Alla XVI edizione del Festival della Mente

Alla XVI edizione del Festival della Mente – Esiste un modo di progettare e costruire case e città basato su metodi collaborativi. Sull’onda del movimento Open Source, una vera e propria rivoluzione nel campo dell’architettura e del design. È questo il tema dell’incontro che l’architetto e ingegnere Carlo Ratti – incluso da Wired tra le 50 persone che cambieranno il mondo – terrà nell’ambito della XVI edizione del Festival della Mente di Sarzana sabato 31 agosto alle ore 17 al Canale Lunense.

Carlo Ratti insegna al MIT di Boston, dove dirige il Senseable City Laboratory; è inoltre fondatore dello studio internazionale di design e innovazione Carlo Ratti Associati. Suoi lavori sono stati esposti alla Biennale di Venezia, al Design Museum di Barcellona, al Science Museum di Londra e al MoMA di New York. Ricopre gli incarichi di copresidente del World Economic Forum Global Future Council su Città e urbanizzazione, e di special advisor presso la Commissione Europea su Digitale e Smart Cities.