano non riesce a stabilire un rapporto sano e costruttivo, quello del Tempo!

In Chronos, Aion… e Theophilius! otto meravigliosi giovani danzatori daranno corpo e vita ad una rincorsa verso un Tempo che batte inesorabile, che ci fa crescere nonostante si voglia restare bambini, che ci porta ad agire sempre in modo sensato anche quando vorremmo dare spazio alla follia al desiderio di libertà.

A “tempo” di valzer, polke e atmosfere etniche, il balletto si plasmerà attraverso una tecnica rigorosa, volutamente non portata oltre quei limiti a volte oggi richiesti, quanto impreziosita da una dimenticata pantomima che accenderà l’anima di chi danza e di chi guarda. Con lo scopo di riaccendere uno tra i desideri, forse più profondi dell’essere umano: fuggire, ogni tanto, dalla realtà!”

I danzatori in scena :

Michela SORRENTINO

Ilaria DIOTALLEVI

Beatrice FORCINA

Chiara Carol CORLETO

Federica CLARIZIA

Daniel LAPENNA

Danilo DE MARTINO

Stefano CANDELORI

Approfondimenti e dettagli su www.progettidarte.org

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi