Calvinfesta: il concerto di musica medievale con il gruppo Histriones Carbij

Calvinfesta: il concerto di musica medievale con il gruppo Histriones Carbij 

“Dal Sacro al Profano:

I musicisti vagabondi nell’Europa medievale”.

 I brani sono eseguiti con copie di strumenti d’epoca

e proposti in lingua originale. 

L’evento si svolgerà DOMENICA 29  dicembre alle ore 17,00 nel Teatro del Monastero delle Orsoline 

CALVI DELL’UMBRIA – Nell’ambito del programma del “CalvinFesta”, l’assessorato alla Cultura ed al Turismo, propone un’altra serata all’insegna della musica.

L’appuntamento di domenica 29 dicembre 2019 alle ore 17,00 nel Teatro del Monastero (Piazzetta dei Martiri), vedrà esibirsi il noto gruppo di musica medievale “Histriones Carbij” con un concerto di musica antica dal titolo; Dal Sacro al Profano: I musicisti vagabondi nell’Europa medievale”. L’evento è stato organizzato in collaborazione con il Gruppo Sbandieratori Carbium. L’ensemble “Histriones Carbij” è formata da sei musicisti calvesi dediti da molti anni allo studio ed alla diffusione della cultura musicale medievale: Igino Racanicchi (voce, ghironda, liuto, ribeca, percussioni), Marco Racanicchi (voce, tabor), Rosangela Brunacci (voce, symphonia, percussioni), Giuseppe Racanicchi (voce, liuto, ghironda, darabouka), Roberta Gelsomini (voce, percussioni) e Luca Racanicchi (voce, cornamusa, flauti a becco). Il programma che sarà proposto domenica pomeriggio per il CalvinFesta prevede l’esecuzione di brani di musica sacra non liturgica e profana; si tratta di canti di fede tratti da tre tra le più importanti raccolte medievali come il Laudario di Cortona, Le Cantigas de Santa Maria ed il Llibre Vermell e brani di musica d’amor cortese e di Crociata. I brani saranno eseguiti su copie di strumenti d’epoca che vanno dal XII al XV secolo.

L’Ensemble “Histriones Carbij” nasce sulla scia delle vive tradizioni medioevali che caratterizzano l’Italia centrale ed in modo particolare l’Umbria. Nell’ampio panorama della musica antica, il gruppo ha deciso di indirizzare il proprio studio sulla musica dei secoli XI­ – XV ed esegue musiche di Trovatori francesi, Minnesanger tedeschi, brani d’area anglosassone e arabo-­andalusa e musiche italiane medievali e rinascimentali; i brani, oltre ad essere eseguiti su strumenti d’epoca vengono proposti in lingua originale, per ricreare atmosfere e sonorità tipiche del mondo medievale.

Un altro appuntamento molto atteso per il “CalvinFesta” è previsto il 6 gennaio 2020, giorno dell’Epifania, con il tradizionale “Presepe Vivente”. E’ inoltre possibile visitare i “Presepi Artigianali” ed il “Presepe Monumentale”.

Per informazioni: Comune di Calvi dell’Umbria 0744710158 (lunedì, mercoledì, venerdì ore 8.30/14; martedì e giovedì 8,30/18,30).