All’Ape Parma Museo in scena Una stanza per Caterina

Torna anche quest’anno a ParmaJazz Frontiere Festival il tradizionale e delicato omaggio a Caterina Dallara, appassionata di musica e mecenate del Festival: appuntamento il 17 ottobre alle 19.00 all’Ape Parma Museo con il duo formato da Elin Rosseland alla voce e Johannes Eick al contrabbasso. Collaboratori di lunga data sia in questa formazione che in altri contesti, nel 2020 hanno rilasciato Gold, pubblicazione discografica condivisa tra i due sia dal punto di vista esecutivo che compositivo. Il suono del duo si nutre di delicati contrasti tra il registro grave del contrabbasso a 6 corde e la voce di soprano, tra il fragile suono acustico e l’uso di elettronica quali midi controller e loop station. Organismo mobile vede i ruoli dei partecipanti confondersi continuamente in un gioco di formale e comunicativo dove l’improvvisazione trova un ruolo primario per raggiungere l’ascoltatore ed aiutarlo ad entrare nel mondo sonoro creato dal duo. Elin Rosseland (voce) e Johannes Eick (contrabbasso) hanno iniziato la loro collaborazione nel 1982. Da allora hanno suonato insieme in diverse band come Fair Play (album “Fair Play” uscito nel 1989), in trio con Christian Wallumrød (album “fra himmelen er det langt ned” uscito nel 1997) e in trio con Rob Waring (album “Moment” uscito nel 2004).