ChiaraBlue, in uscita il video di ‘Dinosauri’ il primo singolo della cantautrice

Dinosauri è il titolo del primo singolo della cantautrice ChiaraBlue, disponibile dal 14 gennaio su tutte le piattaforme streaming e in digital download.

E’ disponibile su YouTube il video realizzato con la regia di Max Pastore e con la preziosa collaborazione della Designer e Stylist Cori Amenta.

Una sposa che si aggira tra le macerie di un amore finito si ritrova faccia a faccia con se stessa e decide di rinascere a nuova vita. Il susseguirsi dei colori e la salita, passo dopo passo, in direzione del sole e verso un nuovo giorno completano la narrazione.

Un anno importante per Chiarablue, unica donna finalista al Premio Bindi 2020, premio che vede la direzione artistica di Zibba. Artista scelta da Isola Tobia Label per l’edizione 2020 dell’Agricooltour, che l’ha vista protagonista di un tour estivo che ha toccato tutto lo stivale.

È stato un anno incredibile, nel senso letterale della parola, un anno che a raccontarlo non si ci crede, nel bene e nel male. L’umanità ha vissuto esperienze che finora erano solo spaventose sceneggiature di film e serie tv, ma che in un attimo si sono materializzate nella quotidianità. Dopo aver vissuto l’isolamento forzato, gran parte delle cose che ormai ci sembravano ordinarie sono tornate ad essere straordinarie ristabilendo, in qualche modo, un ordine d’importanza all’interno delle nostre vite. Quello che so, è che essere tornata, quest’estate, a cantare “occhi negli occhi” con le persone, scambiarsi il desiderio di tornare alla vita, alla gioia per scacciare via la paura è stato un grandissimo privilegio. Un privilegio che voglio continuare ad esercitare più che posso, perché credo fortemente che la musica esista nella sua forma più alta solo attraverso lo scambio tra l’artista e il pubblico, dove si realizza davvero” – racconta ChiaraBlue.

Dinosauri anticipa l’uscita del primo album di inediti della cantautrice italiana originaria di Rieti. La sua passione per la musica si fa sentire sin da giovanissima, cresce artisticamente e musicalmente studiando canto, composizione e scrittura. Ama le sonorità mediterranee e latine e i suoi viaggi la portano a stretto contatto con la componente folkloristica della musica, quella che diventa parte integrante della cultura popolare e suo primo mezzo di comunicazione e narrazione.

Delicata, elegante, ma al tempo stesso passionale, scrive canzoni sui complicati e tormentati percorsi dell’animo umano, con la convinzione che l’arte abbia la capacità di trasformare tutte le emozioni, anche quelle negative, in bellezza.