Christian Baroni, la sua musica e il suo ultimo singolo Un’altra foto

Un’altra foto è il nuovo singolo di Christian Baroni. è una canzone che parla di una richiesta di perdono, pur restando fermo sulle proprie convinzioni. Alla base di tutto ciò, c’è una nota preponderante di dolcezza che ricorda i momenti vissuti insieme tramite delle immagini fissate nel tempo.
Spiega l’artista a proposito del suo nuovo singolo: «Ho scelto questo brano come mio primo singolo perché può rappresentare a primo impatto, una parte importante sia della mia personalità artistica che umana».

Qual è stato il momento che ti ha fatto dire “voglio fare musica”?

Ho da sempre voluto fare musica fin da piccolo. L’amore per lei credo sia nato e sta crescendo insieme a me. Ho iniziato studiando a 9 anni la chitarra, ma già da bambino giocavo spesso con il piano di casa. Penso che però nel momento in cui ho scritto la prima canzone qualcosa sia cambiato. Lí entri in un mondo e un concetto totalmente diverso. Sei sorgente e tramite di ogni emozione del brano.

Raccontaci “Un’altra foto” in qualche riga.

È un brano vero e sincero, perché parla di una parte del mio carattere molto forte, con cui devo fare i conti ogni qual volta mi capitano situazioni come quella descritta nella canzone: una lite in cui continuare a sostenere a spada tratta la propria posizione, ti fa capire dopo un po’ che fa solo del male. La cosa migliore delle volte è trovare un punto d’incontro per il bene di entrambi. Dove c’è amore, perdere tempo dietro inutili battaglie non ti fa assaporare il vero gusto del sentimento stesso.

Qual è l’aspetto della tua musica di cui vai più fiero?

Sono molto critico riguardo la mia musica. La sincerità che metto nei testi forse è la cosa che mi rende più felice e libero.

Qual è invece il tuo tallone d’Achille, l’aspetto su cui senti di dover migliorare?

Penso che in generale si possa migliorare sempre su tutto. Con il passare del tempo tante cose maturano come noi stessi facciamo. Ovviamente non si può essere perfetti in tutto, ma forse è proprio il bello della musica.

Come speri di continuare la tua esperienza musicale?

Arrivando al cuore di sempre più persone. Il futuro si vedrà.