ATCL – Circuito multidisciplinare del Lazio sospende le attività teatrali fino al 3 aprile

ATCL – Circuito multidisciplinare del Lazio sospende le attività teatrali fino al 3 aprileA seguito delle disposizioni contenute nel Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020 inerente l’adozione di misure riguardanti il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del coronavirus, in cui è riportato che: 

(articolo 1, comma 1, lett. b) sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro; 

ATCL – Circuito multidisciplinare del Lazio sospende le proprie attività teatrali previste fino al 3 aprile come indicato nel Decreto.

Nell’ottica di preservare gli impegni assunti con il pubblico e con le compagnie programmate stiamo lavorando con i Comuni per spostare gli appuntamenti previsti nelle stagioni teatrali da oggi e fino al 3 aprile, a dopo questa data, sperando che la situazione sanitaria sia in fase di risoluzione.

In merito agli spettacoli previsti al Teatro Traiano di Civitavecchia:

7 – 8 marzo

ENZO DECARO

NON È VERO MA CI CREDO

di Peppino De Filippo

regia Leo Muscato

14 marzo

MAX GIUSTI

VA TUTTO BENE

28 – 29 marzo

SILVIO ORLANDO

SI NOTA ALL’IMBRUNIRE (Solitudine da paese spopolato)

testo e regia Lucia Calamaro 

comunicheremo a breve il nuovo calendario, augurandoci di superare insieme a pubblico e compagnie questo difficile momento. 

Consapevoli dei danni economici che il nostro Paese si troverà ad affrontare a causa del coronavirus, ci sembra importante cercare di difendere e preservare quel senso di comunità che è alla base del vivere sociale e di cui il Teatro è espressione principale da sempre. Per questo esprimiamo la nostra vicinanza a tutte le compagnie, artisti e maestranze che subiranno in maniera inevitabile questa sospensione delle attività.