“Aspera Tempora – parte 1”, il nuovo album dei Qirsh

È uscito da poco il terzo album dei Qirsh, band di Savona attiva da più di vent’anni. Il nuovo lavoro “Aspera Tempora – parte 1” è un concept album prog-rock sul tema delle paure dell’uomo: le paure adolescenziali delle false voci, la paura del vuoto, la paura della solitudine, del dolore, del giudizio divino.

Rispetto ai primi due album della band,  Aspera Tempora sterza ulteriormente verso una dimensione ancora meno commerciale e più ’progressive’. Ciò riguarda sia il tema che le sonorità e la durata dei brani.  Il suono unisce elementi più’classici’ (organo, strings, piano) ad elementi più rock ed elettronici, con effetti vocali e atmosfere in continua evoluzione.

Don’t fear hard times, the best comes from them”, la frase che compare sul retro del cd, descrive il messaggio dell’album. I momenti di paura sono momenti difficili, e i momenti difficili ci fanno paura, ma è da quelli che tiriamo fuori il meglio di noi stessi

Le prime recensioni già comparse sul web, sia in italia che all’estero, lo definiscono “un album inconsueto .. un rock apocalittico, ‘alternativo’ , fuso assieme a suoni tenebrosi e gotici “.. “Le canzoni si rincorrono con un ritmo abbagliante  .. un connubio di liriche, suoni e atmosfere ottimamente congegnato .. un balzo in avanti”..  “Psichedelia, alienazione, atmosfere cupe, stratificazioni vocali evocative, ritmiche solide”  ..  “ Un addentrarsi senza compromessi nella psiche e nei substrati mentali , nel profondo delle nostre sensazioni”.. “Un rock progressivo forte, atipico, contemporaneo, originale”  .. “Uno stile compositivo senza respiro, ogni pezzo evolve in continuazione..”  .. “Un album straordinario che muove lo spirito a più livelli “ 

copertina del CD Aspera Tempora

Il CD nasce in un elegante formato digipack, proprio come l’album precedente. Il libretto interno contiene foto e testi che accompagnano l’ascoltatore nel percorso sonoro tramite immagini, con didascalie a commento o spiegazione dei vari titoli.  La scelta dei mosaici a vetro che caratterizzano l’artwork si presta bene all’atmosfera cupa del disco, e i volti nascosti tra i motivi geometrici richiamano e sottolineano le tonalità oscure e ancestrali.

L’album esce per l’etichetta Lizard Records, che ha presentato l’uscita dell’album con queste parole:

Se suonare rock progressivo significa anche cercare nuove strade oltre gli stereotipi di genere comunemente storicizzati e codificati, allora i QIRSH rappresentano un avamposto particolarmente originale. Il concept “Aspera Tempora Parte 1” esalta il picco creativo della band ligure,  sorta di manifesto kraut-psichedelico (ma assolutamente italiano nella sua espressività basilare, non privo di epiche atmosfere progressive). Dunque prog rock neo-psichedelico dai risvolti psicologico-emozionali (la paura  nell’essere umano il tema portante) splendidamente evidenziati sin dai quasi 18 minuti della opening track ‘Rumors’  ”

Per ulteriori informazioni:

https://qirsh.wordpress.com/

http://www.lizardrecords.it