Berlin, Tiergartenstrasse – L’altra Shoah, presentazione e proiezione del film

Berlin, Tiergartenstrasse – L’altra Shoah, presentazione e proiezione del film

Berlin, Tiergartenstrasse – L’altra Shoah, presentazione e proiezione del film – Venerdì 2 febbraio ad ore 17 nell’Aula Magna della Fondazione Franco Demarchi (piazza S. Maria Maggiore n. 7), sarà presentato il documentario “Berlin, Tiergartenstrasse. L’altra Shoah”, una toccante testimonianza sull’atroce progetto di eutanasia nazista, che coinvolse più di 300.000 disabili e malati mentali.

Interverranno Luciano Enderle, presidente di Anffas Trentino, Rodolfo Taiani, responsabile area editoria, servizi e biblioteca del Museo storico del Trentino, e Franco Delli Guanti, curatore del film.

Il documentario trasferisce sullo schermo la mostra che l’Anffas da qualche anno sta portando in tutto il Trentino, per far conoscere una tragica pagina di storia per molti anni rimasta chiusa nei cassetti e sconosciuta ai più: la Shoah dei disabili.

Il progetto nato nel 1939, noto come Aktion T4 e il cui quartier generale aveva sede a Berlino in Tiengartenstrasse, fu una sorta di mostruosa prova generale della Shoah, di cui furono vittime ebrei, zingari, dissidenti politici, deportati militari. Realizzato in nome della purezza della razza e del risparmio di risorse economiche, Aktion T4 ebbe inizio prima dei campi di concentramento e terminò addirittura dopo la Liberazione. Ancora oggi ci sono alcuni Paesi europei che, ad esempio, ammettono l’eutanasia nei confronti dei disabili o che, come la Corea del Nord, utilizzano disabili per esperimenti altrettanto cruenti e feroci.

Filo conduttore di questo lungometraggio, curato da Franco Delli Guanti, è il professor Michael von Cranach di Monaco di Baviera, che ha fornito la sua consulenza scientifica per la realizzazione di questa produzione.

Il documentario prende le mosse da alcuni «orrori» che vengono commessi ancora oggi, come ad esempio quello di un pediatra olandese che nel 2004 ammise che la sua équipe aveva praticato l’eutanasia su ventidue neonati affetti da spina bifida, oppure dal fatto che la Danimarca ha annunciato che entro il 2030 raggiungerà l’obiettivo di diventare uno Stato «Down Syndrome free».

Nella parte finale molto toccanti sono, inoltre, le testimonianze del Rabbino Capo della Comunità Ebraica di Roma, Riccardo Di Segni, e del campione sportivo Alex Zanardi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi