Carta etica, la presentazione al Search di Cagliari

Carta etica, la presentazione al Search di Cagliari – Verrà presentata il 26 novembre, alle 17, nello spazio Search, Largo Carlo Felice, a Cagliari, la Carta etica contro ogni discriminazione sessuale. È il secondo degli incontri promossi da Giulia giornaliste Sardegna all’interno del programma FEMINAS del Comune di Cagliari, in occasione della giornata contro la violenza sulle donne. È stato un lavoro di squadra con altre associazioni, che hanno scelto di sostenere la Carta Etica contro ogni discriminazione sessuale: Omofobi del mio Stivale, Domino Onlus (Centro studi, ricerca e intervento su violenza e disagio relazionale), l’associale culturale Jaresa.

Sarà la presentazione ufficiale a Cagliari della Carta etica, nata da un’idea e una campagna di civiltà e rispetto del linguista Massimo Arcangeli, che da diversi mesi la sta proponendo in giro per l’Italia e chiede alle amministrazioni comunali di sottoscriverla, come hanno già fatto Napoli, Ricadi, San Severo.

La Carta etica si rivolge alle amministrazioni comunali, agli esercenti e a tutti i cittadini, che si impegnano nel rispetto di tutte le differenze di genere, nella tutela della dignità delle persone qualunque sia il loro orientamento sessuale e la loro identità di genere. Punta a favorire il dialogo in materia di discriminazione e invita a promuovere la Carta e applicarne i contenuti in tutti i
luoghi pubblici e privati.

INTERVENGONO

Massimo Arcangeli, docente di Linguistica Università di Cagliari,

Susi Ronchi, coordinatrice Giulia Giornaliste Sardegna

Roberta Celot, responsabile Agenzia Ansa, vice coordinatrice Giulia Giornaliste Sardegna

Valeria Aresti, avvocata

Marzia Cilloccu, consigliera comunale di Cagliari

Paola Pintus, Giulia Giornaliste

Coordina Serena Schiffini, Giulia Giornaliste