Campidoglio, gli appuntamenti di ROMA CULTURE dal 13 al 18 gennaio

Campidoglio, gli appuntamenti di ROMA CULTURE dal 13 al 18 gennaio

Tante le iniziative di musica, teatro, arte e cinema su culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma 

Continua la programmazione digital degli appuntamenti culturali promossi da ROMA CULTURE. Su culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma si trovano gli eventi online delle istituzioni culturali cittadine e di Romarama, che raccoglie le attività proposte dalle associazioni vincitrici dei bandi triennali di CONTEMPORANEAMENTE ROMA, ESTATE ROMANA ed EUREKA!. 

Al via questa settimana il progetto triennale gratuito LA ZATTERA. Alla deriva tra storie e immaginari della città invisibile (Roma 1870-2020) a cura dell’associazione culturale Stalker. Attraverso conferenze e incontri on line, camminate urbane e azioni artistiche viene proposto un percorso condiviso di ricerca, di esplorazione dei luoghi e della storia sociale e culturale della Roma subalterna, quella degli “invisibili” di ieri e di oggi, dai guitti ai baraccati, ai migranti. Nel corso di tre anni verrà realizzata un’opera artistica, una vera e propria Zattera con legno e materiali recuperati, che diventerà un archivio delle memorie disperse di coloro che hanno abitato la città e delle forme di autorganizzazione sociale che ha prodotto. Primo appuntamento sabato 16 dalle ore 11 alle 13 con la diretta streaming sul canale Facebook @Stalker/Noworking degli incontri La storia delle migrazioni: quale uso pubblico? con Michele Colucci (CNR-ISMed) e La memoria del presente: perché archiviare memorie migranti? con Alessandro Triulzi (Archivio Memorie Migranti). 

All’Auditorium Parco della Musica prosegue fino a lunedì 18 la mostra gratuita World Cityscapes, prodotta dalla Fondazione Musica per Roma: una foto al giorno proiettata sull’esterno della cupola Sinopoli dalle ore 17 fino a tarda sera. Il progetto curato da Filippo Maggia presenta paesaggi diurni e notturni, scorci di grandi metropoli e lontane città realizzati da 15 fotografi italiani (Gabriele Basilico, Vincenzo Castella, Francesco Radino, Giovanna Silva, Andrea Abati, Carmelo Nicosia, Olivo Barbieri, Valentina Sommariva, Giovanni Hãnninen, Luca Campigotto, Francesco Jodice, Giulia Ticozzi & Giuseppe Fanizza, Walter Niedermayr, Cristina Omenetto) da metà anni Novanta ai nostri giorni. Immagini che da una Roma silenziosa ripresa durante il lockdown dello scorso aprile portano sino a Milano, Atene, New York, Tokyo, Shanghai, Addis Abeba, Mumbai e molti altri luoghi ancora, dall’Europa alle Americhe, dall’Asia all’Africa. La selezione iconografica è visibile anche online sul sito dell’Auditorium e sulle pagine social della Fondazione (Facebook, Instagram, Twitter). 

L’Orchestra e il Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia guidati dal direttore Daniele Gatti venerdì 15 alle ore 20.30 si esibiranno, in diretta streaming sull’app Idagio, in un concerto con sinfonie di Haydn, Mahler e Beethoven, accompagnati dalla voce del baritono austriaco Markus Werba. 

Proseguono gli appuntamenti digitali del Teatro dell’Opera di Roma che in streaming gratuito sul suo canale You Tube propone sabato 16 alle ore 20 dal Roma Convention Center La Nuvola dell’Eur lo spettacolo di danza Vivaldi Suite con la coreografia di Michele Merola e i costumi firmati da Anna Biagiotti. Sul palcoscenico sette danzatori della Compagnia del Costanzi tra cui il primo ballerino Claudio Cocino. 

Il Teatro di Roma dà appuntamento domenica 17 (ore 19) sulla sua pagina Facebook per la quinta e ultima tappa gratuita di METAMORFOSI CABARET, il format immaginato e diretto da Giorgio Barberio Corsetti per restituire al pubblico un altro sguardo sulla Capitale che prova a proiettarsi verso il futuro, sospesa ma vitale. Tra gli ospiti della puntata: Claudio Morici, Michele Riondino, Fortunato Cerlino, Sabina Guzzanti, Mauro Caliste e Padre Claudio Santoro (Casa Famiglia Lodovico Pavoni), Valerio Mattioli, Tutti Fenomeni, Eleonora Danco; sempre in compagnia di Corsetti, di Giulia Tripletta, della Piccola Compagnia del Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli e la musica di Luca Nostro e Ivan Talarico. Le prime quattro puntate di METAMORFOSI CABARET sono disponibili sul canale YouTube del Teatro di Roma. 

Il Teatro Villa Pamphilj invece mercoledì 13 alle ore 18 trasmette in streaming gratuito sulle sue pagine social il monologo Lettera da un Grattacielo con Michele Albini, primo appuntamento di F(T)rame, il nuovo format del Teatro a cura del Collettivo Socrates. Sabato 16 alle ore 15, sempre sulle pagine social del Teatro, ultimo appuntamento di Anarchy in The U.K.itchen, l’innovativo ed esclusivo format di cucina & cultura che vedrà la “chef-mediterranean-punk” Anna Maria Piccoli tornare tra i fornelli e servire agli amici-ospiti Polpette di Melanzane mischiate alle musiche di Carlo Amato e Alessandro D’Alessandro all’organetto e alle parole di Valeriano Solfiti.  

Continua in settimana #IPianiDelPalazzo, il palinsesto online gratuito sul sito e sui canali social di Palazzo delle Esposizioni. Tra gli appuntamenti in programma: mercoledì 13 per la rubrica #PdE Remix viene riproposto l’incontro con Guido Barbujani Gli africani siamo noi tenutosi a Palazzo delle Esposizioni in occasione della mostra DNA. Il grande libro della vita da Mendel alla genomicaSabato 16 gennaio è la volta di La distanza si fa breve. Arte Contemporanea tra scuola e realtà, terzo incontro del corso di formazione a distanza sui linguaggi dell’arte contemporanea in dialogo con la programmazione scolastica.

Prorogata fino alla primavera 2021, la Quadriennale d’arte 2020 FUORI è visitabile online sul sito quadriennale2020.com, dove uno speciale tour a 360° accompagna alla scoperta delle sale del Palazzo e dei 43 artisti ospitati. Da non perdere inoltre le diverse rubriche proposte sui canali social, YouTube e Spotify: il lunedì e il venerdì Fuorifocus, racconto fotografico delle opere in mostra; il martedì e il sabato Partita doppia dello storyteller Luca Scarlini e FUORItutto, serie di visite guidate con i curatori; continuano il mercoledì le interviste agli artisti di Non solo performing arts, a cura di Monica Bartocci, su RAI Radio Live; giovedì e venerdì FUORItesto, percorso tra le pagine del catalogo Treccani. Il sabato, in collaborazione con ENI, Intemporaneo, raccolta di trailer sulla storia dei linguaggi artistici e You Art, un contest sull’arte contemporanea. La domenica su Spotify e Instagram, le playlist musicali selezionate dai protagonisti di questa Quadriennale. 

Il MACRO offre nuove puntate gratuite delle sue serie video dedicate agli artisti. On line si può già rivedere l’incontro di AGORÀ svolto con Luca Vitone: l’artista racconta la sua personale storia dell’arte per il formato Una storia. Nella sezione EXTRA del sito continua l’avvicinamento alle nuove mostre del museo, in questo caso con una serie di approfondimenti dedicati alla sezione ARITMICI che si apre con la figura di Wolfgang Stoerchle, artista che, con il suo lavoro tra performance e video, divenne uno dei punti di riferimento della scena californiana degli anni Settanta, per poi scomparire prematuramente all’età di trentadue anni.

Sul sito del Mattatoio (https://www.mattatoioroma.it) è on line il Diario di Prender-si cura, il programma gratuite di residenze produttive dedicate alle arti performative, ideato e curato da Ilaria Mancia, negli spazi della Pelanda: un racconto che, in un momento di forzata interruzione della relazione tra spettatori e artisti, consente di entrare a contatto con la fase di ricerca che precede la creazione di un lavoro artistico. Un’ampia documentazione fotografica lascia parlare le immagini dei corpi colti nel momento di creazione.

Viene presentato anche In Practice with Alessandro Sciarroni, un video inedito che invita idealmente il pubblico a entrare negli spazi della Pelanda per assistere a uno speciale incontro tra l’artista e regista Rä di Martino e il coreografo Alessandro Sciarroni. 

Tanti gli appuntamenti digital gratuiti sui canali web e social proposti dal Sistema Musei di Roma Capitale come i brevi incontri con i curatori, proposti il mercoledì e il giovedì pomeriggio sulla piattaforma Google Suite, per approfondire insieme la conoscenza di opere e temi delle collezioni permanenti (prenotazione obbligatoria allo 060608). Mercoledì 13 alle ore 16 al Museo di Roma un incontro virtuale con il metodo dialogico, a cura di Fulvia Strano, dal titolo Con i tuoi occhi. Dialoghi a più voci davanti a un quadro, consentirà una visione ravvicinata delle opere per coglierne particolari impossibili da vedere dal vivo. Venerdì 15 dalle ore 18 alle 18.30 sulla pagina Facebook dei Musei Capitolini, per il ciclo di incontri dedicato alla splendida mostra I Marmi Torlonia. Collezionare capolavori, è previsto l’incontro Prima del Museo: la famiglia Torlonia e le sue residenze, a cura di Carlo Gasparri. Si segnala infine che la mostra esclusiva alla Galleria d’Arte Moderna di Roma “3 Decades of dissent”, curata da Shepard Fairey, continua ad essere visitabile in modalità virtuale su Lieu.City (www.lieu.city). 

Continuano ogni giorno alle ore 11 sui canali Facebook e YouTube gli appuntamenti on line gratuiti di Casa del Cinema: mercoledì 13 per la rubrica ‘Il tempo del documentario’ Maurizio di Rienzo presenta Il nostro Eduardo, diretto da Didi Gnocchi; giovedì 14 in programma una lezione sulla fotografia con Beppe Lanci e Caterina d’Amico, mentre venerdì 15 Giorgio Gosetti per la sua rubrica sulla storia del cinema E il cinema cambiò il mondo, il viaggio nella storia rivoluzionaria della settima arte presenta il capitolo Anni 80: la televisioneSabato 16 in programma un nuovo appuntamento con Ritroviamoli. Film, attori, storie, musica, a cura di Mario Di Francesco e infine domenica 17 per Voci del teatro che ripropone, dagli archivi della Casa del Cinema, gli incontri realizzati nel 2004/2005 con i protagonisti del teatro italiano, viene presentato l’incontro con protagonista Mariangela Melato.