Animali creati dall’Uomo: le razze domestiche, un incontro con Gennaro Catillo al Museo Civico di Zoologia di Roma

Animali creati dall’Uomo: le razze domestiche, un incontro con Gennaro Catillo al Museo Civico di Zoologia di Roma

Animali creati dall’Uomo: le razze domestiche, un incontro con Gennaro Catillo al Museo Civico di Zoologia di Roma – Il prossimo giovedì 22 maggio, alle ore 18.00, il Museo Civico di Zoologia ospiterà un nuovo e interessante incontro della serie HAPPY HOURS undici appuntamenti dedicati alle prospettive della BiodiversitàInsieme sull’Arca’, curati da Gloria Svampa – dal titolo “Animali creati dall’uomo: Le razze domestiche”.

L’appuntamento è promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura.

Nel corso della  conferenza, tenuta da GENNARO CATILLO (Primo Ricercatore del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura), verranno  approfonditi i processi naturali e artificiali, operati cioè dall’uomo, che hanno portato alla selezione delle attuali razze domestiche. Saranno poi affrontate le problematiche ecologiche che accompagnano il diffondersi dell’agricoltura e degli allevamenti intensivi di bestiame, determinanti nella trasformazione degli ambienti naturali  e nella produzione di gas serra.

 

Forse l’Uomo non sarebbe mai arrivato sulla Luna e non avrebbe inventato internet se non avesse avuto come compagni, nelle prime, importanti fasi del suo cammino sulla Terra, animali umili e preziosi, come la capra, l’asino, il cane, la pecora. Dispensatori di carne, latte, fibre per indumenti, collaboratori nella caccia e nella custodia delle greggi, forza lavoro adattabile e frugale, gli animali domestici in tutte le regioni del mondo rappresentano insostituibili alleati e al contempo fondamentali risorse per gli esseri umani.

Utilizzando i meccanismi base dell’evoluzione, le mutazioni e la selezione degli assetti genetici desiderati, l’Uomo da migliaia di anni continua a circondarsi di  animali domestici e di interesse economico, che sono diventati essenziali nello sviluppo di molte civiltà e dell’Umanità intera.

Favorendo la riproduzione selettiva degli individui portatori di determinati caratteri, espressione del loro patrimonio genetico, gli uomini hanno spinto la trasformazione degli animali in determinate direzioni ed ottenuto la stabilizzazione delle caratteristiche più idonee per i propri scopi: così il cane è diventato cane da caccia dall’olfatto sensibilissimo, i bovini sono diventati animali capaci di produrre decine di litri di latte al giorno, le galline di deporre un uovo al giorno e in ogni periodo dell’anno.

Una storia in fondo affascinate, che si ripete ogni giorno in ogni angolo del mondo e che ci descrive con quale intensità gli uomini abbiano saputo modificare non poche specie di mammiferi, di uccelli, perfino di pesci per soddisfare le necessità di una popolazione che ormai supera i sette miliardi e mezzo di individui e che continua a crescere.

 

 

GENNARO CATILLO

è laureato in Scienze Agrarie ed esplica la sua attività presso il Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura, nel Centro di Ricerca per la Produzione delle Carni ed il Miglioramento Genetico, riveste il ruolo di Primo Ricercatore. Svolge attività di ricerca nel campo della zootecnia, in particolare si occupa del miglioramento genetico dei caratteri produttivi e riproduttivi delle principali specie di interesse zootecnico, la valutazione genetica dei riproduttori sia con metodi di genetica classica che con le nuove biotecnologie fornite dalla genomica, studia gli schemi di selezione e si occupa di biodiversità animale.

Ha coordinato ed è stato responsabile di numerosi progetti di ricerca i cui risultati sono stati oggetto di oltre 150 lavori scientifici pubblicati su riviste nazionali e internazionali.

 

 

In qualità di esperto in campo zootecnico partecipa a numerosi Comitati e Commissioni Tecniche nell’ambito delle Associazioni di Nazionali di Razza: per le razze bovine Bruna Alpina, Pinzgauer, Valdostana, per tutte le razze caprine e per la razza equina Noriker.  E’ referee di riviste scientifiche.

Socio ordinario dell’ASPA Associazione Scientifica di Produzione Animale, ha svolto in qualità di docente corsi per ricercatori di Metodologia Statistica e Pianificazione degli Esperimenti organizzati dall’Associazione.

 

Con il ciclo di incontri “Happy Hours” 2013-2014 il Museo Civico di Zoologia invita il suo pubblico a comprendere la profonda e progressiva trasformazione degli ambienti naturali determinata dall’impatto della specie umana sul Pianeta. Come si presenterà la Terra, non fra pochi secoli, ma solo fra pochi decenni, se l’impronta ecologica dell’Uomo continuerà ad essere così devastante? Cosa ne sarà della meravigliosa biodiversità dei suoi habitat e delle specie che oggi li popolano? Quali gli animali e le piante, con cui l’uomo condividerà il Pianeta più affascinante e ricco di risorse naturali del cosmo?.

Le conferenze ‘Happy Hours’ 2013–2014 aiutano a guardare al futuro con maggiore consapevolezza e a comprendere quale sarà la rotta migliore da seguire, perché tutti i passeggeri dell’Arca, specie umana compresa, possano vivere in futuro su un Pianeta sano ed ancora ricco di risorse vitali.

 

 

 

INSIEME SULL’ARCA. Quali prospettive per la biodiversità? 

HAPPY HOURS 2013-2014

 

Animali creati dall’uomo: Le razze domestiche

 

MUSEO CIVICO DI ZOOLOGIA

Sala degli Scheletri

Via Ulisse Aldrovandi, 18 – Roma

 

Ingresso gratuito su prenotazione

(tel. 06 67109270; zoologia@zetema.it)

 

INFO

tel. 060608

www.museodizoologia.it www.museiincomuneroma.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi