Il Castello del Buonconsiglio festeggia la donna con incontri, aperitivi d’arte, spettacolo teatrale  e cena a tema

Il Castello del Buonconsiglio festeggia la donna con incontri, aperitivi d’arte, spettacolo teatrale e cena a tema

Domenica 8 marzo anche il Castello del Buonconsiglio con le sedi periferiche di Castel Thun, Castel Beseno e il Castello di Stenico, parteciperanno alla Festa della donna. In occasione della Festa della donna l’ingresso al Castello del Buonconsiglio e nelle sedi periferiche sarà ridotto per tutte le donne. Alla mattina ci sarà l’incontro “comodaMENTEinMUSEO” aperitivi d’arte, mentre la sera spettacolo teatrale “Né serva né padrona” e a seguire rinfresco alla caffetteria del museo “Barone al Castello”.

Il museo vuol rendere omaggio alla figura femminile, da sempre musa ispiratrice per pittori, scultori ed artisti, offrendo l’ingresso ridotto a tutte le donne. Sarà un’occasione per ammirare non solo i castelli ma anche la mostra attualmente esposta al Buonconsiglio “Doni preziosi” che, visto il grande interesse suscitato, si è deciso di prorogare fino a domenica 3 maggio. Al Castello del Buonconsiglio alle ore 11 la storica dell’arte Marina Botteri, nell’ambito dell’iniziativa “comodaMENTEinMUSEO” aperitivi d’arte, proporrà l’incontro dedicato ai doni al femminile. Un’occasione per ammirare oggetti e “pensieri” scelti per omaggiare donne e fanciulle, e anche per conoscere figure femminili protagoniste dell’atto del donare, tra Bene e Male. Come sempre l’incontro sarà preceduto dall’intervento musicale a cura del Conservatorio “Bonporti” di Trento con le musiche di Bach e Paganini suonate da Vittorio Passerini, e si concluderà con l’aperitivo equo solidale a cura della Coop. Samuele – ” Barone al Castello” tariffa (3,50 € a persona, comprensivo di aperitivo). Alle 18.30 andrà in scena in Sala Marangonerie lo spettacolo teatrale “ Né serva Né padrona” una conferenza-buffa sulle donne della Commedia dell’Arte, di e con Claudia Contin Arlecchino, con ospiti a sorpresa, curata dalla Scuola Sperimentale dell’Attore. Un tempo alle donne era vietato calcare le scene, furono le Fraternal Compagnie di Commedia dell’Arte le prime a contravvenire a questa esclusione, portando in scena donne coraggiose che si distinsero nell’arte oratoria, poetica e comica. L’attrice Claudia Contin introduce il pubblico alle conquiste dell’emancipazione femminile attraverso il mestiere delle comiche. Ingresso libero fino a esaurimento posti con prenotazione obbligatoria: tel. 3497227824 – 3494365792 info@bottegabuffacircovacanti.it. A fine spettacolo sarà proposta dalla caffetteria del museo “ Barone del Castello” un rinfresco a tema intitolato “Né serva, né padrona ..e nemmeno cuoca”, con aperitivo Mimosa, crostini con burro aromatizzato alle carote, vol-au-vent con crema di zucca al curry, brioches salate con speck, rafano e cetriolini, trota salmonata, burro al limone e insalata, pinzimonio di stagione con vinaigrette alla curcuma, barchette di radicchio con uovo mimosa, involtini primavera e gamberi in pasta fillo (10 euro a persona).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi